Tutta colpa di Freud

Tutta colpa di Freud

Tutta colpa di Freud
Ad ognuno il suo innamoramento

Il tema dell’amore visto nell’ambito familiare con le sue varie sfaccettature non è nuovo al regista Paolo Genovese: lo abbiamo visto con il suo recente ‘Una famiglia perfetta’ interpretato da Castellitto , dove un facoltoso signore noleggia una compagnia di attori per simulare una famiglia in grado di farle rivivere un’atmosfera che ricorda con nostalgia. Ma l’amore non si compra né si crea!

Così in questo suo ultimo lavoro Genovese si cimenta  nell’analisi di diverse tipologie di ‘amore’ che, per voluto caso, si concentrano tutte nello stesso nucleo familiare privato però della presenza della madre.

In questo ambito Genevose colloca  alcune tipologie di innamoramento un po’ fuori da quella normalità che siamo abituati a vedere.

Senza alcuna remora morale o sociale , si costruisce un nucleo dove sono presenti tre figlie ed un padre ciascuno con specifiche problematiche amorose: abbiamo la figlia gay che vuole provare l’esperienza etero,abbiamo la figlia che è disposta ad un amore in grado di superare ogni prevenzione verso l’ handicap fisico del partner ed abbiamo anche la figlia minorenne che si innamora del cinquantenne sposato.

Come se non bastasse, anche il padre è toccato da frenesie amorose verso una bellissima Claudia Gerini , moglie dell’uomo di cui si è infatuata la figlia più piccola.

In questo intreccio di innamoramenti , per aiutarci a capire qualcosa, vi è proprio la figura del padre che  essendo uno psicologo è in grado di spiegare e spiegarci le motivazioni profonde dei vari comportamenti anche se poi il medico ha il problema di dover ‘curare se stesso’.

Il film si muove sui classici canali della commedia dell’intreccio e dell’equivoco molto in voga un po’ di tempo fa , ma è condotta con garbo ed in maniera non offensiva anche per gli spiriti più puritani o critici; anche la verve umoristica è presente in molti dialoghi e situazioni tanto che il pubblico gradisce sorridendo spesso.

Non si escluda il fatto che un film del genere può essere utilizzato costruttivamente per aprire un dibattito su diverse situazioni amorose che sono frequenti nella società di oggi.

GENERE: Commedia ANNO: 2014 REGIA: Paolo Genovese SCENEGGIATURA: Paolo Genovese ATTORI: Marco Giallini, Anna Foglietta, Vittoria Puccini,Claudia Gerini, Vinicio Marchioni, Laura Adriani,Daniele Liotti, Alessandro Gassman, Edoardo Leo,Giulia Bevilacqua, Dario Bandiera, Maurizio Mattioli,Alessia Barela, Antonio Manzini, Paolo Calabresi,Francesca Apolloni, Michela Andreozzi, Gian Marco Tognazzi, Lucia Ocone, FOTOGRAFIA: Fabrizio Lucci MONTAGGIO: Irma Misantoni PRODUZIONE: Una produzione MEDUSA FILM realizzata da LOTUS PRODUCTION  DISTRIBUZIONE: Medusa Film PAESE: Italia DURATA: 120 Min DATA USCITA: 23 gennaio 2014 

 Vito Rosso

Scrivi un Commento

Effettua il LOGIN per inviare un commento.