In Le uscite della settimana

Uscite Cinema 1 – 4 Novembre 2019

Film segnalati

LA FAMIGLIA ADDAMS
di Greg Tiernan, Conrad Vernon

Genere: Animazione. Origine: USA, Gran Bretagna. Distribuzione: Eagle Pictures.
Utilizzazione: attività ordinaria – Junior Cinema: Teens

Si tratta di un film d’animazione sulla stravagante e macabra famiglia creata da Charles Addams. Questa volta Gomez, Morticia, Mercoledì, Pugsley, Fester, Lurch, Mano e nonna dovranno affrontare un’avida conduttrice di reality show televisivi. Nel frattempo gli Addams si preparano a ricevere nell’oscuro castello amici e parenti, per un’importante riunione di famiglia. E’ la MGM che restituisce ai fan della Famiglia Addams la forma del cartoon, che paradossalmente non ha mai indossato sul grande schermo, ma solo in tv sotto forma di due serie animate, negli anni Settanta e Novanta. La MGM  ha deciso ora di produrre un normale cartoon moderno in CGI, pur rispettoso della grafica caricaturale degli Addams.

 

PAVAROTTI
di Ron Howard

Genere: Documentario. Origine: Gran Bretagna, USA. Distribuzione: Nexo Digital.
Utilizzazione: attività culturale/cineforum

Pavarotti, diretto dal Premio Oscar  Ron Howard, è un documentario su una delle leggende mondiali della musica, il tenore Luciano Pavarotti. È la storia di un artista di fama mondiale che sognava di portare l’opera nelle case del grande pubblico. Howard è andato oltre la figura pubblica di Pavarotti, raccontando anche la vita privata del figlio di un fornaio divenuto una superstar dell’opera. E così lo sguardo si sposta dal palcoscenico e dal teatro a un ambito più familiare, come quello del Nord Italia, dove il tenore è nato. Riprese dal vivo, materiale musicale e interviste delineano il Pavarotti padre, marito e filantropo, nonché il ritratto di un artista che la musica mondiale non potrà mai dimenticare. Non ci sono soltanto le note esibizioni di Pavarotti nel documentario, come quella epica del 1990 alle Terme di Caracalla insieme a José Carreras e Plácido Domingo. Howard e il suo team hanno passato al setaccio archivi pieni di interviste concesse dal tenore a talk show televisivi e riviste, alla ricerca di elementi significativi per raccontarci l’uomo oltre la leggenda.

 

L’ETÀ GIOVANE
di Jean-Pierre Dardenne, Luc Dardenne

Genere: Drammatico. Origine: Belgio, Francia. Distribuzione: BIM Distribuzione. Con: Idir Ben Addi, Olivier Bonnaud, Myriem Akheddiou, Victoria Bluck, Claire Bodson, Othmane Moumen.
Utilizzazione: attività culturale/cineforum

Il film racconta la storia di Ahmed, 13enne belga musulmano intenzionato ad abbracciare il radicalismo della sua religione e uccidere la propria insegnante. Cresciuto nel Belgio moderno, il ragazzo subisce l’influsso del suo imam, Youssouf, che professa ideali di purezza e di castigo contro coloro che non rispettano le regole, come la docente in questione, definita apostata. L’uomo percepisce l’energia di Ahmed e lo plasma a tal punto che il ragazzo è determinato a compiere l’omicidio. Ahmed diventa imperscrutabile, nessuno sembra riuscire a comunicare con lui, né a madre né i suoi coetanei e né tanto meno la sua professoressa. Ormai chiuso in se stesso e nei suoi pensieri, il giovane integralista si ritroverà di fronte a una dura scelta: macchiare le sue giovani mani (e la fedina penale) di sangue o mantenere la sua purezza adolescenziale? L’ultimo film dei fratelli Dardenne ci porta a riflettere sui motivi delle scelte che spingono alcuni giovani verso il terrorismo.

 

IL GIORNO PIÙ BELLO DEL MONDO
di Alessandro Siani

Genere: Commedia. Origine: Italia. Distribuzione: Vision Distribution. Con: Alessandro Siani, Stefania Spampinato, Giovanni Esposito, Sara Ciocca, Leone Riva.
Utilizzazione: attività ordinaria

Il film è un inno alla vita, ma soprattutto alla speranza, che da un momento all’altra può portare bellezza alla vita. È la storia di Arturo Meraviglia, piccolo impresario teatrale ormai sull’orlo del fallimento. Un inaspettato lascito da parte di un lontano zio gli accende la speranza di sanare i suoi debiti, ma l’eredità non è la cifra astronomica che lui crede, bensì due bambini, Rebecca e Gioele. Sconfortato, Arturo inizia la convivenza burrascosa con i due, ma un giorno scopre che Gioele ha un potere straordinario: è in grado di fare magie. Essendo il suo un teatro di avanspettacolo, Gioele potrebbe essere la soluzione ai suoi problemi e la salvezza di un presente in declino e senza futuro. Ma Arturo non è l’unico interessato al talento del piccolo, infatti anche un gruppo di scienziati lo tiene sott’occhio, intenzionati a studiare cosa nascondano le sue grandi doti da illusionista. L’impresario si ritroverà quindi nella posizione di proteggere il bambino, sia per la sua impresa che per l’affetto che lo lega a Gioele. Insieme a lui ci saranno amici fuori dal comune e un’affascinante ricercatrice, tutti pronti a correre all’avventura pur di aiutare Arturo a vivere il giorno più bello del mondo. Siani torna al cinema con una commedia semplice e garbata.

 

L’UOMO DEL LABIRINTO
di Donato Carrisi

Genere: Thriller. Origine: Italia. Distribuzione: Medusa Film. Con: Toni Servillo, Dustin Hoffman, Valentina Bellè, Luis Gnecco, Vinicio Marchioni, Stefano Rossi Giordani, Riccardo Cicogna.
Utilizzazione: attività ordinaria

L’Uomo del Labirinto, film scritto e diretto da Donato Carrisi, è la storia di Samnatha Andretti, una ragazza rapita mentre si recava a scuola durante una mattina di inverno. L’investigatore privato Bruno Genko viene incaricato dalla famiglia di ritrovare la figlia, ma ogni tentativo è sembrato invano. Quindici anni dopo la ragazza si risveglia in un letto d’ospedale, è cosciente, ma non ricorda dove ha trascorso l’ultimo periodo, né dove è stata o cosa le è accaduto. Il contributo della letteratura al cinema è antico quanto la stessa settima arte. Meno frequente è il passaggio di uno scrittore direttamente dietro alla macchina da presa, come è successo a Donato Carrisi, nato proprio come sceneggiatore per la televisione, che dopo molti romanzi di successo è passato alla regia nel 2017, adattando il suo libro “La ragazza nella nebbia”. Questo è il suo secondo film tratto da lui stesso da un suo libro.

 

IL SEGRETO DELLA MINIERA
di Hanna Antonina Wojcik-Slak

Genere: Drammatico. Origine: Slovenia. Distribuzione: Cineclub Internazionale Distribuzione. Con: Leon Lucev, Marina Redzepovic, Zala Djuric Ribic, Boris Cavazza, Tin Marn, Nikolaj Burger, Jure Henigman.
Utilizzazione: attività culturale/cineforum

Il segreto della miniera, film diretto da Hanna Slack, è la storia di un minatore della Slovenia centrale, Alija, uno dei tanti immigrati bosniaci e anche uno dei fortunati, in quanto a causa della crisi molti cavatori stanno perdendo il lavoro. All’uomo viene assegnato un compito molto particolare, deve riaprire e ispezionare un vecchio tunnel per permettere all’impresa privata e proprietaria della miniera di poterlo chiudere per sempre. Buttando giù mattone dopo mattone, pietra dopo pietra le barriere cadono e portano alla luce il tunnel che nasconde un segreto, che il minatore non doveva scoprire. Combattuto se rivelarlo o no, ad Alija viene imposto di riseppellire il tunnel per occultarlo.

 

Le altre uscite

 

DOCTOR SLEEP
di Mike Flanagan

Genere: Horror. Origine: USA. Distribuzione: Warner Bros. Con: Rebecca Ferguson, Ewan McGregor, Kyliegh Curran, Zahn McClarnon, Bruce Greenwood, Carel Struycken.

Il film è ambientato diversi decenni dopo gli eventi accaduti all’Overlook Hotel e prosegue la storia di Danny Torrence, che ormai adulto trascina avanti la sua vita e, come suo padre, si è dato all’alcool. Nonostante sia ancora segnato dal terribile trauma infantile, l’uomo ha trovato un’apparente pace interiore che lo ha portato a una tregua con i fantasmi del passato. Gli incubi dell’infanzia, però, tornano a tormentarlo quando Danny incontra Abra Stone, giovane dotata, come lui, di quella potente capacità soprannaturale nota come luccicanza.

 

TERMINATOR: DESTINO OSCURO
di Tim Miller

Genere: Fantascienza. Origine: USA. Distribuzione: Fox. Con: Arnold Schwarzenegger, Linda Hamilton, Mackenzie Davis.

E’ il sesto film della saga creata da James Cameron con il primo capitolo del 1984, è un sequel diretto dei primi due film ed è ambientato  27 anni dopo gli avvenimenti di Terminator 2. Protagonista della storia è ancora Sarah Connor, ormai esperta cacciatrice di macchine, che questa volta si ritrova a dover salvare una ragazza di nome Dani Ramos. A dare la caccia alla giovane è un nuovo modello di cyborg, il Rev-9, realizzato in metallico liquido, in grado di sdoppiarsi e con capacità maggiori. È stato inviato dal futuro da Skynet, il supercomputer che ha preso il controllo del futuro, così come in precedenza aveva inviato Terminator indietro nel tempo per impedire la nascita di John Connor.

Start typing and press Enter to search