USCITE CINEMA 14 – 17 APRILE 2016

USCITE CINEMA 14 – 17 APRILE 2016

USCITE CINEMA 14 – 17 Aprile 2016

 

I film della settimana

 

IL LIBRO DELLA GIUNGLA

di Jon Favreau

Con: Neel Sethi, Scarlett Johansson, Bill Murray, Lupita Nyong’o. Genere: Avventuroso. Distribuzione: Walt Disney Pictures.

Utilizzazione: Attività ordinaria – Junior Cinema: Teens

 

La storia, nata originariamente dalla fantasia dello scrittore inglese Rudyard Kipling, narra le vicende di Mowgli, un giovane cucciolo di uomo cresciuto da una famiglia di lupi e costretto a lasciare la giungla quando la temibile tigre Shere Khan, segnata dalle cicatrici dell’uomo, giura di eliminarlo per evitare che diventi una minaccia. Mentre abbandona la sua unica casa, Mowgli s’imbarca in un avvincente viaggio alla scoperta di se stesso, guidato dalla pantera Bagheera e dallo spensierato orso Baloo. Il film ripercorre fedelmente le vicende note trasformando il cartone animato della stessa Disney in un film con attori reali e animali parlanti costruiti con eccezionale realismo. Per ragazzi e famiglie, ma anche per chi vuol vivere uno spettacolo fantastico costruito con grande resa spettacolare.

 

THE IDOL

di Hany Abu-Assad

Con: Qais Atallah, Hiba Atallah, Tawfeek Barhom. Genere: Drammatico. Distribuzione: Adler.

Utilizzazione: Attività culturale-Cineforum – Junior Cinema: Young

 

Siamo a Gaza, sinonimo di tanti conflitti, distruzione e disperazione, ma per Mohammed Assaf e sua sorella Nour, Gaza è la loro casa e il loro parco giochi. E’ dove, insieme ai loro migliori amici Ahmad e Omar, fanno musica, giocano a calcio e hanno il coraggio di sognare in grande. La loro band è alla buona, utilizzano vecchi strumenti musicali, ma nonostante tutto hanno grandi ambizioni. Mohammed e Nour desidererebbero cantare all’Opera Hall del Cairo; per raggiungerla sarebbe necessaria una vita intera, ma Mohammed scoprirà che per alcuni sogni vale la pena di lottare. Lungo la strada, Mohammed incontrerà la tragedia e proverà la solitudine. Il mondo che lo circonda andrà in frantumi. Nonostante tutto, comunque, Mohammed sa che la sua voce lo libererà dal dolore che lo pervade, e porterà a un popolo senza voce la gioia. Per pagarsi gli studi universitari canta ai matrimoni e guida un taxi. Anche quando l’assedio nel territorio di Gaza si intensifica, e si vive in una situazione sempre più minacciosa, Mohammed sa di avere un dono raro; con la sua voce può far sorridere e dimenticare i problemi e i dolori. Una sera, ecco la possibilità che il sogno si avveri: sente in tv che i provini per “Arab Idol”, lo show più popolare nel mondo arabo, si svolgono al Cairo. I confini sono chiusi. Sembra non esserci via d’uscita. Ma la voglia di realizzare un sogno è più forte di ogni ostacolo… Ecco l’opportunità di cambiare la sua vita e dare a un popolo senza voce la più grande sensazione: la libertà di amare, vivere e sentirsi liberi.

 

Film segnalati

 

UN’ESTATE IN PROVENZA

di Rose Bosch

Con: Jean Reno, Anna Galiena, Aure Atika, Jean-Michel Noirey, Charlotte de Turckheim. Genere: Drammatico. Distribuzione: Nomad Film Distribution

Utilizzazione: Attività culturale-Cineforum

 

Nella campagna provenzale accarezzata dal maestrale giungono in vacanza dai nonni Léa, Adrien e il fratellino Théo, sordo dalla nascita. Non è la vacanza dei loro sogni e in meno di ventiquattro ore è scontro generazionale con il nonno Paul, un olivicoltore rigido e burbero che non hanno mai conosciuto a causa di un vecchio conflitto familiare con la madre. Ben presto però il passato tempestoso di Paul si riaffaccia e i trasgressivi anni Settanta fanno ritorno sullo sfondo incantevole della Provenza mettendo in luce il suo lato più umano e affettuoso. Ecco che le differenze tra la vita di città e di campagna si annullano e le due generazioni possono finalmente incontrarsi dando vita a una vacanza indimenticabile.

 

FIORE DEL DESERTO

di Sherry Hormann

Con: Liya Kebede, Sally Hawkins, Timothy Spall. Distribuzione: Ahora. Genere: Drammatico.

Utilizzazione: Attività culturale-Cineforum

 

La vera storia di Waris Dirie, che inizia nei deserti africani per finire nel mondo delle top model. All’età di 13 anni fugge dalla famiglia nomade per scampare ad un matrimonio forzato. Aiutata dalla nonna a Mogadiscio, viene inviata a Londra dove diventa una serva dell’Ambasciata Somala. Questo la esclude dall’apprendimento della lingua inglese. Si guadagnerà poi da vivere con lavori umili, finché un giorno il fotografo Terry Donaldson la convince a posare. Waris, al culmine del suo successo, trova il coraggio di raccontare la sua storia.

 

IL BAMBINO DI VETRO

di Federico Cruciani

Con: Paolo Briguglia, Vincenzo Ragusa, Chiara Muscato, Claudio Collovà. Genere: Drammatico. Distribuzione: Lab 80 Film

Utilizzazione: Attività culturale-Cineforum

 

Palermo oggi. Giovanni, un bambino di dieci anni, giunge amaramente a scoprire che nella sua famiglia può annidarsi il male. In una lenta e graduale presa di coscienza, il bambino metterà irrimediabilmente in crisi il legame incondizionato con suo padre Vincenzo, aprendo gli occhi su una realtà in cui le “famiglie criminali” possono essere più di una e in cui la sua stessa “famiglia naturale” nasconde un segreto capace di colpire al cuore.

 

LES SOUVENIRS

di: Jean-Paul Rouve

Con: Annie Cordy, Michel Blanc, Chantal Lauby, Mathieu Spinosi, William Lebghil. Distribuzione: Parthénos. Genere: Commedia

Utilizzazione: Attività culturale-Cineforum

 

Romain ha 23 anni. La sua aspirazione è diventare scrittore, ma per il momento si accontenta di fare il guardiano notturno in un albergo. Suo padre ha 62 anni. Sta andando in pensione e apparentemente la cosa non lo scompone. Il ragazzo con cui divide l’appartamento ha 24 anni. Sua nonna ha 85 anni. Si ritrova in una casa di riposo e si domanda che cosa ci faccia lì con tutti quei vecchi. Un giorno suo padre compare precipitosamente a casa sua. La nonna è scomparsa. In un certo senso è evasa. Romain parte alla sua ricerca, in qualche luogo dei suoi ricordi.

 

L’UNIVERSALE

di: Federico Micali

Con: Francesco Turbanti, Matilda Lutz, Robin Mugnaini, Claudio Bigagli. Distribuzione: L’occhio e la luna, Lo Scrittoio. Genere: Commedia

Utilizzazione: Attività culturale-Cineforum

 

La cultura, la musica, la politica, i film, le speranze e i movimenti in Italia a cavallo degli anni 70 attraverso le vite e gli occhi di Alice, Marcello e Tommaso, figlio del proiezionista de L’Universale, storico cinema di Firenze. Le poltroncine, la maschera, la cabina di proiezione, il bar e le mura di questo luogo vivono da spettatori gli sketch di un pubblico irriverente e spesso sopra le righe, alla ricerca della propria identità e coscienza. Una commedia per raccontare le avventure, i sogni e le illusioni dei tre protagonisti e il cinema Universale, specchio di una società italiana in continua evoluzione. Quel cinema è la storia di tante sale che hanno contribuito alla formazione di intere generazioni.

 

NESSUNO MI TROVERÀ

di: Egidio Eronico

Genere: Documentario. Distribuzione: Istituto Luce-Cinecittà

Utilizzazione: Attività culturale-Cineforum

 

Il 25 marzo del 1938 scompariva a soli 31 anni senza lasciare traccia e spiegazioni Ettore Majorana, forse il più grande fisico teorico italiano del ‘900, e forse il più noto scomparso della nostra storia contemporanea. La sua sparizione, a distanza di quasi ottant’anni, non ha smesso di produrre quesiti, dubbi, ricerche; mentre i suoi lavori scientifici sono oggi più attuali di quando furono pubblicati, e alcune sue ipotesi potrebbero ancora essere oggetto di imminenti clamorose conferme. Il suo enigma, lungi dall’essere risolto, è diventato un paradigma di questioni scientifiche, politiche, morali (come la responsabilità degli scienziati rispetto all’atomica) che agitano ancora la nostra società. All’indomani della scomparsa ha inizio la ridda delle ipotesi, delle congetture. Suicida? Rapito da potenze straniere? Fuggito dall’Italia? Ritiratosi in un convento?… Nell’affaire Majorana sembrano implicati scienziati atomici, servizi segreti, uomini politici, militari. Cosa è stato di Majorana? Come può uno scienziato considerato da Enrico Fermi dello stesso calibro di Galileo e Newton sparire nel nulla? Quale – ieri come oggi – la vera posta in gioco?

 

CRIMINAL

di Ariel Vromen

Con: Kevin Costner, Gary Oldman, Tommy Lee Jones, Alice Eve, Ryan Reynolds. Genere: Fantascienza. Distribuzione: Notorious Pictures.

Utilizzazione: Attività culturale-Cineforum

 

L’agente della CIA Bill Pope viene ucciso e porta con sé nella tomba dei segreti fondamentali per salvare il mondo da un potenziale attacco terroristico. Per risvegliare la coscienza di Bill e quindi i suoi ricordi, la CIA chiede l’aiuto del Dottor Franks, il quale ha sviluppato una nuovissima tecnica scientifica per trasferire il pattern cerebrale di una persona nella mente di un’altra. Il malcapitato, si troverà ad agire e pensare come la persona di cui ha ereditato la mente, ma interagirà anche con i suoi familiari e il suo ambiente. Scenari di fantasia che un domani potrebbero essere realtà ?

 

Le altre uscite

 

NEMICHE PER LA PELLE

di: Luca Lucini

Con: Margherita Buy, Claudia Gerini, Giampaolo Morelli, Paolo Calabresi. Distribuzione: Good Films. Genere: Commedia

 

Che succederebbe se due nemiche giurate, due donne opposte per temperamento e stile di vita si ritrovassero a condividere la più incredibile delle eredità: il figlio del loro ex-marito avuto per giunta non si sa né dove né quando? Lucia e Fabiola si conoscono da anni, da anni e per anni si sono contese l’amore e l’affetto di Paolo ex marito di Lucia e attuale marito di Fabiola: La morte del malcapitato e suddetto Paolo sembra segnare l’ultimo momento che saranno costrette a condividere, ma Paolo ha lasciato al suo amico e avvocato Stefano, nonché gestore delle finanze di Fabiola, una lettera in cui invita le due donne a prendersi cura congiuntamente del bambino, Paolo junior. Si creano situazioni di conflitto che strizzano l’occhio alla attualità, ma al di là della bravura delle due protagoniste, il resto è abbastanza convenzionale e superficiale.

 

SENZA LASCIARE TRACCIA

di: Gianclaudio Cappai

Con: Michele Riondino, Valentina Cervi, Vitaliano Trevisan, Elena Radonicich. Distribuzione: HiraFilm, Il Monello Film. Genere: Drammatico

 

Bruno ha cercato di dimenticare un passato di cui porta i segni sulla pelle e dentro di sé, nella malattia che lo consuma lentamente: di quel passato non ha mai parlato con nessuno, neanche con la sua compagna. Fino a quando Bruno non ha l’occasione di tornare nel luogo dove tutto è cominciato: una fornace ormai abbandonata, diventata il rifugio di un uomo e della figlia. Nessuno dei due riconosce quell’intruso, né immagina le sue intenzioni. Per guarire, Bruno deve trovare un colpevole, guardare in faccia l’origine del suo male. Cercare tracce, cancellarle, per tentare di fermare l’intruso che è in lui.

 

MONTEDORO

di: Antonello Faretta

Con: Joe Capalbo, Pia Marie Mann, Luciana Paolicelli, Caterina Pontrandolfo. Genere: Drammatico. Distribuzione: Noeltan

 

Il film è ispirato alla storia vera dell’attrice protagonista. Una donna americana di mezza età scopre inaspettatamente le proprie vere origini solo dopo la morte dei genitori. Profondamente scossa e in preda ad una vera e propria crisi di identità, decide di mettersi in viaggio, sperando di poter riabbracciare la madre naturale mai conosciuta. Si reca così in un piccolo e remoto paese dell’Italia del Sud, Montedoro. Al suo arrivo viene sorpresa da uno scenario apocalittico: il paese, adagiato su una maestosa collina, è completamente abbandonato. Grazie all’incontro casuale con alcune persone misteriose, quelle che non hanno mai voluto abbandonare il paese, la protagonista compirà un affascinante e magico viaggio nel Tempo e nella Memoria, ricongiungendosi con gli spettri di un passato sconosciuto ma che le appartiene, parte della sua saga familiare e di quella di un’antica e misteriosa comunità ormai estinta che rivivrà per un’ultima volta.

 

HARDCORE

di Ilya Naishuller

Con: Sharlto Copley, Haley Bennett, Danila Kozlovsky, Cyrus Arnold, Ilya Naishuller.. Distribuzione: Lucky Red. Genere: Fantascienza

 

Il film segue la storia di Henry, un cyborg appena risorto che cerca di salvare sua moglie/creatrice Estelle dalle grinfie di un tiranno psicopatico dotato di poteri telecinetici, Akan e dal suo esercito di mercenari. Ad aiutare Henry cisarà Jimmy, l’unica speranza dell’uomo. Girato prevalentemente in soggettiva, il film si distingue per alcune ricercatezze di stile che non bastano però a renderlo originale, in quanto tutto il resto è abbastanza banale e scontato.

 

MISTRESS AMERICA

di Noah Baumbach

Con: Michael Chernus, Greta Gerwig, Lola Kirke. Distribuzione: Fox. Genere: Commedia

 

Tracy Fishko, matricola al college, si è trasferita a New York e ha lasciato indietro un padre defunto e una madre in procinto di risposarsi. Mentre sogna di entrare in un prestigioso circolo letterario e di innamorare il nerd della porta accanto, conosce Brooke, la sorellastra che la madre le ha consigliato di contattare per sopravvivere nella metropoli. Rapita dall’entusiasmo e dalla dinamicità di Brooke, Tracy cambia passo e ritmo, lasciandosi coinvolgere dalla vita della giovane donna che sogna, tra le altre cose, di aprire un ristorante ‘familiare’ a Williamsburg. Se Brooke ha bisogno di soldi per realizzare il suo progetto, Tracy ha bisogno di Brooke per scrivere il racconto della vita.

 

NONNO SCATENATO

di Dan Mazer

Con: Zac Efron, Robert De Niro, Zoey Deutch, Aubrey Plaza, Dermot Mulroney. Distribuzione: Eagle Pictures. Genere: Commedia.

 

Jason sta per sposarsi con la figlia del suo capo e diventare così socio nello studio legale del suocero. Quando però il puritano Jason cade nella trappola del nonno Dick, che lo costringe ad accompagnarlo a Daytona per le vacanze di primavera, le sue nozze vengono messe seriamente a rischio. Tra feste, risse da bar e una serata di karaoke, Dick vuole godersi il viaggio più selvaggio della sua vita sempre al massimo. Alla fine il nonno scatenato e il nipote bacchettone scoprono di poter imparare molto l’uno dall’altro e creare quel legame che non avevano mai avuto prima. Storiella a sfondo familiare. Peccato che sia piena di volgarità di ogni genere. Se ne sconsiglia l’utilizzo.