In Le uscite della settimana

USCITE CINEMA 22-25 Ottobre 2020

 

Film segnalati

 

MI CHIAMO FRANCESCO TOTTI
di Alex Infascelli

Genere: Documentario. Origine: Italia. Distribuzione: Vision Distribution. Interpreti: Francesco Totti.
Utilizzazione: Evento

 

Mi chiamo Francesco Totti è un documentario sullo storico capitano dell’A.S. Roma Calcio, che nelle ore antecedenti al suo addio al mondo del calcio, ripercorre davanti uno specchio la sua vita e la sua carriera. È così che tra momenti calcistici importanti, ricordi e scene più intime, Francesco racconta se stesso come uomo e come calciatore, divenuto uno dei simboli iconici della sua squadra. Vita privata, campionati, goal e momenti privati si mescolano, consegnando agli spettatori e ai tifosi un ritratto completo di Francesco Totti con le riflessioni che hanno portato il calciatore a compiere le sue scelte sul campo e nel privato.

 

NOMAD – IN CAMMINO CON BRUCE CHATWIN
di Werner Herzog

Genere: Documentario. Origine: USA. Distribuzione: Wanted Cinema.
Utilizzazione: attività culturale/cineforum

 

Il film, diretto da Werner Herzog, è un documentario sullo scrittore e viaggiatore Bruce Chatwin, grande amico del regista e morto all’apice della sua carriera nel 1989. Sul letto di morte l’intellettuale mandò a chiamare il cineasta e, dopo aver discusso del suo ultimo film, “Wodaabe – I pastori del sole”, gli donò il suo zaino, simbolo delle sue esplorazioni intorno al mondo. Sono passati ben trent’anni da quel giorno e con alle spalle il regalo di addio dell’amico, Herzog intraprende un viaggio per ripercorrere le sue orme, ritornando nei luoghi da lui visitati e raccontati nei suoi romanzi.

 

SUL PIÙ BELLO
di Alice Filippi

Genere: Commedia. Origine: Italia. Distribuzione: Eagle Pictures. Interpreti: Giuseppe Maggio, Eleonora Gaggero, Ludovica Francesconi, Jozef Gjura.
Utilizzazione: attività ordinaria

 

Il film è la storia di Marta (Ludovica Francesconi), una ragazza di 19 anni non di particolare avvenenza, rimasta senza genitori durante l’infanzia e che è affetta da una malattia inguaribile e letale. Nonostante le tante avversità della vita, la ragazza continua a condurre la sua esistenza con tanta positività, mostrandosi sempre solare e gioiosa. Ha un sogno nel cassetto: vuole che un ragazzo s’innamori di lei. Ma non deve essere un ragazzo qualunque, Marta vuole conquistare il cuore del più bello di tutti, quello di Arturo (Giuseppe Maggio). Determinata a portare a termine quest’impresa sentimentale, la giovane verrà aiutata dagli amici di sempre, Jacopo e Federica. Riuscirà Marta a esaudire il suo desiderio?

 

I PREDATORI
di Pietro Castellitto

Genere: Commedia. Origine: Italia. Distribuzione: 01 Distribution. Interpreti: Massimo Popolizio, Giorgio Montanini, Pietro Castellitto, Manuela Mandracchia, Dario Cassini.
Utilizzazione: attività culturale/cineforum

 

Il film, diretto da Pietro Castellitto, racconta la storia di due famiglie, i Pavone e i Vismara, molto diverse fra loro sia nella scala sociale che nella vita: intellettuali, ricchi, borghesi i primi; proletari, fascisti e incolti i secondi. Nonostante la loro estrema diversità, qualcosa li accomuna e non è soltanto la caotica Roma in cui vivono. Un semplice incidente e un torto subito porteranno le realtà dei Pavone e dei Vismara a scontrarsi. Motore di questa collisione è un 25enne, che mostrerà come gli esponenti delle due famiglie custodiscano gelosamente ognuno un proprio segreto, rivelando come spesso l’apparenza inganni, perché in fondo non ci sono vittime, ma solo predatori.

 

LE STREGHE
di Robert Zemeckis

Genere: Fantasy. Origine: USA. Distribuzione: Warner Bros. Interpreti: Anne Hathaway, Octavia Spencer, Jahzir Bruno, Stanley Tucci, Codie-Lei Eastick, Chris Rock, Charles Edwards.
Utilizzazione: attività ordinaria

 

Le Streghe, ultimo film diretto da Robert Zemeckis, è ambientato alla fine del 1967 ed è la storia di un giovane che, rimasto orfano, è costretto a trasferirsi a Demopolis, paesino di campagna dell’Alabama. Qui vive sua nonna, una dolce donna con la quale il ragazzino ha un ottimo rapporto. Un giorno i due incontrano un gruppo di donne dall’aria molto sofisticata e scoprono, grazie alcuni indizi decifrati dalla nonna, che sono in realtà delle malefiche streghe. Per proteggere il nipote, la nonna decide di allontanarsi dalla rurale Demopolis e trascorrere qualche giornata al mare in una vicina località balneare. Ma non sanno che il posto è lo stesso scelto dalla Strega Suprema per riunire in una convention le sue colleghe, provenienti da tutto il mondo. Lo scopo del convegno stregonesco è quello di attuare un diabolico piano, che il giovane orfano decide di boicottare per provare a salvare l’umanità.

 

PALAZZO DI GIUSTIZIA
di Chiara Bellosi

Genere: Drammatico. Origine: Italia, Svizzera. Distribuzione: Istituto Luce. Interpreti: Daphne Scoccia, Bianca Leonardi, Sara Short, Nicola Rignanese, Giovanni Anzaldo, Andrea Lattanzi.
Utilizzazione: attività culturale/cineforum

 

Il film racconta quella che potrebbe essere una comune giornata in un tribunale italiano, incentrata su un caso che nell’ambiente ha dell’ordinario. L’udienza vede un rapinatore e un benzinaio derubato, che trovandosi nel bel mezzo della rapina ha sparato all’altro giovane complice in fuga, uccidendolo. Dentro quell’aula ci sono i due imputati, un giudice, gli avvocati, la giuria, vengono fatti interrogatori, dimostrate prove, ascoltati i testimoni; insomma, un giorno di normale amministrazione. In quel palazzo di giustizia, però, fuori nei corridoi ad attendere la sentenza c’è anche una giovane madre, con la sua bimba di 7 anni, ovvero la famiglia del rapinatore scampato alla morte; dall’altra parte della parete, invece, c’è una ragazza adolescente, Domenica, la figlia del benzinaio. In un angolo un uomo accusato di furto, dall’altro uno al quale viene imputato l’eccesso di legittima difesa, nel mezzo un giovane deceduto. Su che piatto della bilancia penderà la giustizia?

 

UNA CLASSE PER I RIBELLI
di Michel Leclerc

Genere: Commedia. Origine: Francia. Distribuzione: Satine. Interpreti: Leïla Bekhti, Edouard Baer, Ramzy Bedia, Tom Lévy, Baya Kasmi, Eye Haidara.
Utilizzazione: attività culturale/cineforum

 

Il film racconta di una coppia di genitori, Sofia e Paul, avvocato di successo lei e ribelle batterista punk lui. Quando il figlio Corentin è abbastanza grande da iniziare a frequentare le scuole elementari, i due decidono di trasferirsi nei sobborghi parigini, nella casa dei sogni di Sofia. La loro scelta di crescere il figlio in periferia deriva da una volontà di mettere Corentin a contatto con un ambiente che sia multiculturale, così dà spiegar lui che non esistono differenze tra classi sociali, etnie e religioni. Quando gli amici del bambino decidono di frequentare un istituto privato in città, a discapito della scuola pubblica, Sofia e Paul si ritrovano di fronte a un dilemma: lasciare che Corentin segua i suoi amici o imporgli le proprie idee ?

 

COSA SARÀ
di Francesco Bruni

Genere: Drammatico. Origine: Italia. Distribuzione: Vision Distribution. Interpreti: Kim Rossi Stuart, Lorenza Indovina, Barbara Ronchi, Giuseppe Pambieri, Raffaella Lebboroni, Nicola Nocella, Fotinì Peluso, Tancredi Galli.
Utilizzazione: attività culturale/cineforum

 

Il film è la storia di Bruno Salvati (Kim Rossi Stuart), un uomo che conduce una vita per nulla soddisfacente. Di lavoro fa il regista, ma non di certo uno di quelli dalla carriera sfavillante. Recentemente si è separato da sua moglie Anna, madre dei suoi figli: Adele, 20 anni, e Tito, 17. Due adolescenti, che attraversano un’età sensibile e con cui non sempre è facile andare d’accordo.

Ma l’esistenza, già di per sé decadente di Bruno, viene scossa da un triste colpo basso. Dopo aver accusato un malore, l’uomo riceve una diagnosi scioccante: è affetto da una patologia grave e ha bisogno assolutamente di un donatore. L’improvvisa rivelazione sul suo stato di salute porta Bruno a rivalutare quei legami familiari vacillanti, in particolare quello con Umberto, suo padre. È proprio dall’anziano genitore che il regista riceve l’ennesima sconvolgente scoperta della sua vita. Umberto, infatti, aveva tenuto per sé fino a quel momento un grande segreto, che porterà suo figlio a viaggiare per trovare qualcuno che possa veramente essergli di aiuto.

 

WE ARE THE THOUSAND – L’INCREDIBILE STORIA DI ROCKIN’1000
di Anita Rivaroli

Genere: Documentario. Origine: Italia. Distribuzione: I Wonder Pictures.
Utilizzazione: evento

 

Il film, diretto da Anita Rivaroli, è un documentario sull’omonimo supergruppo, che costituisce la più grande rock band del mondo. Era il 2005 quando mille musicisti, provenienti da ogni parte d’Italia e di diverse età, si sono riuniti per formare i Rockin’1000, un gruppo che nel Parco Ippodromo di Cesena si è esibito in una performance filmata di “Learn To Fly”. Il video è stato successivamente pubblicato su YouTube per convincere i Foo Fighters, autori del brano eseguito, ad aggiungere la cittadina di Cesena nelle date del tour. Il tributo, diventato virale in pochissimo tempo, è stato molto apprezzato dalla rock band statunitense, che non esitò a organizzare un concerto proprio a Cesena. Da questa iniziativa è nato un vero progetto musicale, noto in tutto il mondo, che organizza concerti e continua a esibirsi.

 

Le altre uscite

 

PALM SPRINGS
di Max Barbakow

Genere: Commedia. Origine: USA. Distribuzione: I Wonder Pictures. Interpreti: Andy Samberg, Cristin Milioti, J.K. Simmons, Peter Gallagher.

 

Il film racconta la storia di Nyles (Andy Samberg) e Sarah (Cristin Milioti), due giovani che si incontrano per la prima volta a Palm Springs al matrimonio della sorella di lei. Sarah è la damigella d’onore e la pecora nera della famiglia. Essendo palesemente ubriaca, Nyles decide di salvarla da una figuraccia, improvvisando al posto suo il discorso del brindisi. I due legano sin da subito e sembra esserci una certa attrazione tra loro, ma quando Nyles viene mortalmente colpito da una freccia, tirata da un anziano, arranca verso una grotta vicina, da cui proviene una misteriosa luce. Sarah decide di seguirlo all’interno della grotta, ignara di cosa l’aspetti, nonostante lui le intimi di non entrare. È così che i due si ritrovano incastrati in un loop temporale, costretti a rivivere per sempre la giornata del 9 novembre e alla disperata ricerca di una soluzione, che ponga fine all’incubo di trascorrere per tutta la vita una giornata perfetta.

 

Start typing and press Enter to search