In Le uscite della settimana

Uscite Cinema 27 Febbraio – 1 Marzo  2020

Il film della settimana

 

LOURDES
di Thierry Demaizière, Alban Teurlai

Genere: Documentario. Origine: Francia. Distribuzione: 102 Distribution.
Utilizzazione: attività ordinaria – attività culturale/cineforum

La roccia della grotta di Lourdes viene accarezzata ogni anno da milioni di persone di origine e condizione diversa che lasciano il proprio segno, le proprie speranze, sogni, aspettative e dolori. A Lourdes convergono tutte le fragilità e tutta la povertà delle persone. Il santuario è un rifugio per i pellegrini che, spogliandosi degli orpelli della vita di tutti i giorni, si mettono letteralmente a nudo nelle piscine dove si immergono. I registi Thierry Demaizière e Alban Teurlai, sono andati ad incontrare questi pellegrini: pazienti ricoverati, malati, zingari, soldati e prostitute. Hanno ascoltato le loro preghiere sussurrate e documentato le loro vite tormentate da lunghi calvari. Nell’opera dei due registi c’è una sincera curiosità di fissare nelle immagini e nelle parole il “segreto” di Lourdes che continua ad interpellare ogni anno milioni di persone. In un’Europa  confusa e non sempre così capace di speranza, ma al contempo alla ricerca della sua identità dentro ad un rinnovato contesto di pluralismo religioso, i due autori francesi partecipano alla riflessione con un’opera rigorosa, non concettuale, che intercetta l’essenza intima di Lourdes. Tutto ciò avviene con pudore senza mai cedere alla spettacolarizzazione della sofferenza. Fedeltà a Dio, a se stessi, alla propria famiglia, ai propri figli: ognuno arriva a Lourdes perché è “infermo” in qualche modo ma, in definitiva, per una questione d’amore che nessuno aveva ancora raccontato in questo modo al cinema, mostrando che la persona stessa si sta avvicinando ad un bene che non possiamo far mancare alla nostra vita, quel Bene che ci fonda perché qualcuno l’ha amato così tanto da dare la vita per accoglierlo lì.

 

Film consigliati

VOLEVO NASCONDERMI
di Giorgio Diritti

Genere: Drammatico. Origine: Italia. Distribuzione: 01 Distribution. Con: Elio Germano, Oliver Ewy, Paola Lavini, Gianni Fantoni, Andrea Gherpelli, Orietta Notari, Denis Campitelli.
Utilizzazione: attività culturale/cineforum

Volevo nascondermi, il nuovo film di Giorgio Diritti, racconta la vita di Antonio Ligabue (Elio Germano), grande pittore naif emiliano, figura di rilievo dell’arte contemporanea e internazionale. Antonio Ligabue amava dipingere leoni e giaguari, gorilla e tigri, tra gli sterminati boschi di pioppi, sulle banchine del fiume Po. Il film mostra la vita dell’artista, che sin da bambino trova nella pittura il suo personale riscatto al senso di solitudine ed emarginazione. È l’incontro con lo scultore Renato Marino Mazzacurati che lo convince a dedicarsi completamente all’arte, unico modo per rintracciare la sua identità e per emergere in quel mondo di disperazione. Ed è così che quell’uomo un po’ nomade, solitario, per nulla attraente, spesso schernito e noto in Italia come “El Tudesc” dipinge e da quella riva del Po crea un nuovo mondo, fatto di colori e di animali esotici. La storia di Antonio Ligabue rappresenta un’occasione per riflettere sull’importanza della “diversità”, intesa come qualità, talento e dote preziosa che appartiene a ogni essere umano, che lo rende unico e capace di offrire qualcosa di utile alla società. Diritti ci offre ancora una volta un cinema attento all’uomo, capace di indurre importanti e non banali riflessioni.

 

ARCTIC – UN’AVVENTURA GLACIALE
di Aaron Woodley

Genere: Animazione. Origine: Gran Bretagna, Corea del Sud. Distribuzione: Notorious Pictures.
Utilizzazione: attività ordinaria – Junior Cinema: Baby – Teens

Il film è la storia di un gruppo di eroi che insieme provano a mettere in salvo l’Artico, minacciato dall’oscuro Doc Walrus. Tra questi c’è la volpe artica Swifty, che lavora nell’Arctic Blast Delivery Service, la sala postale del polo. Il suo sogno più grande, però, è entrare a far parte degli husky, i corrieri postali, e per realizzarlo si avventura con una slitta per consegnare un pacco misterioso. Una volta giunto a destinazione, Swifty s’imbatte nel malvagio Otto Von Walrus e nella sua fortezza, sorvegliata dal suo esercito. La volpe scopre il perfido piano del genio del male, intenzionato a perforare il suolo artico per rilasciare gas così da sciogliere il polo e conquistare tutto il mondo. Per fermarlo, Swifty chiederà aiuto ai suoi tre amici: il nevrotico orso polare PB, l’albatro Lemmy e la volpina Jade. Favola dal chiaro messaggio ambientalista, realizzata con una animazione di ottimo livello.

 

Film segnalati

 

SI VIVE UNA VOLTA SOLA
di Carlo Verdone

Genere: Commedia. Origine: Italia. Distribuzione: Vision Distribution. Con: Carlo Verdone, Anna Foglietta, Rocco Papaleo, Max Tortora, Mariana Falace, Sergio Muniz, Livia Luppattelli.
Utilizzazione: attività ordinaria

Il nuovo film di Carlo Verdone, racconta di un quartetto di medici tanto abili in sala operatoria – visto che persino il Papa si affida alle loro cure – quanto inaffidabili, fragili e maldestri nella vita privata. Professionisti ed esperti, ma anche divertenti e abili ideatori di scherzi, cosa che li rende una squadra più che un’équipe medica. La loro vittima preferita è Amedeo, permaloso e abbastanza ingenuo da arrivare a credere un po’ a tutto. Tante le beffe dei colleghi ai suoi danni: la mamma che arriva a casa sua nel bel mezzo di una “serata galante”, la rimozione della sua auto parcheggiata e perfino un giornalista di un importante quotidiano che vuole intervistare proprio lui, l’anestesista. Ma questa vita così piena di spietati scherzi sa essere davvero crudele ed è così che Umberto, Lucia e Corrado scoprono che il loro amico e collega è gravemente malato. Invece di avvisarlo immediatamente della sua situazione clinica, decidono di partire tutti quattro per un viaggio on the road tra le spiagge del Sud, dato che nessuno ha il coraggio di dire ad Amedeo la verità. Una serie di situazioni surreali, incontri improvvisi e confessioni inaspettate renderanno questo viaggio un’avventura unica e indimenticabile.

 

DOPO IL MATRIMONIO
di Bart Freundlich

Genere: Drammatico. Origine: USA. Distribuzione: Lucky Red. Con: Michelle Williams, Julianne Moore, Billy Crudup, Will Chase, Abby Quinn, Azhy Robertson, Eisa Davis, Doris McCarthy, Alex Esola, Sam Blackwell, Alex Cranmer.
Utilizzazione: attività culturale/cineforum

Il film è il remake dell’omonimo del 2006. Racconta la storia di Isabel, dirigente di un orfanotrofio di Calcutta, che vola fino a New York per incontrare Theresa, una plurimilionaria e potenziale benefattrice. La donna la invita a trattenersi e festeggiare insieme le nozze di sua figlia, che si tengono l’indomani. Isabel, timorosa di perdere il finanziamento, accetta l’invito, ma ignora totalmente ciò che l’aspetta. Quando incontra il marito, la donna capisce di essere finita al centro di un gioco per nulla casuale. L’uomo è una sua vecchia fiamma e Isabel dovrà fare i conti con alcune scelte compiute vent’anni prima.

 

LA PARTITA
di Francesco Carnesecchi

Genere: Drammatico. Origine: Italia. Distribuzione: Zenit Distribution. Con: Francesco Pannofino, Alberto Di Stasio, Giorgio Colangeli, Gabriele Fiore, Daniele Mariani, Lidia Vitale, Fabrizio Sabatucci, Veruska Rossi, Giada Fradeani.
Utilizzazione: attività culturale/cineforum

Il film è ambientato a Roma, una domenica mattina di maggio, nella quale si gioca l’ultimo match di un  campionato di calcio. Questa partita, però, ha un significato molto più grande per un gruppo di persone che giocano per cambiare la loro stessa vita. Un campo che diventa un ring su cui lottare per qualcosa di importante. Italo, presidente dell’associazione sportiva, compete per i soldi, perché ha scommesso tutto ciò che ha. L’allenatore Claudio Bulla, che nella sua carriera non ha mai vinto nulla, oggi spera di portarsi a casa un titolo. Antonio, il capitano della squadra, spera un giorno di diventare un professionista. Quei 90 minuti sembrano un’eternità per vivere, per decidere e per sognare.

 

NON SI SCHERZA COL FUOCO
di Andy Fickman

Genere: Commedia. Origine: USA. Distribuzione: Fox. Con: John Cena, Judy Greer, John Leguizamo, Keegan Michael Key, Brianna Hildebrand, Finley Rose Slater.
Utilizzazione: attività ordinaria

Il film segue la storia dell’irreprensibile sovrintendente Jake Carson e della sua squadra scelta di esperti pompieri. Quando Jake e il suo team riescono a salvare tre fratellini durante uno spaventoso incendio, si rendono improvvisamente conto che nessun allenamento potrebbe prepararli all’incarico più impegnativo di sempre: fare i babysitter. I piccoli porteranno infatti scompiglio nella vita di Jake e dei suoi amici. Incapaci di rintracciare i genitori dei bambini, i pompieri vedranno le loro vite, il loro lavoro e la centrale in cui operano andare letteralmente sottosopra e impareranno rapidamente che i bambini, proprio come gli incendi, sono selvaggi e imprevedibili.

 

Le altre uscite

 

DOPPIO SOSPETTO
di Olivier Masset-Depasse

Genere: Thriller. Origine: Francia, Belgio. Distribuzione: Teodora Film. Con: Veerle Baetens, Anne Coesens, Mehdi Nebbou, Arieh Worthalter, Luan Adam.

Il film è ambientato agli inizi degli anni ’70 ed è la storia di due donne, Alice e Céline e delle loro famiglie. Le due donne abitano in due case a schiera perfettamente identiche e, oltre a essere vicine di casa, sono molto amiche tra di loro. Condividono tutto e si raccontano qualsiasi cosa accada nelle loro vite. Questa profonda amicizia e questa forte intesa viene meno nel giorno in cui il figlio di Céline, Maxime, muore a causa di un incidente e casualmente Alice vede l’accaduto, senza poter far nulla per evitare il peggio. In preda alla disperazione, Céline accusa Alice di non aver evitato la morte del figlio e sembra addirittura pronta a vendicarsi contro quell’amica ora diventata il nemico numero uno della sua vita.

 

LA GOMERA
di Corneliu Porumboiu

Genere: Drammatico. Origine: Romania. Distribuzione: Valmyn. Con: Vlad Ivanov, Catrinel Marlon, Rodica Lazar, Agustí Villaronga, Sabin Tambrea, István Teglas, Cristóbal Pinto, George Pistereanu.

Il film è ambientato a Bucarest ed è la storia di Cristi, ispettore di polizia corrotto dai narcotrafficanti, è sospettato dai suoi superiori e per questo sottoposto a intercettazioni. Viene inviato dalla diabolica Gilda su un’isola delle Canarie, la vulcanica Gomera, dove si trova un carcere in cui è tenuto prigioniero un gangster mafioso. Per liberarlo e recuperare i milioni nascosti sull’isola, Cristi dovrà imparare il silbo, un antico linguaggio segreto. L’amore, però, interferirà con la missione del poliziotto e nulla andrà secondo i piani.

 

LUPIN III – THE FIRST
di Takashi Yamazaki, Takashi Zamazaki

Genere: Animazione. Origine: Giappone. Distribuzione: Koch Media

Questo film è basato sul famoso franchise di Lupin III, presente in molte serie televisive. E’ il primo film in animazione 3D CGI su Lupin. L’amato ladro è stato ideato da Monkey Punch nel 1967, è stato il protagonista di numerosi romanzi, manga, trasposizioni cinematografiche e televisive ed è diventato nel tempo una vera e propria icona. Anche questa volta Lupin si ritroverà coinvolto in una nuova avventura, che lo porterà da Parigi al Brasile, per provare a rubare l’unico tesoro che il suo antenato non è riuscito a trafugare. Si tratta del Diario di Bresson, un vero oggetto del mistero che contiene segreti ben celati e mai rivelati. Lupin, la sua banda e la sua nuova complice – l’esperta di archeologia Laetitia – non sono gli unici sulle tracce del prezioso manoscritto, infatti anche una perfida organizzazione vuole impossessarsene. Chiaramente dedicato ad un pubblico di ragazzi il personaggio di Lupin risulta problematico, in quanto è l’esaltazione di un ladro e delle sue azioni: qualcosa di non educativo e sicuramente fuorviante per i più piccoli. Per questo, se ne sconsiglia l’utilizzo.

 

THE GRUDGE
di Nicolas Pesce

Genere: Horror. Origine: USA, Canada. Distribuzione: Warner Bros. Con: Andrea Riseborough, Betty Gilpin, Lin Shaye, Demian Bichir, John Cho, William Sadler, Jacki Weaver, Frankie Faison.

The Grudge è il reboot dell’omonimo film del 2004 “The Grudge” diretto da Takashi Shimizu, che è stato a sua volta il remake dell’horror giapponese “Ju-on” di Takashi Shimizu del 2002. Il film segue le vicende di Mandy, poliziotta in servizio in una cittadina americana, che impegnata nelle indagini di un misterioso caso, si ritrova a visitare un’inquietante abitazione vittima di maledizione. La casa è infatti abitata da un fantasma vendicativo che punisce chi vi entra con una morte violenta.

Start typing and press Enter to search