News-Logo-ANNCI

Nella presente pagina  potete trovare quanto necessario a costituire un’associazione di cultura cinematografica; per quanto non previsto, domande, dubbi potete contattare l’associazione i cui recapiti trovale nell’apposita pagina “contatti“-

Sinteticamente i passi necessari:

 

  1. Riunire almeno 5 persone che saranno i soci fondatori; dotarsi di codice fiscale.
  2. Leggere la bozza di statuto per eventualmente apportare modifiche (p.es. ampliare le finalità , prevedere certe presenze specifiche ‘di diritto). In caso di modifiche sostanziali è consigliabile inviare la bozza a questa segreteria per un parere formale. Vedere anche la proposta di adeguamento per statuti esistenti non a norma.
  3. Qualora si tratta modifica ad uno statuto esistente è necessario che – fatta salva la conformità ai requisiti ‘no ‘profit’ – si inserisca fra le finalità quella di ‘attività culturale cinematografica. Inoltre deve essere specificato che l’associazione riserva i propri spettacoli ai soci muniti di tessera vidimata/dichiarata alla SIAE. E’ quindi necessario convocare una assemblea specifica per approvare le modifiche allo statuto e redarre verbale specificatamente per quanto deciso.
  4. Redarre atto costitutivo e statuto con i dati dei soci fondatori, indicando la persona che ne assume la responsabilità legale. Ogni foglio deve essere firmato da tutti i soci fondatori. Fare almeno 3 copie firmate in originale
  5. Il responsabile legale fa richiesta di codice fiscale al competente ufficio delle Entrate.
  6. Si segue adesso quanto specificato nel documento per la registrazione della costituzione e statuto all’Ufficio delle entrate: si tenga presente che una copia viene trattenuta dall’ufficio, una copia deve essere trasmessa per l’adesione all’associazione nazionale ed una copia deve restare in possesso del circolo. Effettuare i versamenti richiesti con modello F23.
  7. Entro 60 giorni dalla costituzione si provvede a comunicare/presentare all’Ufficio delle Entrate il modello EAS per le associazioni senza scopo di lucro. (E’ particolarmente importante per usuffruire del regime fiscale previsto per le associazioni no-profit).
  8. Inviare alla delegazione regionale ANCCI – ove esiste – copia autenticata dello statuto e costituzione (da inoltrare alla sede nazionale) , domanda di adesione all’ ANCCI come da allegato e richiesta tessere e bollini per l’attività dell’anno in corso.
  9. L’ ANCCI trasmetterà al Ministero per i beni culturali ,la domanda di iscrizione e riceverà l’autorizzazione ad operare ; L’ANCCI rilascerà al circolo dichiarazione di iscrizione all’associazione nazionale di cultura cinematografica.
  10.  L’associazione è adesso pienamente operativa e può iniziare l’attività presentando il programma al competente Ufficio SIAE. Le modalità operative le trovate nel documento allegato.

Start typing and press Enter to search