LE USCITE DELLA SETTIMANA (3-6 Ottobre)

LE USCITE DELLA SETTIMANA (3-6 Ottobre)

USCITE CINEMA 3 – 6 OTTOBRE 2013

 

Il film della settimana:

 

GRAVITY

di Alfonso Cuaron

Con: Sandra Bullock, George Clooney. Distribuzione: Warner Bros. Genere: Drammatico.

Utilizzo: Attività ordinaria

Sandra Bullock è la dottoressa Ryan Stone, un ingegnere medico alla sua prima missione spaziale, che si trova sullo Space Shuttle insieme a Matt Kowalsky (George Clooney), per quello che dovrebbe essere un normale lancio di routine. Kowalsky è un esperto e navigato astronauta che dopo questa missione andrà in pensione, ma durante una passeggiata all’esterno dello Shuttle, i due vengono colpiti da un’inaspettata pioggia di meteoriti che distruggerà la navicella e li lascerà alla deriva nello spazio. Anche se il film è incentrato su due personaggi, interpretati dai due attori premi Oscar, Bullock e Clooney, la spettacolarità del racconto è assicurata e il film tiene desta l’attenzione dello spettatore fino alla conclusione.

 

Altre uscite che possono essere di interesse:

 

ANNI FELICI

di Daniele Luchetti

Con: Kim Rossi Stuart, Micaela Ramazzotti. Distribuzione: 01 Distribution. Genere: Drammatico

Utilizzo: Cineforum

Nell’Italia della fine degli anni ’60, c’è Dario (Samuel Garofalo) che è un bambino di dieci anni figlio della coppia di Guido (Kim Rossi Stuart) e Serena (Micaela Ramazzotti). I due si ritrovano travolti da una profonda crisi sentimentale quando lei si invaghisce di un altro uomo. Guido appartiene ad una famiglia rispettabile, di intellettuali, creativi che hanno sempre ostacolato la sua scelta di sposare una donna di un ceto di venditori arricchiti, eppure la massima ambizione dell’uomo è quella di riuscire a realizzarsi come artista. Serena dal canto suo vuole solo che tutti siano felici. Dario insieme al piccolo fratellino Paolo è un testimone involontario con la sua cinepresa, del declino e dei dissapori dei genitori, segnato dall’esperienza di vivere in prima persona i segni di una famiglia alla deriva. Il film affronta una problematica molto attuale come la situazione di scontro tra generazioni e modi di pensare, la crisi familiare che colpisce i più piccoli e indifesi. Tenuto conto della difficoltà di approfondire questi temi e della conseguente superficialità che è sempre dietro l’angolo, il film si può prestare come spunto per approfondimenti e dibattiti in situazioni mirate e per un pubblico preparato, considerando la presenza di numerose scene scabrose.

 

BEFORE MIDNIGHT

di Richard Linklater

Con: Ethan Hawke, Julie Delpy, Seamus Davey-Fitzpatrick. Distribuzione: Good Films. Genere: Commedia.

Utilizzo: Attività culturale/Cineforum

La storia inizia nel 1994, quando Linklater gira “Before Sunrise”, una storia d’amore tra due ragazzi, un americano e una francese, ambientata nell’arco di una giornata e nata da un incontro in treno. Si trattava di un piccolo film tutto basato sul dialogo e sull’alchimia dei suoi protagonisti, Ethan Hawke e Julie Delpy. Nove anni dopo il regista e gli attori tornano sulla storia decidendo di svilupparla in un trittico, dove il lasso di tempo effettivo che separa la realizzazione dei due film coincide con quello della storia: ecco allora “Before Sunset”, girato quasi in tempo reale, denso di piani-sequenza e con una struttura narrativa ancora più essenziale. In questo caso i due protagonisti si ritrovano, quarantenni, a Parigi e l’incontro diventa un’occasione di confronto tra due individualità insoddisfatte e degli effetti che lo scorrere del tempo ha avuto su di esse; una riflessione sulle scelte e sull’ineluttabilità del tempo, pervasa da una malinconia assente nel primo film e che rafforza ancor di più il legame tra intimità, piccolo microcosmo individuale e valore universale dei sentimenti. Film che richiede spettatori preparati, esperti di cinema, per la sua complessità narrativa e che può trovare spazio in rassegne culturali.

 

DIANA – LA STORIA SEGRETA DI LADY D

di Oliver Hirschbiegel

Con: Naomi Watts, Naveen Andrews, Charles Edwards. Distribuzione: BIM. Genere: Drammatico

Utilizzo: Attività culturale/Cineforum

Il film è incentrato sugli ultimi due anni di vita della Principessa, con Naomi Watts nei panni di Lady Diana e arriva al cinema a 17 anni dalla tragica scomparsa della stessa. Si è scritto e detto molto su quel tragico incidente e sulle cause più o meno presunte. Questo film racconta la sua verità, incentrandosi  sull’ultima relazione sentimentale di Lady Diana, che non fu, come si scrisse all’epoca con Al Fayed, con il quale è morta nell’incidente stradale, ma  con il cardiochirurgo Dr. Hasnat Kahn, interpretato nel film da Naveen Andrews (Lost). Di fronte a film del genere, al di là della ricostruzione storica e dei pregi formali, si guardano due cose in genere: se l’attrice è somigliante in termini di aderenza al personaggio e se la ricostruzione è plausibile. Sotto questo punto di vista il film può suscitare un minimo di interesse. Per il resto, sono troppo recenti i fatti (saranno quelli veri ?) per esprimere anche un giudizio storico.

 

Le altre uscite:

 

CORPI DA REATO

di Paul Feig

Con: Sandra Bullock, Melissa McCarthy, Kaitlin Olson, Taran Killam. Distribuzione: Fox. Genere: Thriller.

Sandra Bullock è l’agente speciale dell’FBI, Sarah Washburn, un’investigatrice metodica con un’ottima reputazione ed un’estrema arroganza. Melissa McCarthy è l’ufficiale di polizia di Boston, Shannon Mullins, sboccata e senza mezze misure. Nessuna di loro due ha mai avuto un partner, o anche solo un’amica. Quando questi due incompatibili agenti sono costretti a unire le forze per fermare uno spietato boss della droga, si troveranno a dover combattere contro un pericoloso cartello criminale e, peggio ancora, l’una contro l’altra. Solita salsa che mischia violenza e azione con toni da commedia. Del tutto trascurabile.

 

IL CACCIATORE DI DONNE

di Scott Walker

Con: Vanessa Hudgens, Nicolas Cage, John Cusack. Distribuzione: VIDEA – C.D.E.. Genere: Thriller.

Robert Christian Hansen (John Cusack) era uno dei più feroci serial killer americani, mentre trasportava le sue vittime nelle zone più remote dell’Alaska per poi liberarle e dar loro la caccia come fossero prede. Per tredici anni ha rapito, violentato e ucciso indisturbato giovani prostitute, fino a quando il detective Glenn Flothe (Nicolas Cage), grazie alla testimone chiave Cindy Paulson (Vanessa Hudgens), riuscirà a mettersi sulle sue tracce…Film di genere molto vicino alle serie televisive sui serial killer senza aggiungere nulla di nuovo.

 

2 GIORNI A NEW YORK

di  Julie Delpy

Con: Chris Rock, Julie Delpy, Albert Delpy, Alexia Landeau. Distribuzione: Officine Ubu. Genere: Commedia.

Il giornalista radiofonico Mingus e la fidanzata Marion vivono felicemente a New York con un gatto e i due bambini avuti da relazioni precedenti. Marion è una fotografa affermata e in occasione di una sua mostra fotografica, riceve la visita inaspettata della famiglia proveniente da Parigi. L’ eccentrico padre, la disinibita sorella accompagnata dallo stravagante fidanzato, ex di Marion, metteranno a dura prova l’ armonia della coppia, dando vita ad una miscela esplosiva. Film del tutto privo di interesse, solita commedia degli equivoci in cui, purtroppo, tutto è fin troppo risaputo.

 

Film segnalati nelle precedenti settimane

 

Una canzone per Marion di Paul andrew Williams (Lucky Red)

Vado a Scuola di Pascal Plisson (Academy 2) Junior Cinema: Teens-Young

L’intrepido di Gianni Amelio (01 Distribution)

Che strano chiamarsi Federico! di Ettore Scola (BIM)

L’arbitro di Paolo Zucca (Lucky Red)

I Puffi 2 di Raja Gosnell (Warner Bros) Junior Cinema: Baby

 

 Leggenda:  Alla voce utilizzo vengono indicate alcune sigle che possono essere di aiuto per la programmazione del film:

Attività ordinaria = Il film in genere è realizzato per il grosso pubblico con una valenza tipicamente commerciale. Fatto salvo che, se non è indicato diversamente, il film si rivolge comunque ad un pubblico adulto, si consiglia di utilizzare il film per più giorni, nel fine settimana e per il grosso pubblico in generale.

Attività culturale = Film di qualità che richiede un pubblico generalmente preparato.  Da utilizzare per più giorni e nel fine settimana in quelle sale che svolgono principalmente attività culturale. In occasioni mirate, in giorni stabiliti, per le altre sale.

Cineforum = Film particolarmente adatto per l’utilizzo in condizioni mirate, per occasioni di dibattito, riflessione e confronto.

Situazioni mirate =Documentari o eventi musicali o culturali di vario genere, mirati per un pubblico selezionato o di appassionati.

Junior Cinema (Baby-Teens-Young) = Film realizzato per un pubblico di ragazzi e per la visione familiare. Da proporre in ogni occasione riservata a questo tipo di pubblico. Se il film ha interesse didattico e scolastico è indicata la voce (scuole).  

I film, inoltre, sono raggruppati per: I film della settimana (particolarmente validi dal punto di vista artistico e per i valori che propongono), Altre uscite che possono essere di interesse (film che può risultare interessante per essere utilizzato in particolari situazioni o per interesse artistico o commerciale), Le altre uscite (film che non vengono consigliati per la programmazione).