Sondaggio infrastrutture e risorse ecclesiali toscane

Sondaggio infrastrutture e risorse ecclesiali toscane

 

SONDAGGIO REGIONALE RISORSE ECCLESIALI

SCARICARE IL MODULO
per la raccolta dati

FINALITA‘ 

 

                Scopo del sondaggio voluto dall’ACEC e dall’ANCCI Toscane con il patrocinio della Conferenza Episcopale Toscana, è quello di rilevare cosa esiste nelle diocesi relativamente a strutture, organizzazioni e forze umane in ambito prevalentemente mass-mediale con attenzione alla comunicazione sociale.

A completamento del censimento si avranno a disposizione dati fondamentali per avviare  la seconda fase con lo scopo di valorizzare e potenziare l’esistente laddove ci sono i presupposti di una crescita.

Oggetto dell’indagine sono quindi le STRUTTURE adatte a  svolgere attività di gruppo , le ATTREZZATURE disponibili , i GRUPPI che attualmente vi operano; a completamento si otterrà un’informazione sugli STRUMENTI utilizzati  per la comunicazione siano essi tradizionali che informatici.

L’indagine inizia con la consultazione dei vicari foranei al fine di operare un primo indirizzamento ed una prima scrematura delle parrocchie che meritano un approfondimento in quanto depositarie di risorse oggetto dell’indagine. In un secondo momento una consultazione con le parrocchie  fornirà dati di dettaglio anche sui gruppi attivi.

L’indagine inizierà solo con un numero limitato di diocesi (Firenze,Prato,Pistoia,Fiesole) per estendersi in un successivo momento  e con la collaborazione di gruppi già esistenti sul territorio, alle restanti.

Al termine di questa prima fase si procederà alla organizzazione di una rete di SCAMBIO RISORSE e di  SUPPORTO organizzativo ed economico alle realtà in grado di evolversi.

Obiettivo finale dell’iniziativa è quello di creare,organizzare,potenziare le SALE DELLA COMUNITA’ in grado di essere realtà vitali per il contesto sociale e pastorale in cui si trovano.

Nota a margine

Essendo stato rilevato che esiste una copiosa diffusione di gruppi teatrali non regolarmente costituiti ma pur sempre esposti a problemi legali , si offre da subito la possibilità di avere una copertura in grado di metterli al riparo da eventuali ‘incidenti’.

Lo stesso si può dire per i cori o per quanti operano con strumenti audiovisivi coperti da diritti d’autore.

Nell’immediato, ogni intervista deve cercare di organizzare  un incontro di approfondimento con realtà omogenee presenti nei propri ambiti di indagine.

INDICAZIONI PER LA COMPILAZIONE

Il questionario è suddiviso in sezioni da utilizzare in 3 diversi ambiti:

VICARIATO – PARROCCHIA – RISORSA (in alcuni casi i dati relativi a Parrocchia e Gruppo sono ottenibili ad un tempo)

Il questionario pone attenzione a non richiedere due volte gli stessi dati.

Molti dati presenti nel questionario sono desumibili in Internet per cui compilabili a priori .

Il legame fra i moduli è effettuato tramite codici.

I vari moduli possono essere duplicati alla necessita.

Alcune informazioni potrebbero essere ottenibili in ambito diverso da dove sono poste (nelle parrocchie invece che nei vicariati).

La compilazione della maggioranza dei campi si risolve con un SI/NO e riportando un codice a cui si riferisce.

VICARIATI

Mod. 1
Dati generali relativi al vicariato – ottenibili anche ‘a priori’ da internet. Il codice vicariato viene indicato dall’organizzazione del sondaggio – vedi sotto – .

Mod. 2
Il vicario dovrà indicare le parrocchie dove è a conoscenza che vi siano Locali/gruppi  di interesse per l’indagine.Il numero progressivo identificherà la parrocchia nel vicariato.

Mod: 3
Il vicario indica in quali parrocchie esistono locali della tipologia indicata. Il compilatore pone nella riga della tipologia di locale in numero corrispondente della parrocchia.

Mod. 4
Il vicario potrà indicare quale tipo di attività è presente nelle parrocchie del vicariato. Nelle caselle accanto ad ogni attività va indicato il numero progressivo della parrocchia. P.es. Un cineclub nella parrocchia 3 sarà presente con un ‘3’ nella riga dei cineclub.  Alcune di queste informazioni possono essere eventualmente completate a livello di parrocchia.

Mod. 5
idem per le risorse specifiche

PARROCCHIE

Mod. 6 indicazioni generali; indicare il codice vicariato e quello di parrocchia precedentemente definiti

Mod. 7 Caratteristiche del locale; inserire il codice ‘locale’ a cui si riferisce ; le domande poste sono per la maggior parte delle tipologie di locale per cui non pertinenti  a tutti .

GRUPPI/RISORSA

Mod. 8
Vi sono informazioni sui gruppi attivi in parrocchia; nel primo campo si genera un codice gruppo progressivo;

Mod. 9
Il primo campo ripete il codice gruppo precedente in quanto le informazioni sui media utilizzati riguardano ogni singolo gruppo.

N.B.

Le schede per risorse simili all’interno della stessa parrocchia possono essere duplicate 

CODICI DIOCESI/VICARIATI

Diocesi di Pistoia  codice PI          
 Mauro

PI01       Vicariato Pistoia centro
PI02       Vicariato Quarrata Poggio a Caiano Carmignano
PI03       Vicariato Montale Agliana Montemurlo
PI04       Vicariato Ombrone Limenta
PI05       Vicariato Bottegone Vincio
PI06       Vicariato Vinci Capraia Limite Lamporecchio
PI07       Vicariato Reno e montagna

 

Diocesi di Prato  codice PR     
Mauro

PR01      Vicariato di ValBisenzio
PR02      Vicariato Prato-Ovest
PR03      Vicariato Prato Sud
PR04      Vicariato Prato Nord
PR05      Vicariato Prato est
PR06      Vicariato Prato centro
PR07      Vicariato Prato sud-est

 

Diocesi di Firenze codice FI      
Pietro/Daniele

FI01       Vicariato del Mugello Est – Vicario: Landini don Giuliano
FI02       Vicariato del Mugello Ovest  – Vicario: Cigna don Antonio
FI03       Vicariato di Firenzuola – Vicario: Badiali don Giorgio

Ferdinando

FI04       Vicariato di Pontassieve – Vicario: Budzinski don Josef
FI05       Vicariato di Antella Ripoli e Impruneta – Vicario: Cirri don Giulio
FI06       Vicariato di Rifredi – Vicario: Nesti don Marco

Luciano

FI07       Vicariato di Porta al Prato – Vicario: Bitossi don Gian Luca
FI08       Vicariato di Porta S. Frediano – Vicario: Coppini can. Andrea Daniele
FI09       Vicariato di Porta Romana – Vicario: Lanforti don Giancarlo

Matteo

FI10       Vicariato della Valdelsa Fiorentina – Vicario: Amati don Pierfrancesco
FI11       Vicariato di S. Casciano Montesp. Tav. – Vicario: Marchetti don Luciano
FI12       Vicariato di Empoli Montelupo – Vicario: Engels don Guido
FI13       Vicariato di Scandicci – Vicario: Cardoni don dr. Massimo
FI14       Vicariato di S. Giovanni – Vicario: Scalici p. Mario
FI15       Vicariato di Porta alla Croce – Vicario: Menichetti don Aldo

Gianni

FI16       Vicariato di Campi Bisenzio – Vicario: Momigli don Giovanni
FI17       Vicariato delle Signe – Vicario: Cherici don Stefano
FI18       Vicariato di Sesto e Calenzano – Vicario: Ubbiali don Giacomo Antonio

Diocesi di Fiesole codice FE

MariaItalia

FE01      Vicariato  Valdarno fiorentino
FE02      Vicariato  Valdarno aretino
FE03      Vicariato  Altipiano Valdarnese
FE04      Vicariato  Valdisieve
FE05      Vicariato  Chianti
FE06      Vicariato  Casentino

 sondaggio Vicariati modello solo