LE USCITE DELLA SETTIMANA (14 – 17 NOVEMBRE 2013)

LE USCITE DELLA SETTIMANA (14 – 17 NOVEMBRE 2013)

USCITE CINEMA 14 – 17 NOVEMBRE 2013

 

Uscite che possono essere di interesse:

 

IL PARADISO DEGLI ORCHI

di Nicolas Bary

Con: Bérénice Bejo, Emir Kusturica, Raphaël Personnaz. Distribuzione: Koch Media.

Genere: Commedia.

 Utilizzo: Attività culturale/Attività ordinaria

Il Paradiso degli Orchi è commedia drammatica di Nicolas Bary tratta dall’omonimo romanzo di Daniel Pennac, primo libro della fortunata saga di Monsieur Malaussène. Protagonista è Benjamin Malaussène che svolge la bizzarra professione di capro espiatorio dei grandi magazzini di Parigi: è pagato per prendersi la responsabilità di tutte le lamentele dei clienti e per impietosirli fino a costringerli a ritirare il reclamo. E quando il centro commerciale diventa oggetto di attentati dinamitardi, il sospettato numero 1 è proprio lui. Sarà questa la prima occasione in cui Benjamin cercherà di provare la sua innocenza e trovare il vero colpevole, supportato dall’amata zia Julie e dalla tribù di fratelli. Il film pone alcune problematiche non banali legate alla spersonalizzazione che si sviluppa in certi ambienti della società attuale e per questo può essere utilizzato in attività ordinaria e culturale per un pubblico adulto.

 

JOBS

di Joshua Michael Stern

Con: Ashton Kutcher, Josh Gad, Annika Bertea. Distribuzione: Universal (Filmauro). Genere: Biografico, Drammatico.

Utilizzo: Attività culturale/Cineforum

Steve Jobs, il geniale e schivo creatore di Apple scomparso qualche anno fa, torna a vivere nel biopic Jobs a lui dedicato, che racconta la straordinaria esistenza di un uomo che ha rivoluzionato il concetto di tecnologia. Ashton Kutcher personifica Steve, dalla giovinezza ricolma di entusiasmo, alle piccole crepe che subì la sua carriera fino ad arrivare ai suoi più grandi successi. Un film che percorre due linee guida, biografico sul ragazzo della California e di come lui e le sue creazioni hanno inciso su tutti noi, facendo emergere il talento, l’intensa passione e la creatività, ma facendo anche coincidere il tutto con il lato oscuro che ognuno di noi ha. Il film si ferma ai primi anni 2000. L’argomento e l’impianto stesso della storia, forse troppo recente per approfondire appieno un personaggio così complesso, si presta all’utilizzo in situazioni mirate per avviare riflessioni sul rapporto uomo-tecnologia e sull’impatto di quest’ultima sulla vita moderna.

 

L’ULTIMA RUOTA DEL CARRO

di Giovanni Veronesi

Con: Alessandra Mastronardi, Elio Germano, Sergio Rubini, Alessandro Haber. Distribuzione: Warner Bros. Genere: Commedia

Utilizzo: Attività culturale/Attività ordinaria

Attraverso le vicende tragicomiche di Ernesto, un uomo qualunque che tenta di seguire le proprie ambizioni senza mai perdere i valori veri della vita, riviviamo le fasi cruciali della storia d’Italia dagli anni ’70 ad oggi. Con il sostegno di Angela, la compagna di una vita, Ernesto impara l’arte di adattarsi ai grandi cambiamenti del Paese, senza tradire se stesso ma partecipando alla strane imprese dell’amico Giacinto e degli stravaganti personaggi che il destino metterà sul suo cammino. Commedia a sfondo politico, forse troppo ambiziosa per essere uno specchio dell’Italia contemporanea e, perciò, rischia di perdersi nei troppi rivoli e personaggi affrontati. Può essere utilizzata anche in attività ordinaria per un pubblico adulto.

 

STAI LONTANA DA ME

di Alessio Maria Federici

Con: Giorgio Colangeli, Fabio Troiano, Enrico Brignano, Ambra Angiolini. Distribuzione: 01 distribution. Genere: Commedia.

Utilizzo: Attività ordinaria

Riuscirà l’amore a sconfiggere la jella? Uno stimato consulente matrimoniale ha un problema serio: non riesce a tenersi stretta una donna per più di due settimane, poiché tutte coloro che lo frequentano iniziano a subire strani incidenti. Da sempre, infatti, porta una sfortuna nera a tutte le donne che si fidanzano con lui. Alcune finiscono al pronto soccorso, altre ci rimettono la carriera e a un certo punto l’unico rimedio diventa la fuga. Jacopo lo sa e, proprio per evitare disastri, impara a fuggire per primo. Ma un giorno incontra Sara (Angiolini), una bella e ambiziosa architetta, della quale si innamora perdutamente. Lei lo ricambia, decisa ad amarlo e a resistere alle sventure che cominceranno a pioverle addosso, ma l’impresa non sarà facile. Remake del film “Per sfortuna che ci sei” di Nicolas Cuche.  Commediola futile e molto superficiale, per spettatori adulti che si contentano del poco che viene offerto.

 

VENERE IN PELLICCIA

di Roman Polanski

Con: Emmanuelle Seigner, Mathieu Amalric. Distribuzione: 01 Distribution. Genere: Drammatico.

Utilizzo: Cineforum

Venere in Pelliccia è l’adattamento teatrale del romanzo di Leopold Von Sacher-Masoch. Il regista Thomas, non riesce a trovare l’attrice giusta per il ruolo di Vanda. Un giorno si propone un’attrice del tutto inappropriata per il ruolo, se non fosse che il suo nome corrisponde a quello della protagonista ricercata. Durante il provino però accade qualcosa, Vanda riesce ad incantare il regista e convincerlo dell’audizione. Thomas si invaghisce terribilmente dell’attrice e la vuole a tutti i costi per il ruolo. Dopo Carnage il ritorno di un regista come Roman Polanski, amato e discusso in tutto il mondo, con i tratti del suo indistinguibile cinema, l’ambiguità del vissuto e il degrado dentro la borghesia. Si avvale della collaborazione di due attori come Emmanuelle Seigner e Mathieu Amalric che costituiscono gran parte del film. Purtroppo il risultato non è quello che potevamo aspettarci. Il film decolla bene, ma poi si perde miseramente. Può essere utilizzato, per un pubblico preparato, in rassegne di cineforum sul regista e sui temi a lui cari.

 

Le altre uscite:

 

THE CANYONS

di Paul Schrader

Con: Lindsay Lohan, James Deen, Nolan Gerard Funk, Gus Van Sant. Distribuzione: 01 distribution. Genere: Drammatico.

The Canyons è ambientato a Los Angeles, città natale di Ellis, e anche luogo dove sono nati i personaggi dei suoi libri da Meno di zero a Le regole dell’attrazione all’ultimo Imperial Bedrooms. Christian interpretato da James Deen è un produttore di film, ossessionato dal sesso che ama riprendere scene hard e amplessi a tre. Tara ovvero Lindsay Lohan è la sua fidanzata, una ex modella, ora disposta a tutto pur di mantenere uno stile di vita alto. La trama e il modo con cui il film è realizzato tendono all’eccesso facendo prevalere gli aspetti esteriori e deleteri della vicenda. Se ne sconsiglia l’utilizzo.

 

Film segnalati nelle precedenti settimane

 

Vado a Scuola di Pascal Plisson (Academy 2) Junior Cinema: Teens-Young

Che strano chiamarsi Federico! di Ettore Scola (BIM)

Cattivissimo me 2 di Raja Gosnell (Universal) Junior Cinema: Baby

La prima neve di Andrea Segre (Parthenos)

La gabbia dorata di Diego Quemada-Díez (Parthenos)

 

 Leggenda:  Alla voce utilizzo vengono indicate alcune sigle che possono essere di aiuto per la programmazione del film:

Attività ordinaria = Il film in genere è realizzato per il grosso pubblico con una valenza tipicamente commerciale. Fatto salvo che, se non è indicato diversamente, il film si rivolge comunque ad un pubblico adulto, si consiglia di utilizzare il film per più giorni, nel fine settimana e per il grosso pubblico in generale.

Attività culturale = Film di qualità che richiede un pubblico generalmente preparato.  Da utilizzare per più giorni e nel fine settimana in quelle sale che svolgono principalmente attività culturale. In occasioni mirate, in giorni stabiliti, per le altre sale.

Cineforum = Film particolarmente adatto per l’utilizzo in condizioni mirate, per occasioni di dibattito, riflessione e confronto.

Situazioni mirate =Documentari o eventi musicali o culturali di vario genere, mirati per un pubblico selezionato o di appassionati.

Junior Cinema (Baby-Teens-Young) = Film realizzato per un pubblico di ragazzi e per la visione familiare. Da proporre in ogni occasione riservata a questo tipo di pubblico. Se il film ha interesse didattico e scolastico è indicata la voce (scuole).  

I film, inoltre, sono raggruppati per: I film della settimana (particolarmente validi dal punto di vista artistico e per i valori che propongono), Altre uscite che possono essere di interesse (film che può risultare interessante per essere utilizzato in particolari situazioni o per interesse artistico o commerciale), Le altre uscite (film che non vengono consigliati per la programmazione).