In Le uscite della settimana

Uscite Cinema 10 – 13 Ottobre 2019

Film segnalati

A SPASSO COL PANDA
di Natalya Lopato

Genere: Animazione. Origine: USA, Russia. Distribuzione: M2 Pictures.
Utilizzazione: attività ordinaria – Junior Cinema: Baby

A spasso col panda, diretto da Natalya Lopato e scritto dallo sceneggiatore di “Madagascar” Billy Frolick, è un film d’animazione divertente e ricco di avventura, in cui un simpatico e al quanto bizzarro gruppo di animali dovrà mettersi in viaggio per una missione molto importante: riportare a casa un cucciolo di panda! A fare da protagonisti in questa storia sono l’orso super organizzato e ordinato Mic-Mic e la lepre combinaguai Oscar. Quando una cicogna sbadata lascia per sbaglio un cucciolo di panda davanti alla porta di Mic-Mic, i due animali decidono di partire alla volta della Terra dei Panda per riportare a casa, dai suoi veri genitori, il cucciolo. Passando per paesaggi mozzafiato, dal deserto alla Grande Muraglia Cinese, affrontando numerosi pericoli e altri animali non proprio amichevoli, Mic-Mic e Oscar faranno anche la conoscenza di altri tre simpatici amici che si uniranno a loro: Duke, un pellicano pieno di sé e molto chiacchierone, Janus, un lupo che ha paura di tutto, anche della sua stessa ombra, e Amur una tigre dolce e romantica.

 

PEPE MUJICA, UNA VITA SUPREMA
di Emir Kusturica

Genere: Documentario. Origine: Argentina, Uruguay, Serbia. Distribuzione: I Wonder Picutres.
Utilizzazione: attività culturale/cineforum

Orgoglioso del proprio passato, ma capace di sognare un futuro migliore: è questo il ritratto di José Mujica nel film diretto da Emir Kusturica. “El Pepe”, attivista politico e un uomo umile, è diventato presidente dell’Uruguay restando fedele a quello in cui ha sempre creduto e abbracciando, nello stesso tempo, il cambiamento. Attraverso una serie di interviste, il regista scava nella eredità di Mujica e ritrova in lui uno spirito affine, con cui può discutere del senso della vita da un punto di vista politico, filosofico, estetico e poetico. E, nel ripercorrere le tappe di una vita incredibile, ricrea il ritratto di un uomo che non smette mai di lottare e che è capace con le sue azioni e il suo esempio di insegnarci a perseguire i nostri ideali sempre e con convinzione, per quanto utopici essi possano sembrare.

 

IL VARCO
di Federico Ferrone, Michele Manzolini

Genere: Drammatico. Con: Emidio Clementi. Origine: Italia. Distribuzione: Istituto Luce Cinecittà.
Utilizzazione: attività culturale/cineforum

Il film, attraverso immagini di repertorio, racconta il viaggio di un soldato italiano diretto al fronte sovietico. Siamo nel 1941, l’esercito fascista è alleato con quello nazista e la vittoria per l’Asse Roma-Berlino sembra vicina. Mentre il convoglio procede tra i canti e le speranze, la mente del soldato torna malinconicamente alle favole raccontategli dalla madre russa. A differenza di molti giovani commilitoni, lui sa cosa lo aspetta, infatti ha già conosciuto la guerra, in Africa, e la teme. Il treno su cui viaggia attraversa mezza Europa si avventura nello sterminato territorio ucraino. L’entusiasmo iniziale decade con l’arrivo dell’inverno che porta con sé le prime morti, causate da gelo e neve. I soldati non desiderano più la vittoria, ma qualcosa di più semplice, come un letto caldo, del cibo, ma più di ogni altra cosa tornare a casa. I loro sguardi si disperdono nell’immensa steppa, spazzata dalla fredda tormenta e popolata apparentemente solo da fantasmi.

 

LE VERITÀ
di Hirokazu Kore-Eda

Genere: Drammatico. Origine: Francia, Giappone. Con: Catherine Deneuve, Juliette Binoche, Ethan Hawke, Ludivine Sagnier, Roger Van Hool, Jackie Berroyer. Distribuzione: BIM.
Utilizzazione: attività culturale/cineforum

Le Verità, diretto da Hirokazu Kore-Eda, è la storia di un rapporto conflittuale, quello tra madre e figlia: star del cinema, ammirata dagli uomini la prima, Fabienne (Catherine Deneuve); sceneggiatrice e afflitta dall’ingombrante figura materna la seconda, Lumir (Juliette Binoche). La singola verità del titolo originale qui da noi passa al plurale, e per una volta è un bene. Film tutto al femminile, su madri e figlie, i loro rapporti e loro ruoli, ma anche sul cinema e sul mestiere dell’attore, e sulla sua matriarca/matrona Deneuve, quello di Kore-Eda esplora l’ambiguità del vero e del falso, lasciandoli nell’ombra e interrogandosi sulla loro natura. Il giapponese ricalca mimetico temi, parole e stile del cinema francese di cui si sente ospite.

 

MANTA RAY
di  Phuttiphong Aroonpheng

Genere: Drammatico. Con: Wanlop Rungkamjad, Aphisit Hama, Rasmee Wayrana. Origine: Thailandia, Francia, Cina. Distribuzione: Mariposa Cinematografica.
Utilizzazione: attività culturale/cineforum

Il film segue la storia di un giovane pescatore e attore di successo dai capelli biondi ossigenati. Un giorno, in una foresta vicino ad un villaggio costiero, il pescatore soccorre un uomo ferito e in fin di vita portandolo con se in casa. L’uomo però non parla, forse perché è muto o perché è troppo turbato, così il pescatore decide di chiamarlo Thongchai, come una pop star thailandese. Nascerà tra i due un’intensa amicizia, fino a quando un giorno improvvisamente e misteriosamente il pescatore scompare in mare. Thongchai con il passare del tempo inzia inesorabilmente a subentrare nella vita del suo amico, penderà il suo posto di lavoro, la sua casa e la sua ex moglie.

 

Le altre uscite

 

BRAVE RAGAZZE
di Michela Andreozzi

Genere: Commedia. Con: Ambra Angiolini, Ilenia Pastorelli, Serena Rossi, Silvia D’Amico, Luca Argentero, Stefania Sandrelli, Max Tortora, Michela Andreozzi, Massimiliano Vado Origine: Italia. Distribuzione: Vision Distribution.

Il film è ambientato a Gaeta nei primi anni 80 ed è ispirato a una storia vera – definita dalla regista “bigodini e pistole”. È la storia di quattro donne in preda a un’esistenza in crisi, ognuna per un motivo diverso. Tutte desiderano migliorare la loro condizione, ma nessuna di loro ci riesce o può farlo per davvero, fin quando non giungono a una conclusione. Non hanno nulla da perdere, stanno già grattando il baratro ed è a questo punto che balena nella loro mente un’idea malsana: rapinare la banca del paese. Ma come evitare di farsi riconoscere? Semplice, basta travestirsi da uomini! Le quattro donne, abbandonati gli abiti da “brave ragazze” per indossare quelli maschili di criminali, si ritrovano al centro di un’indagine destinata a sconvolgere le loro vite.

 

GEMINI MAN
di Ang Lee

Genere: Azione. Con: Will Smith, Ilia Volokh, Clive Owen, Mary Elizabeth Winstead, Benedict Wong, Ralph Brown, Linda Emond, Douglas Hodge, Theodora Miranne, E.J. Bonilla. Origine: USA. Distribuzione: Fox.

Gemini Man, diretto da Ang Lee, è un thriller d’azione che vede protagonista Henry Brogan (Will Smith), un assassino professionista ormai in là con gli anni che ha trascorso la sua vita a uccidere bersagli per conto di un’organizzazione criminale. Dopo essersi guadagnato la fiducia e il rispetto dei suoi superiori e aver portato a termine una innumerevole quantità di compiti mortali, Henry decide che è giunto il momento di ritarsi dalla malavita e porre fine alla sua carriera. Ma si sbaglia di grosso: il suo capo non ha alcuna intenzione di lasciar andare un elemento così prezioso per i suoi affari. Dopo essersi rifiutato di lavorare ancora per lui, allo spietato leader non rimane altra scelta che attuare un piano al limite del possibile. Si serve infatti del DNA di Henry per creare un suo clone più giovane di 25 anni a cui viene affidato un unico compito: distruggere Brogan.

 

HOLE – L’ABISSO
di Lee Cronin

Genere: Horror. Origine: Irlanda. Con: Seána Kerslake, James Quinn Markey, Simone Kirby, Steve Wall, Eoin Macken, Sarah Hanly, James Cosmo, Kati Outinen. Distribuzione: Koch Media

Il film è la storia di Sarah, una giovane donna in fuga dal passato, che sta cercando di costruire insieme a suo figlio Chris una nuova vita vicino una piccola cittadina. Un giorno, dopo che si sono trasferiti nella nuova casa, il bambino scopre una misteriosa ed enorme buca nel bosco, a confine con la loro abitazione. Inizierà una serie di fatti sconvolgenti che metteranno a dura prova la salute psichica della donna.

 

NON SUCCEDE, MA SE SUCCEDE…
di Jonathan Levine

Genere: Commedia. Con: Seth Rogen, Charlize Theron, Alexander Skarsgård, Andy Serkis, O’Shea Jackson Jr., Randall Park, Ravi Patel. Origine: USA. Distribuzione: 01 Distribution.

Il film racconta la storia di Fred Flarsky, un giornalista disoccupato interpretato da Seth Rogen che nel pieno di una crisi professionale e soprattutto depressiva decide di riconquistare una sua vecchia fiamma. Peccato che la ragazza in questione, un tempo baby-sitter del giornalista stesso, ora sia diventata una delle donne più ricche, potenti e influenti del mondo. Sicuro che la riuscita della conquista possa tirarlo fuori dal clima di disgrazia che lo ha colpito, Flarsky cercherà in ogni modo di catturare le attenzioni di questa donna irraggiungibile. Lo spunto poteva essere anche interessante, ma il risultato è una commedia inverosimile e che spesso rasenta il cattivo gusto.

Start typing and press Enter to search