In Le uscite della settimana

Uscite Cinema 24 – 29 Ottobre 2019

Film segnalati

SOLE
di Carlo Sironi

Genere: Drammatico. Origine: Italia. Distribuzione: Officine Ubu. Con: Sandra Drzymalska, Claudio Segaluscio, Bruno Buzzi, Barbara Ronchi, Vitaliano Trevisan.
Utilizzazione: attività culturale/cineforum

Sole racconta la storia di Ermanno, un ragazzo che vive la sua vita in modo piatto, tra gioco d’azzardo e piccole attività illegali, come diversi furti. Un giorno conosce Lena, sua coetanea di origini polacche, giunta in Italia incinta per vendere la sua bambina e con i soldi poter dare inizio a una nuova vita. Ermanno è deciso ad aiutarla a fingere che la piccola che porta in grembo la giovane sia sua figlia. Il piano coinvolge gli zii del ragazzo, che purtroppo non possono avere bambini, e potrebbero adottare la nascitura più facilmente proprio perché parenti stretti del fantomatico padre. La bambina, di nome Sole, viene alla luce, ma nasce prematura e ha bisogno di essere allattata al seno. È così che Lena è costretta a passare del tempo con quella figlia di cui voleva liberarsi tanto facilmente, ma nonostante ciò cerca di non instaurare alcun tipo di rapporto con lei. Al contrario, in Ermanno scatta qualcosa. Sole lo conquista e inaspettatamente il giovane avverte il bisogno di accudirla come se fosse sua. In questo vortice di emozioni che lo travolge c’è anche Lena, con la quale instaura un rapporto improvviso sino a sentirsi parte di una piccola famiglia.

 

TUTTO IL MIO FOLLE AMORE
di Gabriele Salvatores

Genere: Drammatico. Origine: Italia. Distribuzione: 01 Distribution. Con: Claudio Santamaria, Valeria Golino, Diego Abatantuono, Giulio Pranno, Daniel Vivian, Maruša Majer, Tania Garribba.
Utilizzazione: attività culturale/cineforum

L’ ultimo film di Gabriele Salvatores, è ambientato a Trieste, dove vive Vincent, un sedicenne chiuso in un universo tutto suo, affetto da una forma di autismo e da un disturbo della personalità sin dalla nascita. Proprio a causa della sua situazione, questi ultimi sedici anni non sono stati facili per nessuno, né per il ragazzo, né per sua madre Elena, che ha dovuto confrontarsi giorno dopo giorno con i problemi causati dai disturbi del figlio. In questa situazione delicata irrompe Willi, padre naturale del giovane e cantante squattrinato, che vuole conoscere il figlio che non ha mai visto, ma non immagina neanche lontanamente la situazione che si ritroverà davanti. Vincent, però, vede nel padre e nel suo furgone un tentativo di fuga e, nascosto nel veicolo, parte insieme a Willi, all’insaputa di quest’ultimo. L’occasione permette ai due di conoscersi meglio e approfondire quel legame di sangue che hanno ignorato per sedici lunghi anni. In questo viaggio nei Balcani e nei sentimenti, Willi e Vincent avranno modo di confrontarsi e parlare. Tutto il mio folle amore riporta Gabriele Salvatores, regista eclettico per eccellenza, al genere che più gli piace e gli riesce in maniera migliore: il road movie. Il film prende il titolo dell’episodio diretto da Pier Paolo Pasolini del film “Capriccio all’italiana” e dal verso di una canzone di Domenico Modugno scritta dallo stesso Pasolini: “Cosa sono le nuvole”. Il brano parla di un affetto intenso e incondizionato, che poi è il sentimento che lega fra loro i personaggi del film.

 

VICINO ALL’ORIZZONTE
di Tim Trachte

Genere: Drammatico. Origine: Germania. Distribuzione: M2 Pictures. Con: Luna Wedler, Jannik Schümann, Luise Befort, Henry Horn, Jamie Bick, Judith Paus, Axel Röhrle, Lena Vogt, Emil Schwarz.
Utilizzazione: attività culturale/cineforum

Il film è tratto dall’omonimo romanzo di Jessica Koch ed è una commovente storia di amicizia, coraggio e fiducia. Racconta cosa accade a Jessica, da poco 18ene con un futuro ricco di possibilità davanti a sé. Un giorno incontra Danny, bello, affascinante e sicuro di sé, che dietro una facciata da ragazzo perfetto nasconde un doloroso segreto. Jessica rimane sin da subito affascinata dal giovane dall’oscuro passato. Tra i due scatta la scintilla e un sentimento puro li travolge, tanto che ben presto diventa chiaro a entrambi che è ormai impossibile sottrarsi all’amore; la dura corazza di Danny va in mille pezzi, rivelando la verità dolorosa che il ragazzo si porta dietro e che abbatte ogni certezza. Jessica capisce che il futuro che sogna insieme al suo amato forse non sarà mai realizzabile, ma non vuole rinunciare a Danny e alla loro relazione, difficile da portare avanti, ma al tempo stesso mossa da un sentimento profondo. È così che la ragazza si ritrova di fronte a una scelta: rinunciare a quella che sembra essere la sua anima gemella o combattere per ogni inebriante secondo di felicità? Girato nell’autunno del 2018 fra Colonia, Monaco e il Portogallo, Vicino all’Orizzonte ha una parte altamente drammatica e, più che a un pubblico di adolescenti, si rivolge allo spettatore adulto.

 

ONE PIECE: STAMPEDE

di Takashi Otsuka

Genere: Animazione. Origine: Giappone. Distribuzione: Koch Media.
Utilizzazione: attività ordinaria –  Junior Cinema: Teens

Quattordicesimo film ispirato alla celebre serie manga “One Piece” ideata da Eiichiro Oda, che è anche lo sceneggiatore del lungometraggio. Questa volta la ciurma di pirati si ritroverà ad affrontare un nuovo nemico, Douglas Bullet, un valoroso soldato che a causa di un incidente si è ritirato dall’esercito per poi unirsi al re dei pirati Roger. Quando quest’ultimo cade in disgrazia, il prudente Douglas cambia completamente il suo approccio alla vita.

 

ERMITAGE – IL POTERE DELL’ARTE
di Michele Mally

Genere: Documentario. Origine: Italia. Distribuzione: Nexo Digital.
Utilizzazione: attività culturale/cineforum

Più di tre milioni di oggetti d’arte di epoche diverse, 66.842 mq di spazio espositivo, oltre 30 km di percorso di visita e 4,2 milioni di visitatori nel 2018. Sono i numeri di uno dei musei più amati e visitati del mondo: quello dell’Ermitage. È a questo luogo straordinario che è dedicato il film. A guidarci in questo viaggio l’attore Toni Servillo. Sarà lui a farci respirare lo spirito di questi luoghi e delle sue anime baltiche e a presentarci le bellezze dell’Ermitage e di San Pietroburgo, a recitare brani tratti da poesie e romanzi, a narrare le grandi storie che hanno attraversato quelle strade, dalla fondazione di Pietro I allo splendore di Caterina la Grande, dal trionfo di Alessandro I contro Napoleone, alla Rivoluzione del 1917 fino ai giorni nostri. Immagini spettacolari ci porteranno nei grandiosi interni del Museo e del Palazzo d’Inverno, nel Teatro, nelle Logge di Raffaello, nella Galleria degli Eroi del 1812. Visiteremo i laboratori di restauro e conservazione di Staraya Derevna, i suoi tesori archeologici e la sezione di Arte Moderna e Contemporanea dell’Edificio dello Stato Maggiore, che custodisce le straordinarie collezioni Shchukin e Morozov, con la più grande raccolta di Matisse al mondo.

 

L’UOMO SENZA GRAVITÀ
di Marco Bonfanti

Genere: Commedia. Origine: Italia, Belgio, Francia. Distribuzione: Fandango. Con: Elio Germano, Michela Cescon, Elena Cotta, Silvia D’Amico.
Utilizzazione: attività culturale/cineforum

Il film ha come protagonista Oscar (Elio Germano), nato nella clinica di un piccolo paese, durante una notte turbolenta. Oscar manifesta fin dalle prime ore di vita una caratteristica particolare: galleggia nell’aria come se non avesse peso. Oscar, diventato adulto, decide di svelare a un mondo intriso di pesantezza il suo segreto e l’identità de “L’uomo senza gravità” per sentirsi accettato da tutti almeno una volta nella sua vita. Si tratta di una sorta di favola contemporanea gentile e intelligente che offre a Elio Germano un nuovo personaggio per dimostrare il suo talento.

 

DOWNTON ABBEY
di Michael Engler

Genere: Drammatico. Origine: Gran Bretagna. Distribuzione: Universal Pictures. Con: Hugh Bonneville, Laura Carmichael, Jim Carter, Brendan Coyle, Michelle Dockery, Kevin Doyle, Joanne Froggatt, Maggie Smith, Imelda Staunton.
Utilizzazione: attività ordinaria

Downton Abbey è basato sulla popolarissima serie TV britannica, ambientata all’inizio del XX Secolo nello Yorkshire. Protagonista è la famiglia Crawley e la servitù che lavora per essa presso la splendida tenuta Downton Abbey nella campagna inglese. Siamo nel 1927 quando un evento sconvolge la quiete del gruppo aristocratico: il conte di Grantham, Robert Crawley, riceve una lettera direttamente da Buckingham Palace, nella quale viene comunicato che re Giorgio V e la sua famiglia reale faranno visita alla dimora. Questo vuol dire che i veri reali soggiorneranno da coloro che hanno sempre vissuto da reali. La notizia li getta nella confusione più totale e in breve tempo la tenuta viene popolata dal maggiordomo e da altri dipendenti del re, che si prodigano per far sì che tutto sia pronto per il grande arrivo. Ma i domestici di Downton non restano a guardare mentre il caos invade la dimora e sono decisi a “contrattaccare” per riprendere quello che un tempo era il loro territorio. Alla comprensibile agitazione per questa visita, e per l’invasione della residenza da parte del nutrito staff dei reali, si unisce quella della possibile presenza in casa di un assassino intenzionato a compiere un attentato alla vita di Giorgio V. Come è consuetudine del cinema inglese, la accuratissima ricostruzione storica va di pari passo con l’eleganza formale e l’alta professionalità di tutti gli interpreti.

 

MISERERE
di Babis Makridis

Genere: Drammatico. Origine: Grecia, Polonia. Distribuzione: Tycoon Distribution. Con: Yannis Drakopoulos, Evi Saoulidou, Pavlos Makridis, Costas Xikominos, Makis Papadimitriou, Kostas Kotoulas.
Utilizzazione: attività culturale/cineforum

Il film è la storia di uomo di successo, un avvocato di 45 anni che vive con il figlio adolescente in una bella villetta. La sua sembra una vita apparentemente perfetta: buona salute, volto affabile, bei vestiti e una casa vicino al mare. Ma la perfezione non esiste e, se c’è, non dura in eterno. L’uomo lo scopre quando sua moglie, in seguito a un incidente, viene ricoverata in ospedale e finisce in coma. La felicità della sua esistenza lascia il posto alla tristezza, causata dal tragico evento, che diventa in poco tempo il sentimento prevalente nella sua vita. Il suo dolore gli fa scoprire un mondo di pietà e commiserazione nei suoi confronti, a causa della sua sfortunata situazione, infatti, tutti mostrano compassione, dalla vicina che gli porta una torta fatta in casa al proprietario della lavanderia che gli fa lo sconto. Tutte queste persone, che altrimenti non lo degnerebbero di attenzione, diventano momenti essenziali della sua giornata, a cui non vorrebbe rinunciare. Ora che è riempito di attenzioni, triste e compatito, l’avvocato capisce di essere felice solo quando si sente infelice: la sua vita non è mai stata migliore.

 

Le altre uscite

 

FINCHÉ MORTE NON CI SEPARI
di Matt Bettinelli-Olpin, Tyler Gillett

Genere: Horror. Origine: USA. Distribuzione: Fox. Con: Samara Weaving, Andie MacDowell, Mark O’Brien, Adam Brody, Henry Czerny, Nicky Guadagni.

Il film è la storia di Grace, una giovane sposa che si è unita in matrimonio con Alex, erede della famiglia Le Domas, ricca dinastia fondatrice dell’impero dei giochi da tavola. Durante la sua prima notte di nozze viene invitata a partecipare a una tradizione familiare: il nuovo arrivato deve prendere parte a un gioco, in questo caso nascondino, contro il resto della casata. Ben presto il rito si rivelerà essere una terrificante caccia all’uomo. Le Domas, infatti, sono convinti che se non uccidono il nuovo membro prima dell’alba, una terribile maledizione si abbatterà su di loro; se, invece, Grace sopravvive alla prima notte di nozze, allora può restare in famiglia. Il gioco ha inizio, riuscirà la neo sposina a vincere la partita contro la morte?

 

SCARY STORIES TO TELL IN THE DARK
di André Øvredal

Genere: Horror. Origine: USA. Distribuzione: Notorious Pictures. Con: Zoe Margaret Colletti, Austin Abrams, Gabriel Rush, Michael Garza.

Il film è ambientato negli Stati Uniti durante il 1968, anno burrascoso nel quale tira un’irrequieta aria di cambiamento. Ma i tumulti che invadono l’America sembrano non toccare affatto la piccola cittadina di Mill Valley, sulla quale da diverse generazioni si distaglia l’oscura ombra dei Bellows, la cui dimora sorge ai margini della cittadella. Qui vive Sarah Bellows, che nasconde orribili segreti e ha alle spalle una vita straziante e angosciosa. La donna esorcizza la sua dolorosa esistenza nella stesura di un libro, un’antologia di racconti dell’orrore.

Start typing and press Enter to search