Newsletter ACEC – ANCCI Toscana – Anno 2017 n.1 – Gennaio

Newsletter ACEC – ANCCI Toscana – Anno 2017 n.1 – Gennaio

NEWSLETTER SALE DELLA COMUNITA’ TOSCANA

Anno 2017 n.1 – Gennaio

 

NEWS-Acec-NEWS

NUOVA LEGGE CINEMA:
Dal convegno di dicembre nuove opportunità

Il convegno tenutosi a Firenze il 17/12/2016 sul tema “Nuova legge cinema e Sale della comunità” ha dato modo ai rappresentanti di organizzazioni ed associazioni operanti nel settore – oltre che alle associazioni del tempo libero e alle parrocchie dotate di sale adatte a fare cinema – di approfondire le opportunità offerte dalla nuova legge sul cinema e l’audiovisivo.
CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTO L’ARTICOLO

_____________________
_____________________

NUOVI ASSOCIATI: BENVENUTI!

L’operazione SONDAGGIO delle diocesi Toscane in corso da un anno, sta muovendo tantissime parrocchie a prendere coscienza che è possibile operare nella legalità rendendo più efficace l’impegno dei volontari che si dedicano ad animare le sale della comunità.
Far parte di un sistema di collegamenti con realtà consimili è fonte di innumerevoli vantaggi.
Lo hanno capito bene due nuove realtà che si aggiungono alla nostra associazione

  • CINECLUB “GORINELLO”
    Via del Santo 3, Campi Bisenzio (FI)

  • CINECLUB “CINEMA INSIEME”
    Piazza San Marco 2, Pieve a Nievole (PT)

_____________________
_____________________

NEWS-AncciToscana-NEWS

ALLA SCOPERTA DELLE COMPAGNIE TEATRALI TOSCANE

ACEC e ANCCI Toscana hanno iniziato il processo di diffusione e pubblicizzazione delle compagnie attive nelle nostre parrocchie.

Presentiamo oggi l’iniziativa a IL MESE DELLA RISATA, che si sta svolgendo al teatro parrocchiale di Sant’Andrea Corsini a Montevarchi (AR).

Gestita dalla “N’Icché posso” unitamente alla parrocchia di Sant’Andrea Corsini di Montevarchi, “Il mese della risata” è una rassegna teatrale amatoriale che da più di 30 anni ormai diletta nei freddi 4 fine settimana di gennaio i parrocchiani di tutte le età e non solo! E’ ormai diventato un piacevolissimo appuntamento fisso per chiunque, approdando da noi, ha apprezzato il genuino teatro popolare e si è divertito a vivere vicissitudini comiche e colorite sull’onda di quel vernacolo fiorentino che fa riscoprire le nostre radici e quelle del territorio.

SABATO 4 FEBBRAIO (ore 21) e DOMENICA 5 FEBBRAIO (ore 16), la compagnia N’Icché Posso metterà in scena “4 novembre 1966: aiuto, l’alluvione!”, commedia brillante in 3 atti di Oreste Pelagatti.
Per informazioni sulla compagnia teatrale, contattare la parrocchia di Sant’Andrea Corsini a Montevarchi.
http://www.oratoriomontevarchi.altervista.org/compagnia-teatrale-n-icch%C3%A8-posso.html

Mandateci la presentazione della vostra compagnia e la diffonderemo tramite la nostra newsletter ad oltre 1000 contatti in Toscana.

_____________________
_____________________

NEWS-Acec-NEWS

NOTIZIE FLASH

nuovo consiglio acec

Eletto il nuovo consiglio nazionale ACEC
Dopo che nel corso dell’anno scorso si è provveduto a modificare lo statuto nazionale , il 20 gennaio si è provveduto all’elezione della nuova direzione. CLICCA QUI PER LEGGERE L’INTERO ARTICOLO

martello

Decreti attuativi legge cinema: ancora nulla
La nuova legge quadro sul cinema e sull’audiovisivo approvata nello scorso ottobre conclude con l’articolo 41 dicendo che la “le disposizioni della presente legge si applicano a decorrere dal 1° gennaio 2017”: niente di  più illusorio. CLICCA QUI PER LEGGERE L’INTERO ARTICOLO

_____________________
_____________________

sentito dire

SENTITO DIRE

Può resuscitare il circuito cinematografico parrocchiale ?

Dopo il convegno di Firenze su Nuova legge cinema e sale della comunità è risultato evidente che gran parte delle parrocchie (circa il 10% del totale) dispone di locali adatti a proiezioni cinematografiche per un pubblico fino a cento spettatori , ma in molti casi anche superiori in quanto utilizzati per spettacoli teatrali.

Il problema si pone sui costi dei prodotti da utilizzare (Film) così come sulla loro freschezza.

Il fatto interessante è che esiste una finestra temporale in cui i distributori non percepiscono utili dai propri film: normalmente dopo 5-6 settimane dall’uscita in prima visione, un film ha esaurito le possibilità di sfruttamento in quella fascia di mercato. L’opera cinematografica entra nel mercato del noleggio Home Video solo dopo tre mesi e nel mercato della vendita Home dopo quattro.

Esiste quindi una finestra di vuoto di circa 4 settimane.

Se ad un distributore, almeno per alcuni film (i migliori non circolano mai tanto), venisse fatta la proposta di un’uscita con 10-20 passaggi (a livello regionale) nel periodo inutilizzabile vuoto e se – sempre per ipotesi – un circuito come quello ACEC concordasse, per alcuni film, un’uscita sui suoi cinema di prima visione, di seconda e parrocchiale, non potrebbe essere un’idea realizzabile?

_____________________
_____________________

I nostri uffici di via dell’orto 57 a Firenze sono aperti dal lunedì al mercoledì dalle 9.00 alle 13.00 ma è sempre possibile chiedere un incontro in momenti da concordare.

Tutti i riferimenti sul sito dell’ACEC www.acectoscana.it .

ACEC Toscana
Via dell’orto 57
50124 FIRENZE
www.acectoscana.it
segreteria@acectoscana.it