ECO PLANET – UN PIANETA DA SALVARE

ECO PLANET – UN PIANETA DA SALVARE

 echoplanet

ECO PLANET – UN PIANETA DA SALVARE

di Kompin  Kemgumnird 

(Echo Planet) REGIA: Kompin  Kemgumnird. SCENEGGIATURA: Kongdej  Jaturanrasamee, Charoonporn  Parapakpralai, Warunyu  Udomkanjananon (Formato: Panoramico/Colore-3D).  PRODUZIONE: Golden Network Asia. DISTRIBUZIONE: Moviemax. GENERE: Film d’animazione. ORIGINE: Thailandia. ANNO: 2013.  DURATA: 90’. –  (Junior Cinema: Baby-Teens)

 I leader mondiali si sono uniti al Presidente di Capital State per lanciare dei missili di raffreddamento contro le terribili “Bestie di Fuoco”, sorte a causa del surriscaldamento globale che ha messo in serio pericolo il Pianeta. Nel frattempo Sam, il figlio del Presidente, durante un’escursione con gli scout, si perde nella foresta ed è compito di Nora e del suo fratellino Kim andare alla sua ricerca per salvarlo. Kim, che ha lo speciale dono di parlare con animali e piante, scopre dalla natura che l’unico modo per fermare le Bestie di Fuoco è farle morire di fame, togliendo loro energia. La tecnologia ideata dai leader mondiali rischia invece di distruggere lo strato di ozono. La salvezza del pianeta sarà così affidata a un piano escogitato dai piccoli amici…Ancora un cartone animato che proviene dall’Asia, ma non dal Giappone che ci ha abituati a film talora anche complessi e ricchi di simbolismi. Questa volta, dopo “Dino e la macchina del tempo” che proveniva dalla Corea del Sud, abbiamo un fil Thailandese, una vera novità al cinema. Realizzato con chiari intenti didattici, il film mostra come si possa divertire e, contemporaneamente, parlare di argomenti seri, anzi, fare una vera e propria attività educativa. Il tema è quello della salvaguardia e della salvezza della natura. E’ un tema scontato, ce ne sono tantissimi e anche validi film che hanno questo argomento come idea centrale. La novità qui sta nel fatto che si parla ai ragazzi con un film realizzato espressamente per loro, cioè realizzato in modo semplice e con un linguaggio espressivo che i ragazzi sono in grado di comprendere pienamente.

* Piacerà a chi gradisce i cartoni (anche quelli venuti dalla lontana Thailandia) a patto che non siano sprovvisti di idee non banali. Questo, premiato alla sezione kids del festival di Toronto,  farà felice anche chi «kid» non lo è più da un pezzo. Il perché è presto detto. Si tratta di una lezione di ecologia fatta in modo leggero e divertente, facendo passare un messaggio importante sul rispetto per la natura, attraverso il racconto di un’avventura avvincente per i ragazzi. Il film è quindi adatto alla visione familiare, per i più piccoli e anche per intavolare una lezione scolastica sull’argomento in modo nuovo e coinvolgente.

 

 

Scrivi un Commento

Effettua il LOGIN per inviare un commento.