LE USCITE DELLA SETTIMANA (26-30/6)

LE USCITE DELLA SETTIMANA (26-30/6)

 

I film di interesse per le Sale della Comunità

LE AVVENTURE DI PETER PAN

 di Clyde Geronimi, Wilfred Jackson, Hamilton Luske. Walt Disney Pictures.

Genere: Animazione. Durata: 77′. Distribuzione: Walt Disney Pictures. Junior Cinema: Baby.

 E’ l’ultima uscita della serie “I Classici Disney al Cinema”, una serie che andrebbe riproposta in altri periodi e con una maggiore disponibilità di copie.

DINO E LA MACCHINA DEL TEMPO

di Yoon S. Choi e John Kafka

Distribuzione: Notorius Pictures. Genere: Animazione. Junior Cinema: Baby.

Dino ha otto anni e come tutti i bambini non resiste alla tentazione di cacciarsi nei guai. Un giorno mentre sta curiosando nel laboratorio del Dottor Santiago, inventore da strapazzo e padre del suo miglior amico, mette in funzione accidentalmente una macchina del tempo che lo catapulterà con i suoi amici Giulia e Max, nell’era dei dinosauri. Intrappolati in un tempo lontano di centinaia di milioni di anni, Dino ed i suoi amici dovranno scappare dalle grinfie “amorose” di una femmina di T-REX, aggiustare la macchina del tempo e tornare a casa. E per far tutto questo Dino ha un piano a prova di…dinosauro! Film d’animazione di stampo avventuroso che può essere utilizzato per la visione familiare.

TRA CINQUE MINUTI IN SCENA

di Laura Chiossone

Con: Elena Russo Arman, Urska Bradaskja, Gianna Coletti. Genere: Commedia. Distribuzione: Parthenos.

Gianna ha una mamma anziana e non autonoma da accudire. La donna è un’attrice alle prese con uno spettacolo articolato, una commedia che punta i riflettori sul complicato rapporto con una donna non più nel fiore dell’età. Gianna si trova divisa a metà, da una parte la sua vita dedicata alla madre, dall’altra la rappresentazione teatrale, messa a dura prova dallo scarso apporto dei finanziamenti che fanno vacillare tutta la compagnia… Esordio alla regia, dopo tanti cortometraggi, per Laura Chiossone, regista sensibile, attenta, che si avvale di un ottimo cast e dell’incredibile novantenne Anna Coletti. Ruolo per lei delicato di una donna che giorno dopo giorno deve descrivere un’esistenza precaria, faticosa che richiede dedizione, amore e attenzioni. La trama ci espone un singolare fatto di vita, di come ad un certo punto i rapporti tendono ad invertirsi, quando i genitori diventano figli, e tutto l’affetto e i sentimenti puri vengono messi a dura prova. La Chiossone poi, espone una realtà ambivalente, quella teatrale, mettendo in luce, il dietro le quinte dove si crea e si scontano tutte le relative problematiche di uno spettacolo. Ambientato a Milano, ci descrive la realtà e la finzione, l’amore e la totale assenza di copione nei sentimenti. Un film interessante, affrontato con garbo e partecipazione ed anche una vena di umorismo che non altera, ma rende più lieve l’importanza del tema trattato. Da utilizzare per un pubblico attento in occasioni mirate e per dibattiti sulla terza età e le sue problematiche.

 SALVO

di Fabio Grassadonia, Antonio Piazza

Con: Luigi Lo Cascio, Carolina Crescentini, Saleh Bakri. Distribuzione: Good Films. Genere: Drammatico. Durata: 104′

 Salvo, killer di mafia a Palermo, uccide davanti agli occhi di Rita i fratelli della ragazza. Lei è cieca dalla nascita, ma il drammatico evento è causa di un miracolo: Salvo, disturbato dagli occhi di Rita che lo fissano senza vederlo, li chiude con le mani coperte di sangue e quando lei li riapre vede per la prima volta. Da quel momento i due vivranno isolati in un magazzino abbandonato, ma la nuova situazione li renderà consapevoli del bisogno di una vita diversa e libera per entrambi…Applaudito al recente festival di Cannes, il film mette insieme tematiche diverse che vanno dalla rappresentazione di un mondo degradato e violento alla visione sperata di una vita nuova e diversa. La scommessa dei due registi è quella di fondere uno stile ultra-realista, con lunghi piani sequenza che pedinano il protagonista a una lettura diversa della realtà, dove l’amore finisce per superare la crudeltà del mondo e dove la forza dei sentimenti riesce a prevalere per aprirsi almeno verso la speranza di un riscatto. Film certamente interessante, da utilizzare in condizioni mirate di confronto, dibattito e riflessione, per un pubblico preparato.

 LA QUINTA STAGIONE

di Peter Brosens, Jessica Woodworth

Con: Aurélia Poirier, Django Schrevens, Sam Louwyck. Distribuzione: Nomad Film Distribution. Genere: Drammatico. Durata: 93′

Cosa succederebbe se la primavera non arrivasse più a spazzare via l’inverno? Estremo, visionario, fuori dagli schemi, La quinta stagione (La Cinquième Saison), diretto dalla coppia di registi Peter Brosens e Jessica Woodworth, arriva nei cinema italiani dopo i riconoscimenti avuti in alcuni Festival internazionali, dalla Mostra del Cinema di Venezia al Festival di Toronto. La vicenda dei due ragazzi Alice e Thomas, che lottano per dare un senso alla propria vita in un mondo che sta crollando loro intorno giorno dopo giorno, si inserisce infatti all’interno della storia del un piccolo villaggio belga in cui la natura si ribella, stravolgendo ogni dinamica sociale. Questo piccolo paese diviene il luogo simbolo di un mondo in cui la stagione dello scontento non è più oramai solo l’inverno, e in cui gli uomini diventano vittime dei loro istinti primordiali, spietati carnefici verso colui che appare diverso. Il tema non è nuovo ed è sviluppato in modo eccessivamente catastrofistico; dal punto di vista della realizzazione il film presenta una certa ricerca formale. Eventuale utilizzazione mirata per un pubblico preparato.

Le altre uscite

WORLD WAR Z

di Marc Forster

Con: Brad Pitt, James Badge Dale, Mireille Enos. Distribuzione: Universal. Genere: Horror.

Basato sul romanzo scritto da Max, figlio di Mel Brooks “La guerra mondiale degli Zombie” interpretato – tra gli altri – da Brad Pitt che ne è anche il produttore, dalla star di Lost, Matthew Fox e da Pierfrancesco Favino, World War Z è diretto dall’autore de “Il Cacciatore di Aquiloni” Marc Forster. La storia segue Gerry Lane (Pitt), un impiegato delle Nazioni Unite, che gira il mondo per fermare una epidemia che rovescia eserciti e governi e che minaccia di decimare la popolazione mondiale. E’ una vera e propria corsa contro il tempo quello che il protagonista del nostro film intraprende per salvare l’umanità e farla restare così come la conosciamo. Il regista che porta sullo schermo zombie violentissimi e velocissimi. La trasformazione degli esseri umani in Zombie è cinematograficamente decisamente nuova e spaventosa, per la violenza e la rabbia che questi nuovi esseri chiamati ‘Zekes’ dimostrano. Le armi convenzionali, infatti, sembrano riuscire a fare poco e soltanto il ragionamento può, forse, provare a fermare il morbo che si sta diffondendo in maniera rapida e dolorosissima in tutto il pianeta….Horror indubbiamente spettacolare, ma intriso di violenza e immagini eccessive che hanno lo scopo di atterrire il pubblico. Il fatto che la storia simboleggi un possibile declino dell’umanità che può trasformarsi così se non cambia regola di vita è un messaggio decisamente convenzionale e superato dagli aspetti spettacolari e horror della vicenda che prendono il sopravvento.

MADOKA MAGICA

di Yukihiro Miyamoto, Akiyuki Shinbo

Distribuzione: Nexo Digital. Genere: Animazione. Durata: 130′

Esistono creature che possono esaudire il desiderio di un’adolescente prescelta… In caso la giovane decida di accettare la proposta, il prezzo da pagare è diventare una maga che, per il resto della vita, dovrà combattere le streghe, responsabili delle morti violente e dei suicidi che funestano il mondo. Madoka Kaname e Sayaka Miki, amiche e compagne di classe delle scuole medie, incontrano Kyubey, una di queste creature, che con l’aiuto della maga Mami Tomoe offre loro la possibilità di realizzare un desiderio e divenire così ragazze magiche. Un’altra maga, Homura Akemi, tenta però in tutti i modi di dissuadere Madoka dallo stipulare il contratto. Madoka scoprirà molto presto che essere una maga è molto più pericoloso di quanto sembri e chi lo diventa è condannata ad una vita di sofferenza e sacrificio…Un film d’animazione che si fa effettivamente fatica a consigliare ai ragazzi. I motivi sono una trama che oscilla tra il futile e temi difficilmente comprensibili dai ragazzi, un simbolismo difficile da comprendere per i non giapponesi e, infine, una durata eccessiva.

DOPPIO GIOCO – LA VERITA’ SI NASCONDE NELL’OMBRA

di James Marsh

Con: Andrea Riseborough, Clive Owen, Gillian Anderson. Distribuzione: Moviemax. Genere: Thriller.

Londra/Belfast. Colette (Andrea Riseborough) viene arrestata da un agente (Clive Owen) e costretta a scegliere tra la sua famiglia, presunta sostenitrice dell’IRA, e i servizi segreti britannici che, come informatrice, le eviteranno il carcere e la lontananza dal figlio di 10 anni. Parte così uno spy thriller dove non è mai chiaro da che parte stanno i buoni…L’unico aspetto che può rendere interessante il film è l’ambientazione che fa riferimento ad un preciso momento storico. Per il resto storia e realizzazione convenzionali.

BLOOD

di Nick Murphy

Con: Paul Bettany, Mark Strong, Brian Cox, Stephen Graham. Distribuzione: Notorius Pictures. Genere: Thriller. Durata: 92′

Una giovane ragazza viene brutalmente assassinata e le accuse ricadono su Jason Buliegh, già condannato per molestie. Quando Jason viene rilasciato temporaneamente per mancanza di prove, i due fratelli poliziotti che avevano seguito le indagini decidono di farsi giustizia da soli… Un film di genere e molto convenzionale senza particolari aspetti che lo rendano interessante.

 I film segnalati delle precedenti settimane

Il fondamentalista riluttante di Mira Nair. Genere: Drammatico. Distribuzione: Eagle Pictures.

Vogliamo Vivere (To Be or not To Be) di Ernst Lubitsch. Genere: Commedia. Distribuzione: Teodora.

Epic di Chris Wedge. Genere: Film d’animazione. Distribuzione: Fox (Junior Cinema: Baby)

 A Lady in Paris di Ilmar Raag. Drammatico, distribuzione: Officine UBU

No – I Giorni dell’arcobaleno di Pablo Larrain. Drammatico, distribuzione: Bolero.

L’amore inatteso di Anne Giafferi. Drammatico, distribuzione: Microcinema

Su Re di Giovanni Columbu. drammatico, distribuzione: Sacher.

Le avventure di Taddeo l’esploratore di Enrique Gato. Film d’animazione, distr: Eagle Pictures (Jc: baby)