LE USCITE DELLA SETTIMANA (5-9 Settembre)

LE USCITE DELLA SETTIMANA (5-9 Settembre)

 USCITE CINEMA 5-9 Settembre 2013

I film della settimana:

 

L’intrepido

di Gianni Amelio

Con: Antonio Albanese. Distribuzione: 01 Distribution. Genere: Commedia.

Utilizzo: Attività ordinaria/Attività culturale/Cineforum

Un ritratto dell’Italia disastrata di oggi attraverso la storia di un disoccupato pronto a mille mestieri, che passa da muratore a cameriere, da venditore ambulante a uomo delle pulizie pur di sopravvivere. Il protagonista di questo “racconto dai toni leggeri” che mira a restituirci “l’aria del nostro tempo con un tocco di fantasia” è Antonio Albanese, per il quale il film è stato scritto.  “Un film per e su di lui, che è per me uno dei più straordinari attori che abbiamo“, racconta il regista Gianni Amelio. Cavalcando  l’attualità italiana, di un Paese allo sbando, senza lavoro e in crisi perenne, Amelio prova così a raccontare la sua visione dell’Italia di oggi, da Milano, la città più ricca del paese. Amelio è un regista di valore, attento ai temi sociali e il film si propone sia per l’attività ordinaria, che per situazioni di riflessione, confronto e dibattito.

 

Il mondo di Arthur Newman

di Dante Ariola

Con: Emily Blunt, Colin Firth, Anne Heche, Phillip Troy Linger. Distribuzione: VideaCDE. Genere: Commedia. Durata: 101′

Utilizzo: Attività ordinaria

Il Premio Oscar Colin Firth e la talentuosa Emily Blunt sono i protagonisti del film d’esordio dell’apprezzato regista pubblicitario Dante Ariola. Stanco della propria vita Wallace Avery (Colin Firth) decide di darci un taglio, per ricominciare tutto da capo. Finge la propria morte e sparisce procurandosi una nuova identità, assumendo il nome di Arthur Newman, iniziando a lavorare come professionista nel mondo del golf. Ma i suoi piani vengono scombinati dall’incontro con Michaela Fitzgerald (Emily Blunt), che Arthur trova svenuta sul bordo della piscina di un motel. Lei ci mette solo un paio d’ore a smascherare l’imbroglio di Arthur, scoprendo la sua vera identità; a lui servirà più tempo per smascherare lei, ma entrambi sono pronti a tutto pur di rifarsi una vita. Il film di Ariola è una originale commedia romantica sulla crisi d’identità e sulla possibilità di reinventare la propria vita.

 

Altre uscite che possono essere di interesse:

 

Riddick

di David Twohy

Con: Vin Diesel, Karl Urban, Katee Sackhoff, Dave Batista, Nolan Gerard Funk. Distribuzione: Notorious Pictures. Genere: Fantascienza. Durata: 119′

Utilizzo: Attività ordinaria

Dopo Pitch Black (2000) e Le cronache di Riddick (2004), la saga dedicata all’antieroe del futuro è arrivata al terzo capitolo.  Tradito dai suoi simili e lasciato per morto su un pianeta desolato, Riddick combatte per la sopravvivenza contro i predatori alieni. Dopo aver messo al loro posto tutti i nemici, Riddick torna a Furyo, il suo pianeta natale, per salvarlo dalla distruzione. Come tutte le saghe i pro e i contro sono dettati da un lato dalla spettacolarità e dall’all’altro da una certa fatica a rinnovarsi e risultare originali e interessanti.

 

One Direction: This Is Us

di Morgan Spurlock

Con: Harry Styles, Niall Horan, Zayn Malik. Distribuzione: Warner Bros. Genere: Documentario musicale.

Utilizzo: Situazioni mirate 

Un documentario inedito, ricco anche di curiosità esclusive e filmati mai visti sino ad ora che ritraggono i cinque ragazzi inglesi della band più in voga del momento in situazioni non pubbliche. Niall Horan, Zayn Malik, Liam Payne, Harry Styles e Louis Tomlinson raccontano i loro successi: dalla nascita del gruppo alle interviste ai familiari per conoscere i loro sogni e comprendere, nel profondo, le emozioni generate dalla grande fama. Per gli appassionati del genere.

 

Le altre uscite:

 

Comic Movie

di Elizabeth Banks, Steven Brill

Con: Emma Stone, Elizabeth Banks, Kristen Bell. Distribuzione: Moviemax

Genere: Commedia.

Commedia irriverente e demenziale, in cui i divi prendono in giro se stessi. Come in tutti questi casi la risata, se c’è, è molto a buon mercato e l’operazione, oltre ad essere futile, è anche di scarso rilievo.

 

La religiosa

di Guillaume Nicloux

Con: Pauline Etienne, Isabelle Huppert, Louise Bourgoin. Distribuzione: Officine UBU.

Genere: Drammatico

La bella Suzanne Simonin, nata in una famiglia borghese francese, è costretta dai genitori a entrare in convento. Destino cui deve arrendersi perché paga le colpe della madre che ha generato una figlia illegittima. Inizialmente, la vita in convento non è così gravosa per Suzanne grazie al sostegno della Madre Superiora, che la aiuta a inserirsi nella quotidianità del luogo sacro. Le cose cambiano e diventano molto più dure quando la donna muore e viene sostituita da una nuova Badessa che fa Suzanne oggetto di rappresaglie, umiliazioni e molestie…Il film vorrebbe essere una denuncia di alcuni aspetti della vita monastica, ma purtroppo, come spesso avviene, gli autori conoscono ben poco di quello di cui parlano e il risultato ha il sapore di un costruito e sensazionalistico racconto d’appendice.

 

Film segnalati nelle precedenti settimane

Una canzone per Marion di Paul andrew Williams (Lucky Red)

Monsters University di Dan Scanlon (Walt Disney Pictures), Junior Cinema: Baby

Turbo di David Soren (Fox), Junior Cinema: Baby

Infanzia clandestina di Benjamin Avila (Good Film) Junior Cinema: Teens-Young

In Another Country di Sang-soo Hong (Tucker Film)

 

 Leggenda:  Alla voce utilizzo vengono indicate alcune sigle che possono essere di aiuto per la programmazione del film:

Attività ordinaria = Il film in genere è realizzato per il grosso pubblico con una valenza tipicamente commerciale. Fatto salvo che, se non è indicato diversamente, il film si rivolge comunque ad un pubblico adulto, si consiglia di utilizzare il film per più giorni, nel fine settimana e per il grosso pubblico in generale.

Attività culturale = Film di qualità che richiede un pubblico generalmente preparato.  Da utilizzare per più giorni e nel fine settimana in quelle sale che svolgono principalmente attività culturale. In occasioni mirate, in giorni stabiliti, per le altre sale.

Cineforum = Film particolarmente adatto per l’utilizzo in condizioni mirate, per occasioni di dibattito, riflessione e confronto.

Situazioni mirate =Documentari o eventi musicali o culturali di vario genere, mirati per un pubblico selezionato o di appassionati.

Junior Cinema (Baby-Teens-Young) = Film realizzato per un pubblico di ragazzi e per la visione familiare. Da proporre in ogni occasione riservata a questo tipo di pubblico. Se il film ha interesse didattico e scolastico è indicata la voce (scuole).  

I film, inoltre, sono raggruppati per: I film della settimana (particolarmente validi dal punto di vista artistico e per i valori che propongono), Altre uscite che possono essere di interesse (film che può risultare interessante per essere utilizzato in particolari situazioni o per interesse artistico o commerciale), Le altre uscite (film che non vengono consigliati per la programmazione).