LE USCITE DELLA SETTIMANA (26 – 29 Settembre)

LE USCITE DELLA SETTIMANA (26 – 29 Settembre)

USCITE CINEMA 26 – 29 SETTEMBRE 2013

 

Il film della settimana:

 

VADO A SCUOLA

Di Pascal Plisson

Genere: Documentario. Distribuzione: Academy 2.

Utilizzo: Junior Cinema: Baby – Teens (scuole)

Dalle vette delle Ande in Argentina alla savana pericolosa del Kenya, passando per il deserto marocchino e le paludi infide del sud dell’India, si seguono le vite di quattro bambini uniti dal desiderio irrefrenabile di andare a scuola e imparare. Come milioni di altri bambini al mondo, i piccoli sognano di sfuggire alla trappola della povertà grazie all’istruzione ma quotidianamente si ritrovano a dover superare ostacoli, insidie e pericoli, per raggiungere le scuole. Per loro, l’istruzione rappresenta l’unica via di fuga alla povertà che li circonda e per tale motivo sono pronti a sfidare la sorte anche a costo delle loro stesse vite. Prodotto dalla Walt Disney Francia e con il patrocinio dell’Unesco, Vado a scuola si concentra sui piccoli Samuel, Zahira, Jackson e Carlito, chiamati non a recitare ma a mettere in scena la propria vita in maniera più realistica possibile. Il film, oltre ad essere istruttivo per tutti, soprattutto per i nostri svogliati studenti che hanno tutto facile, si propone ovviamente come valido strumento a livello didattico per qualsiasi tipo di età e scuola, come importante spunto di riflessione e dibattito.

 

Altre uscite che possono essere di interesse:

 

BLING RING

di Sofia Coppola

Con: Emma Watson, Israel Broussard, Taissa Farmiga. Distribuzione: Lucky Red. Genere: Drammatico.

Utilizzo: Attività culturale/Cineforum 

Nel 2009 una banda mise a soqquadro le ville di divi come Paris Hilton, Lindsay Lohan, Megan Fox e Orlando Bloom, rubando vestiti griffati e gioielli. Dopo qualche tempo la polizia scoprì che si trattava di una banda di teen agers, arrestando cinque insospettabili ragazzi di buona famiglia…Il film intende portare alla riflessione su molti aspetti della società attuale, specialmente per quanto riguarda i giovani. Sono messi in luce modelli di vita effimeri, voglia di trasgressione, ossessione e profanazione di una fama (quella dei divi) che non si riuscirà mai a raggiungere. Forse i temi affrontati sono troppi e la regista è costretta a non approfondire il proprio discorso, forse la visione della regista è troppo asettica e distaccata, comunque il film può essere utilizzato per un pubblico preparato come spunto di riflessione sui miti e i comportamenti al limite di giovani immersi in una società del benessere frivola ed egoista.

 

UNIVERSITARI – MOLTO PIÙ CHE AMICI

di Federico Moccia

Con: Primo Reggiani, Nadir Caselli, Simone Riccioni. Distribuzione: Medusa. Genere: Commedia

Utilizzo: Attività ordinaria

Carlo, Faraz e Alessandro, sono tre universitari fuori sede, che dividono una casa. Anzi no, non proprio una casa: “Villa Gioconda”, una ex clinica in disuso che il padrone ha deciso di affittare a studenti fuori-sede, senza neanche rimetterla troppo a posto. Convivere tra maschietti è facile, ognuno col proprio disordine, con le proprie non-regole, con il proprio ‘metodo di studio’. L’universo maschile in cui vivono, però, sta per essere invaso dalle donne. Il padrone di casa decide di affittare anche a ragazze, contravvenendo a una vecchia regola da lui imposta anni addietro…Sullo sfondo la vita universitaria con i facili e consueti luoghi comuni. Il tutto senza originalità e con molta superficialità.

 

SOTTO ASSEDIO – WHITE HOUSE DOWN

di Roland Emmerich

Con: Channing Tatum, Jamie Foxx, Maggie Gyllenhaal. Distribuzione: Warner Bros. Genere: Drammatico

Utilizzo: Attività ordinaria

Nel film Jamie Foxx è il Presidente degli Stati Uniti d’America mentre Channing Tatum interpreta John Cale, un agente segreto che è addetto a proteggere l’uomo più importante del mondo da attacchi terroristici che sono stati annunciati e diretti alla Casa Bianca. Genere catastrofico-terroristico in cui Emmerich è esperto, anche se il motivo di fondo rischia ormai di essere logoro.

 

Le altre uscite:

 

REDEMPTION – IDENTITÀ NASCOSTE

di Steven Knight

Con: Jason Statham, Agata Buzek, Vicky McClure. Distribuzione: Moviemax

Genere: Drammatico.

Un ex agente delle forze speciali è finito per una serie di vicissitudini coinvolto nella malavita londinese, senza casa e in fuga dalla corte marziale militare. La sua storia inizia quando da un giorno ad un altro ha l’opportunità di assumere una nuova identità, opportunità che coglierà al volo, diventando così una sorta di angelo vendicatore che si fa carico di punire i criminali e ripulire la città dal degrado. La solita razione di violenza con storie al limite dell’inverosimile.

 

LA FINE DEL MONDO

di Edgar Wright

Con: Simon Pegg, Nick Frost, Martin Freeman. Distribuzione: Universal. Genere: Commedia

Dopo venti anni, cinque cari amici si ritrovano per volere di uno di loro che decide di voler provare di nuovo la maratona alcolica. Il responsabile è Gary King, un quarantenne Peter Pan schiavo del fumo che li porterà di nuovo nel loro paese di origine per andare alla ricerca del pub, appunto il World’s End. Ma raggiungere il pub, diventerà l’ultima cosa a cui pensare, nell’affannata ricerca di cinque si ritroveranno a combattere per il gente umano, cercando di fare pace con il passato riconciliandolo con il presente.  Buoni attori e spettacolarità per una storia che non sta in piedi.

 

SAREBBE STATO FACILE

di Graziano Salvadori

Con: Luca Ward, Massimo Ceccherini, Giorgio Panariello, Carlo Conti, Novello Novelli. Distribuzione: Mediterranea. Genere: Commedia

Una ragazza determinata, un giovane deciso con l’aria da macho, un’imprenditrice raffinata, un giovane dolce e carico di dubbi esistenziali. Quattro persone che condividono un segreto: agli occhi di tutti sono due belle coppie eterosessuali, ma nella realtà sono tutti e quattro omosessuali e innamorati tra di loro. Spot per il matrimonio gay in salsa toscana con le solite superficialità. Il tutto con l’impressione di un frettoloso pasticcio fatto per raccattare qualche soldo su un tema di moda.

 

LO SCONOSCIUTO DEL LAGO

di Alain Guiraudie

Con: Pierre Deladonchamps, Christophe Paou, Patrick d’Assumçao. Distribuzione: Teodora Film. Genere: Drammatico

La riva di un lago, in estate, è il punto d’incontro della comunità gay in cerca di sesso occasionale. Tra i frequentatori più assidui c’è il giovane Franck, che presto si innamora dell’uomo più ambito della spiaggia, Michel. Anche quando scopre che Michel nasconde un segreto sconvolgente, Franck sceglie di affrontare il pericolo e vivere la sua passione fino in fondo…Dice il regista: ” L’amore e la passione possono essere sentimenti edificanti, ma hanno una natura principalmente sessuale. L’obiettivo era di affrontare questo contrasto creando delle sequenze in cui l’emozione dell’amore si combinasse con l’oscenità del sesso, senza tenere la nobiltà dei sentimenti da una parte e le funzioni triviali degli organi sessuali dall’altra”. Tutto, o quasi, è dichiarato in queste frasi. Il film risulta un’operazione fondamentalmente negativa, scabrosa, a livello di pornografia e deprimente nell’insieme. Se ne sconsiglia nettamente l’utilizzo.

 

Film segnalati nelle precedenti settimane

 

Una canzone per Marion di Paul andrew Williams (Lucky Red)

Monsters University di Dan Scanlon (Walt Disney Pictures), Junior Cinema: Baby

Turbo di David Soren (Fox), Junior Cinema: Baby

Infanzia clandestina di Benjamin Avila (Good Film) Junior Cinema: Teens-Young

In Another Country di Sang-soo Hong (Tucker Film)

L’intrepido di Gianni Amelio (01 Distribution)

Il mondo di Arthur Newman di Dante Ariola (VideaCDE)

Percy Jackson e gli Dei dell’Olimpo: il mare dei mostri di Thor Freudenthal (Fox)

Junior Cinema: Teens

Che strano chiamarsi Federico! di Ettore Scola (BIM)

L’arbitro di Paolo Zucca (Lucky Red)

I Puffi 2 di Raja Gosnell (Warner Bros) Junior Cinema: Baby

 

 Leggenda:  Alla voce utilizzo vengono indicate alcune sigle che possono essere di aiuto per la programmazione del film:

Attività ordinaria = Il film in genere è realizzato per il grosso pubblico con una valenza tipicamente commerciale. Fatto salvo che, se non è indicato diversamente, il film si rivolge comunque ad un pubblico adulto, si consiglia di utilizzare il film per più giorni, nel fine settimana e per il grosso pubblico in generale.

Attività culturale = Film di qualità che richiede un pubblico generalmente preparato.  Da utilizzare per più giorni e nel fine settimana in quelle sale che svolgono principalmente attività culturale. In occasioni mirate, in giorni stabiliti, per le altre sale.

Cineforum = Film particolarmente adatto per l’utilizzo in condizioni mirate, per occasioni di dibattito, riflessione e confronto.

Situazioni mirate =Documentari o eventi musicali o culturali di vario genere, mirati per un pubblico selezionato o di appassionati.

Junior Cinema (Baby-Teens-Young) = Film realizzato per un pubblico di ragazzi e per la visione familiare. Da proporre in ogni occasione riservata a questo tipo di pubblico. Se il film ha interesse didattico e scolastico è indicata la voce (scuole).  

I film, inoltre, sono raggruppati per: I film della settimana (particolarmente validi dal punto di vista artistico e per i valori che propongono), Altre uscite che possono essere di interesse (film che può risultare interessante per essere utilizzato in particolari situazioni o per interesse artistico o commerciale), Le altre uscite (film che non vengono consigliati per la programmazione).