IL REGNO DI GA’HOOLE

IL REGNO DI GA’HOOLE

di Zack Snyder
 
(Legend of the Guardians) REGIA: Zack Snyder. SCENEGGIATURA: John Collee, John Orloff, tratto da serie di romanzi per ragazzi “I guardiani di Ga’Hoole” scritta da Kathryn Lasky (ed. Mondadori). EFFETTI: Animal Logic (Formato:Cinemascope/Colore- 3D). MUSICA: David Hirschfelder (Colonna sonora: Dolby-Stereo). PRODUZIONE: Animal Logic, Village Roadshow Pictures, Warner Bros Pictures. DISTRIBUZIONE: Warner Bros Pictures. GENERE: Film d’animazione. ORIGINE: USA. ANNO: 2010. DURATA: 90′. -(Junior Cinema: Teens)
 
Nel regno dei rapaci notturni è in corso una guerra tra il Bene e il Male. I giovani gufi Soren, Gylfie, Twilight e Digger si troveranno coinvolti loro malgrado nel conflitto, ma ad istruirli ci penseranno i saggi maestri del Grande Albero di Ga’Hoole, un luogo mitico dove ogni notte i cavalieri guardiani si alzano in volo su ali silenziose per compiere nobili imprese…..

E’ una carriera registica piuttosto curiosa quella dell’americano classe 1966 Zack Snyder, prima entrato nelle simpatie dei fan dell’horror con “L’alba dei morti viventi” (2004), poi dedicatosi alle trasposizioni su schermo di graphic novels tramite “300” (2006) e “Watchmen” (2009), ora alle prese con il sistema di visione tridimensionale per un prodotto d’animazione che parte dalle pagine della scrittrice statunitense Kathryn Lasky. E’, infatti, basandosi sui suoi primi tre libri di una serie di quindici, che Snyder racconta su pellicola la vicenda del giovane gufo Soren, il quale, affascinato dalle storie epiche raccontategli dal padre a proposito dei Guardiani di Ga’Hoole, squadra di guerrieri alati che ha combattuto duramente per salvare tutti i gufi dai malefici Pure Ones, sogna di aggiungersi un giorno ai suoi eroi. Occasione che gli si presenta nel momento in cui, caduto insieme al geloso fratello maggiore Kludd dalla loro casa in cima agli alberi, si trova, aiutato da altri coraggiosi e giovani gufi, a volare attraverso il mare e la nebbia per trovare il Grande Albero, casa dei leggendari guardiani Ga’Hoole, ovvero l’unica speranza per sconfiggere i Pure Ones e salvare il regno. Quindi, con la totale assenza scenica di esseri umani e personaggi come l’istrice in fissa con le profezie o la tata serpente Mrs Plithiver che vanno ad affiancare i pennuti protagonisti, il film è una tipica favola con volatili il cui perno altro non è che l’ennesima battaglia attuata dal bene per sconfiggere il male. Favola che non esclude scontri con pipistrelli, incendi e tempeste, mentre il 3D, tra l’altro, garantisce in maniera efficace becchi illusoriamente in rilievo e piume che sembrano varcare lo schermo di proiezione per volare nella sala cinematografica. Del resto, per quanto riguarda l’aspetto visivo, ci troviamo con ogni probabilità dinanzi ad uno dei più affascinanti spettacoli che i nostri occhi abbiano mai potuto vedere su celluloide, ineccepibile sia dal punto di vista della computer grafica che dell’animazione.

* Zack Snyder non ha mai fatto animazione prima d’ora. Il cartone animato Warner firmato dal regista di ‘300’ è sorprendente. E’ un cartoon dove è notevole la descrizione brutale della guerra in tutti i suoi aspetti più riprovevoli e tristi. Non sembrano gufi. Sembriamo noi. E questo è ancora più interessante e straniante.

CLASSIFICAZIONE FILM: Teens
Tipologia Utilizzo: GENERALE

Scrivi un Commento

Effettua il LOGIN per inviare un commento.