LE USCITE DELLA SETTIMANA (13 – 16 MARZO 2014)

LE USCITE DELLA SETTIMANA (13 – 16 MARZO 2014)

USCITE CINEMA  13 – 16 MARZO 2014

 

Uscite che possono essere di interesse

 

MR. PEABODY E SHERMAN

di Rob Minkoff

Distribuzione: Fox. Genere: Animazione. Data di uscita: 13-03-2014

Utilizzo: Attività ordinaria – Junior Cinema: Baby.

Mr. Peabody è un maniaco del lavoro, inventore, scienziato, premio Nobel, buongustaio, vincitore di due medaglie olimpiche, un genio… che si dà il caso sia un cane. Utilizzando la sua invenzione più ingegnosa, la macchina WABAC, Mr. Peabody e Sherman, il ragazzo da lui adottato, tornano indietro nel tempo e vivono in prima persona alcuni eventi epocali, oltre a interagire con alcune delle maggiori personalità del passato. Ma quando Sherman trasgredisce le regole dei viaggi nel tempo, i nostri due eroi devono correre ai ripari per ripristinare la storia e salvare il futuro, mentre Mr. Peabody deve affrontare la maggiore sfida della sua vita: diventare padre….Il film è adatto alla visione familiare e, comunque, guidata anche per spiegare ai più piccoli chi erano i personaggi del passato che i protagonisti incontrano.

 

IDA

di Pawel Pawlikowski

Con: Agata Kulesza, Agata Trzebuchowska, Joanna Kulig. Genere: Drammatico. Distribuzione: Parthénos.

Utilizzo: Attività culturale/cineforum

Ambientato nella Polonia degli anni Sessanta, il film ha per protagonista una giovane novizia, rimasta orfana in tenera età. Prima di prendere i voti, viene mandata a Varsavia a conoscere sua zia: grazie a quest’ultima scoprirà diversi segreti del suo passato e di quello dei suoi genitori, scomparsi durante la seconda guerra mondiale…Vincitore del premio della critica all’ultimo Festival di Toronto, Ida è una pellicola di grande eleganza formale, contrassegnata da una splendida fotografia in bianco e nero e da un’accurata selezione di brani di musica classica nella colonna sonora. Pawlikowski, regista polacco radicato in Inghilterra, conferma la sua squisita capacità di descrivere la psicologia femminile. Il suo stile assolutamente privo di retorica, essenziale e ricco di tristi e genuinamente commoventi toni poetici, ricorda sia l’austerità di Robert Bresson, sia la problematicità dei primi film di Polanski e di quelli di Kieslowski. Il film risulta interessante e da utilizzare in situazioni di confronto e riflessione sui temi umani e religiosi che affronta.

 

LEI

di Spike Jonze

Con: Joaquin Phoenix, Scarlett Johansson, Olivia Wilde. Distribuzione: BIM. Genere: Commedia.

Utilizzo: Attività culturale/cineforum

In un futuro non troppo lontano, Theodore (Phoenix), uno scrittore solitario, acquista un sistema informatico di nuova generazione progettato per soddisfare l’utente in tutte le sue esigenze. Con grande sorpresa di Theodore, nascerà una relazione molto romantica tra lui e la voce sintetica del suo sistema operativo. Il film appare interessante per avviare riflessioni sulla solitudine dell’uomo moderno e affronta il tema con molta originalità. Adatto per dibattiti e approfondimenti sul tema.

 

SUPERCONDRIACO

di Dany Boon

Con: Dany Boon, Alice Pol, Kad Merad. Distribuzione: Eagle Pictures. Genere: Commedia.

Utilizzo: Attività ordinaria/culturale/cineforum

Il golden boy della commedia francese Danny Boon, l’autore della versione originale di Giù al Nord, campione al box office trasalpino, firma ed interpreta questo suo nuovo film. All’alba dei 40 anni, Romain Faubert non è ancora sposato e non ha figli. Fotografo per un dizionario medico online, Romain è vittima di un’ipocondria che segna la sua vita ormai da troppo tempo, facendo di lui un nevrotico in preda alle paure. Il suo unico, vero amico è il dottor Dimitri Zvenka, suo medico curante, lo aiuterà a trovare la donna della sua vita. Commedia francese di stampo leggero, senza grandi pretese, comunque capace di mettere alla berlina certe nevrosi della società moderna.

 

Le altre uscite

 

47 RONIN

di Carl Rinsch

Con: Keanu Reeves, Hiroyuki Sanada, Ko Shibasaki. Distribuzione: Universal. Genere: Fantasy.

47 Ronin è un’avventura fantasy 3D ambientata nel diciottesimo secolo in Giappone. Il film racconta la storia di un gruppo di samurai che vuole vendicare la morte del loro padrone. Keanu Reeves è il protagonista nella parte di Kai, un emarginato che si unisce ad Oishi (Hiroyuki Sanada), il leader dei 47 Ronin. Insieme cercano la vendetta sul tiranno Signore che ha ucciso il loro Maestro, bandendo i suoi seguaci guerrieri. Per restituire l’onore al loro feudo, i guerrieri si troveranno ad affrontare delle dure prove per distruggere gli ordinari guerrieri. Il film contiene tutti gli stereotipi del genere, con la componente esotica giapponese. Non ci sono particolari pregi e la componente di violenza va considerata, compreso l’insistito spirito di vendetta che fanno sconsigliare il film al pubblico dei più giovani.

 

FRUITVALE STATION

di Ryan Coogler

Con: Kevin Durand, Michael B. Jordan, Octavia Spencer. Distribuzione: Eye Moon Pictures. Genere: Drammatico.

Il film ripercorre le ultime ore di vita del ventiduenne Oscar Grant III, a partire dalla mattina del 31 dicembre 2008, giorno del compleanno di sua madre e illumina la quotidianità e gli ostacoli che il ragazzo deve fronteggiare nel tentativo di diventare una persona migliore.

 

MALDAMORE

di Angelo Longoni

Con: Ambra Angiolini, Luisa Ranieri, Alessio Boni, Luca Zingaretti. Distribuzione: Bolero. Genere: Commedia. 

Una banale distrazione genera conseguenze che sconvolgono la vita di un’intera famiglia. Un interfono per bambini lasciato acceso per sbaglio, mentre nella stanza due persone si rivelano segreti inconfessabili ai reciproci partner, crea una vera e propria deflagrazione, tanto comica quanto sconvolgente nella vita di quattro persone.  Tutti prenderanno atto dell’esistenza di compromessi, di segreti, tradimenti e dovranno ricominciare la loro vita imparando a perdonare se stessi e gli altri. Il tema potrebbe essere anche interessante se fosse affrontato con meno superficialità e approssimazione.   

 

NEED FOR SPEED

di Scott Waugh

Con: Dominic Cooper, Aaron Paul, Imogen Poots, Michael Keaton. Distribuzione: 01 Distribution. Genere: Drammatico.

Incastrato per un crimine che non aveva commesso, il duro meccanico di auto e pilota stradale Tobey (Aaron Paul) esce di prigione determinato a chiudere i conti con l’uomo responsabile per la sua ingiusta incarcerazione. Tobey aggredisce la strada in un cupo viaggio attraverso le nazioni che inizia come una vendetta ma si dimostrerà essere un viaggio di redenzione. Tutta la storia sembra un pretesto per mostrare scene spettacolari di sfide automobilistiche e incidenti più o meno rocamboleschi.

 

Film segnalati nelle precedenti settimane

 

LA MIA CLASSE di Daniele Gaglianone (Distr. Indipendente)

NEBRASKA di Alexander Payne (Lucky Red)

BELLE & SEBASTIEN di Nicolas Vanier (Notorious) – Junior Cinema: Baby – Teens

ALL IS LOST – TUTTO È PERDUTO di J.C. Chandor (Universal)

KHUMBA di Anthony Silverston (Eagle Pictures) Junior Cinema: Baby

SAVING MR. BANKS di John Lee Hancock (Walt Disney) Junior Cinema: Teens – Young

12 ANNI SCHIAVO di Steve McQueen (BIM)

AMORI ELEMENTARI di Sergio Basso (Academy Two)

THE LEGO MOVIE di Phil Lord, Chris Miller (Warner Bros) Junior Cinema: Baby

LA BELLA E LA BESTIA di Christophe Gans (Notorious Pictures) – Junior Cinema: Teens

TARZAN di Reinhard Klooss (Medusa) – Junior Cinema: Teens

 

 Leggenda:  Alla voce utilizzo vengono indicate alcune sigle che possono essere di aiuto per la programmazione del film:

Attività ordinaria = Il film in genere è realizzato per il grosso pubblico con una valenza tipicamente commerciale. Fatto salvo che, se non è indicato diversamente, il film si rivolge comunque ad un pubblico adulto, si consiglia di utilizzare il film per più giorni, nel fine settimana e per il grosso pubblico in generale.

Attività culturale = Film di qualità che richiede un pubblico generalmente preparato.  Da utilizzare per più giorni e nel fine settimana in quelle sale che svolgono principalmente attività culturale. In occasioni mirate, in giorni stabiliti, per le altre sale.

Cineforum = Film particolarmente adatto per l’utilizzo in condizioni mirate, per occasioni di dibattito, riflessione e confronto.

Situazioni mirate =Documentari o eventi musicali o culturali di vario genere, mirati per un pubblico selezionato o di appassionati.

Junior Cinema (Baby-Teens-Young) = Film realizzato per un pubblico di ragazzi e per la visione familiare. Da proporre in ogni occasione riservata a questo tipo di pubblico. Se il film ha interesse didattico e scolastico è indicata la voce (scuole).  

I film, inoltre, sono raggruppati per: I film della settimana (particolarmente validi dal punto di vista artistico e per i valori che propongono), Altre uscite che possono essere di interesse (film che può risultare interessante per essere utilizzato in particolari situazioni o per interesse artistico o commerciale), Le altre uscite (film che non vengono consigliati per la programmazione).