In Le uscite della settimana

Uscite Cinema 21 Agosto – 2 Settembre 2019

I film della settimana

IL RE LEONE
di Jon Favreau
Genere: Avventura. Voci: Marco Mengoni, Elisa, Edoardo Leo, Stefano Fresi.. Origine: USA. Distribuzione: Walt Disney Pictures.
Utilizzazione: Attività ordinaria – Junior Cinema: Baby – Teens
È un vero e proprio filone quello dei film live-action della Disney. Negli ultimi anni, infatti, la casa di produzione di Topolino ha rimesso mano ai suoi principali capolavori animati in chiave realistica. Sono nati così “Cenerentola” (2015), “Il libro della giungla” (2016), “Beauty and the Beast” (2017) nonché i recenti “Dumbo” e “Aladdin”. Il Re Leone diretto da Jon Favreau (suo è “Iron Man”), è la riproposizione in chiave realistica dell’omonimo cartoon del 1994. Il film ritorna sullo schermo con una messa in scena totalmente rinnovata, con scene mozzafiato ed effetti speciali sorprendenti. La storia è nota, ovvero la nascita e il cammino di formazione del leoncino Simba, che deve affrontare la scomparsa prematura del padre, le insidie della savana, ma anche scoprire l’importanza dell’amicizia e dell’amore. La Disney fa sempre le cose in grande stile, confezionando un prodotto che incanta l’occhio e scalda il cuore con emozioni vibranti.

 

BLINDED BY THE LIGHT – TRAVOLTO DALLA MUSICA
di Gurinder Chadha
Genere: Commedia. Con: Viveik Kalra, Kulvinder Ghir, Meera Ganatra, Nell Williams, Aaron Phagura, Hayley Atwell, Rob Brydon, Dean-Charles Chapman, Sally Phillips. Origine: Gran Bretagna. Distribuzione: Warner Bros.
Utilizzazione: Attività ordinaria – Junior Cinema:  Teens – Young
Il film è scritto e diretto da Gurinder Chadha (già regista di “Sognando Beckham”), ed è ispirato dalla musica e dai testi delle canzoni senza tempo di Bruce Springsteen. Si tratta di una gioiosa storia di coraggio, amore, speranza, esalta il valore della famiglia e della capacità unica della musica nell’elevare lo spirito umano. Racconta la storia di Javed (Viveik Kalra), adolescente britannico di discendenza pakistana che vive nella città di Luton, Inghilterra, nel 1987. Nel mezzo dei tumulti razziali ed economici dell’epoca, scrive poesie come mezzo per sfuggire all’intolleranza della sua città e all’inflessibilità tradizionalista di suo padre. Ma quando un suo compagno di classe gli fa conoscere la musica del “Boss”, Javed scopre dei parallelismi tra la sua vita e i potenti testi di Springsteen. Ispirato ad una storia vera, basata sulle fortunate memorie di Sarfraz Manzoor, il film, vincitore alla 49° edizione del Giffoni Film Festival, non è solo un racconto frizzante a colpi di rock, ma affronta anche i temi del multiculturalismo, dell’integrazione e del dialogo genitori-figli. Si ride e si riflette sulle note di Springsteen.

 

IL RITRATTO NEGATO
di Andrzej Wajda
Con: Boguslaw Linda, Aleksandra Justa, Bronislawa Zamachowska. Distribuzione: Movies Inspired. Genere: Drammatico. Origine: Polonia.
Utilizzazione: attività culturale/Cineforum

L’ultimo film della lunga e cruciale carriera di Andrzej Wajda, terminato poco prima della morte, contiene molti dei temi affrontati dal grande autore polacco. Su tutti la storia tribolata del suo paese, le tante ferite difficili da rimarginare, subite da est come da ovest, come al suo interno. Questa volta, nel raccontare la storia di uno dei maggiori pittori nazionali della Polonia post bellica, lo fa illuminando il coraggio di un innovatore mai domo, incapace di accettare i compromessi e le regole liberticide imposte dal regime. Un ritratto morale realistico e toccante, una degna ultima pagina scritta da Wajda, dopo tante che hanno segnato il cinema del suo paese, e non solo. L’uomo messo in scena è il pittore, ma il film può essere visto anche in chiave autobiografica, il protagonista in realtà può essere Wajda stesso, troppo spesso costretto ad abiure e mezze verità, a film che avrebbe voluto fare, o fare in un certo modo e non ha potuto. Grande affresco, sentita riflessione sulla storia europea in senso ampio del XX° secolo, il film è il testamento artistico di un grande autore.

 

Film segnalati

 

L’OSPITE
di Duccio Chiarini
Genere: Commedia. Con: Daniele Parisi, Silvia D’Amico, Anna Bellato, Thony, Milvia Marigliano, Sergio Pierattini, Guglielmo Favilla. Origine: Italia. Distribuzione: Mood Film.
Utilizzazione: attività culturale/Cineforum
Il film racconta la fine della storia d’amore tra il trentottenne Guido e la trentatreenne Chiara che, trovandosi inaspettatamente a scegliere se avere un figlio, prendono decisioni opposte che li porteranno a separarsi. Il film segue le fasi del loro allontanamento attraverso lo sguardo di Guido, che decide di lasciare la casa dove convivono da anni e di chiedere ospitalità sui divani delle persone a lui più care. Inizia così uno strano viaggio che lo porta presto a trovarsi testimone delle vicende altrui da un punto di vista nuovo, quello dell’ospite. In un momento di smarrimento, assalito da mille domande esistenziali, si trova a notare aspetti dell’intimità dei rapporti e delle vite delle persone a lui più vicine completamente nuovi. Proprio questo nuovo sguardo gli permetterà di accettare l’idea che a volte anche i grandi dolori possono dare la forza per un nuovo inizio.

 

SUBMERGENCE
di Wim Wenders
Genere: Drammatico. Con: James McAvoy, Alicia Vikander, Alexander Siddig, Celyn Jones, Reda Kateb, Mohamed Hakeemshady, Jannik Schümann, Harvey Friedman, Jean-Pierre Lorit. Origine: Germania. Distribuzione: Movies Inspired.

Utilizzazione: attività culturale/Cineforum
Submergence,
l’ultimo film diretto da Wim Wenders, è la storia di James, un biomatematico che, poco prima di partire per un lavoro in Somalia, conosce Danielle Flinders, ingegnere impegnata in un progetto nel Mar Glaciale Artico. James si innamora perdutamente di lei, ma parte lo stesso per l’Africa. Una volta arrivato, l’uomo viene rapito dai jihadisti e non riesce più a mettersi in contatto con la sua amata Danielle. L’amore che lega i due giovani rappresenta, nonostante la distanza, l’unica strada per resistere alle dure prove che la vita sottopone alla coppia. Il film è un intenso melodramma, con una storia d’amore ostacolata dagli sconvolgimenti della guerra e dalle sfide uomo-Natura. La mano del regista si fa vedere  nelle metafore, nel significato simbolico del buio, della luce e dell’acqua, nel tentativo afferrare il mistero di un legame e nella speranza che nuove forme di vita possano avviare a una rinascita.

 

GENITORI QUASI PERFETTI
di Laura Chiossone
Genere: Commedia. Con: Anna Foglietta, Paolo Calabresi, Lucia Mascino, Marina Rocco, Elena Radonicich, Francesco Turbanti, Paolo Mazzarelli, Marina Occhionero, Nicolò Costa. Origine: Italia. Distribuzione: Adler Entertainment.
Utilizzazione: attività culturale/Cineforum
Il film segue la storia di Simona, una mamma single quarantenne legata da un amore profondo al suo bambino, Filippo. Si sente però terribilmente inadeguata al ruolo e l’organizzazione della festa per gli otto anni di lui porta a galla tutte le sue insicurezze. Combattuta tra l’assecondare i desideri del figlio e la volontà di proteggerlo dal giudizio altrui, che può essere feroce, Simona arriva al giorno della festa carica di aspettative e di ansia. Quando gli invitati, genitori e figli, affluiscono uno dopo l’altro varcando la soglia di casa, si viene a comporre, uno squarcio di varia umanità. Mentre in soggiorno i bambini giocano, gli adulti in cucina si odiano amabilmente. Fino a quando una inattesa performance di Filippo rompe gli schemi e innesca un effetto domino di azioni e reazioni che porta la festa a deragliare. Riflessione ironica su quanto sia difficile essere genitori oggi.

 

L’AMOUR FLOU – COME SEPARARSI E RESTARE AMICI
di Romane Bohringer, Philippe Rebbot
Genere: Commedia. Con: Romane Bohringer, Philippe Rebbot, Rose Rebbot-Bohringer, Raoul Rebbot-Bohringer, Brigitte Catillon, Aurélia Petit. Origine: Francia. Distribuzione: Academy Two.
Utilizzazione: attività culturale/Cineforum
Romane e Philippe si separano. Dopo 10 anni di vita in comune, due figli e un cane, non si amano più. Insomma… Non sono più innamorati. Ma si vogliono bene lo stesso. Tanto. Troppo per separarsi veramente? Insomma il loro amore è “flou” cioè poco chiaro. Sotto lo sguardo perplesso della gente che sta loro intorno Romane e Philippe traslocano in due appartamenti separati, e comunicanti attraverso la camera dei bambini! È possibile separarsi rimanendo insieme? Riusciranno a rifarsi una vita senza disfare tutto?

PHOTOGRAPH
di Ritesh Batra
Genere: Drammatico. Con: Nawazuddin Siddiqui, Sanya Malhotra, Akash Sinha, Sachin Khedekar, Denzil Smith, Rajesh Sharma. Origine: Germania, India. Distribuzione: BIM.
Utilizzazione: attività culturale/Cineforum
Il film racconta la storia di Rafi, un ragazzo di Mumbai che lavora come fotografo di strada per riparare ai debiti di famiglia. Spinto dalle pressioni della nonna, che vorrebbe vederlo sposato, convince una giovane sconosciuta, Miloni, a posare in delle foto dove finge di essere la sua futura moglie. Tra i due nascerà una sincera complicità e una tenera intesa, che quando Miloni accetterà di incontrare la nonna di Rafi, si tramuterà in un’inaspettata avventura dove il gusto per la tradizione mischiato a quello della modernità, daranno vita a un caloroso mix di emozioni.

 

TEEN SPIRIT
di Max Minghella
Genere: Drammatico. Con: Elle Fanning, Zlatko Buric, Agnieszka Grochowska, Rebecca Hall, Clara Rugaard, Archie Madekwe, Ruairi O’Connor, Jordan Stephens, Olive Gray. Origine: USA, Gran Bretagna. Distribuzione: Notorious Pictures.
Utilizzazione: attività culturale/Cineforum
Teen Spirit
è la storia della sedicenne Violet (Elle Fanning), giovane immigrata polacca che vive insieme alla madre in difficoltà economiche, sull’isola di Wight – una piccola isola al largo della costa inglese. Violet ha un sogno nel cassetto, diventare una cantante. Alla regia c’è Max Minghella, protagonista della serie “The Handmaid’s Tale” nonché figlio del noto regista Anthony Minghella (“Il paziente inglese”). Il film è un viaggio nell’inquietudine giovanile in cerca di fama e successo attraverso il meccanismo dei talent. Protagonista è Violet – interpretata dalla giovane diva hollywoodiana Elle Fanning – che sogna un futuro nella musica, lasciando la provincia per la grande città, ossessionata dall’idea del palco. Il plot narrativo risulta un déjà-vu, e in effetti il copione inciampa proprio nella mancanza di coraggio narrativo, ma la confezione è seducente e patinata, pop, con qualche buona soluzione visiva. Di possibile utilizzo per discussioni sul convulso mondo dello spettacolo e sulla ricerca del successo a tutti i costi.

 

THE RIDER – IL SOGNO DI UN COWBOY
di Chloé Zhao
Genere: Western. Con: Brady Jandreau, Tim Jandreau, Lilly Jandreau, Cat Clifford, Lane Scott, Leroy Pourier. Origine: USA. Distribuzione: Wanted Cinema.

Utilizzazione: attività culturale/Cineforum
Il film segue la storia di un giovane cowboy, Brady Blackburn, che ha imparato tutto ciò che sa sui cavalli dai suoi genitori, Wayne e l’ormai defunta Mari, e iniziando a cavalcare sin dalla tenera età. A causa di una caduta da un destriero, Brady ha subito un intervento alla testa, che ha richiesto l’inserimento di una placca di metallo. Tornato a casa nella riserva indiana di Pine Ridge, deve affrontare le terribili conseguenze dell’incidente e il trauma di non poter più gareggiare nei rodei. Questa nuova difficoltà si va ad aggiungere ad altre già presenti in famiglia. Ma un cowboy non può stare a lungo lontano dai suoi cavalli e Brady è determinato a ritornare in sella il prima possibile, nonostante sappia che il rodeo lo esporrebbe a grandi rischi e una seconda caduta potrebbe comportare lesioni con conseguenze gravissime. Western moderno con toni intimistici e melanconici, capace di affrontare tematiche complesse come la malattia e il valore degli affetti familiari.

 

Le altre uscite

LA RIVINCITA DELLE SFIGATE
di Olivia Wilde
Genere: Commedia. Con: Kaitlyn Dever, Beanie Feldstein, Noah Galvin, Billie Lourd, Skyler Gisondo, Jessica Williams. Origine: USA. Distribuzione: Eagle Pictures.
La Rivincita delle Sfigate, film diretto da Olivia Wilde e suo esordio alla regia, è una commedia teen che racconta la storia di due liceali, Molly e Amy (Beanie Feldstein e Kaitlyn Dever), che, alla vigilia del diploma, si accorgono di aver trascorso i loro anni alle superiori a cercare di essere delle studentesse modello, senza mai divertirsi troppo. Migliori amiche sin dall’infanzia, le due ragazze sono determinate a rimettersi in pari con i loro coetanei e cercano di recuperare il divertimento perso negli ultimi quattro anni in un’unica notte. Molly convince una riluttante Amy ad andare a una festa di laurea tenuta da Nick a casa di sua zia, ma questo è solo l’inizio. Le due sperimenteranno, a volte senza neanche volerlo, tutti gli “sballi” da cui si sono tenute lontane nel corso del liceo, vivendo quella che ricorderanno per sempre come la notte più folle di tutta la loro vita.

CHARLIE SAYS
di Mary Harron
Genere: Drammatico. Con: Matt Smith, Hannah Murray, Sosie Bacon, Merritt Wever, Suki Waterhouse. Origine: USA. Distribuzione: No.Mad Entertainment.
Il film è uno sguardo sul vero Charles Manson, il famoso psicopatico americano, mediante l’analisi degli infami delitti perpetrati dalla Manson Family visti attraverso gli occhi di Karlene Faith, ricercatrice che lavora con tre giovani donne, entrate a far parte della setta dopo aver subito il lavaggio del cervello. Condannate alla pena di morte per il coinvolgimento nei crimini durante i quali furono assassinate nove persone, compresa l’attrice Sharon Tate, la loro pena fu in seguito convertita in ergastolo. Il film è una narrazione incentrata sul tentativo da parte di Karlene Faith di rieducare le tre donne, e sulle loro trasformazioni mentre lentamente comprendono l’efferatezza dei crimini commessi.

 

IL SIGNOR DIAVOLO
di Pupi Avati
Genere: Drammatico, Horror. Con: Gabriele Lo Giudice, Filippo Franchini, Cesare S. Cremonini, Massimo Bonetti, Lino Capolicchio, Chiara Caselli, Gianni Cavina. Origine: Italia. Distribuzione: 01 Distribution.
Nel nord est è in corso l’istruttoria di un processo sull’omicidio di un adolescente, considerato dalla fantasia popolare indemoniato. Furio Momentè, ispettore del Ministero, parte per Venezia leggendo i verbali degli interrogatori. Carlo, l’omicida, è un quattordicenne che ha per amico Paolino. La loro vita è serena fino all’arrivo di Emilio, un essere deforme figlio unico di una possidente terriera che avrebbe sbranato a morsi la sorellina… Il regista bolognese torna all’horror padano e gotico di alcuni suoi precedenti film. Il signor diavolo è ambientato tra Roma e la Laguna di Venezia, negli anni che vanno dal 1947 al 1952 in un periodo in cui le vecchie superstizioni erano dure a morire. Il terreno è quello umido, angoscioso e opprimente tipico delle opere di genere di Avati, che ha scritto la sceneggiatura del film come d’abitudine assieme al fratello Antonio – che gli fa da produttore – e al figlio Tommaso.

 

POP BLACK POSTA
di Marco Pollini
Genere: Thriller. Con: Antonia Truppo, Hassani Shapi, Denny Mendez, Alessandro Bressanello, Pino Ammendola, Stefano Ambrogi, Aaron T. Maccarthy, Lucia Batassa, Annalisa Favetti. Origine: Italia. Distribuzione: Ahora! Film.
Il film è la storia di Alessia, un’impiegata postale di una piccola provincia che un giorno decide di prendere in ostaggio cinque persone, per le quali l’ufficio postale si trasformerà in un incubo. I cinque – un pastore di una chiesa evangelica, una latinoamericana, un ragazzo del Sudan, una bionda elegante e un signore grasso apparentemente tecnologico – verranno costretti a confessare i vari crimini commessi. Dovranno mettersi alla prova, confessare i loro segreti custoditi gelosamente e difendersi non solo da loro stessi, ma anche dai loro errori. Mentre cercano di sopravvivere e compiacere la follia di Alessia, pronta a ucciderli pur di far pagare loro l’oscuro passato, il bene e il male si mescolano fino a che distinguerli diventerà davvero difficile.

 

ATTACCO AL POTERE 3
di Ric Roman Waugh
Genere: Thriller. Con: Gerard Butler, Morgan Freeman, Piper Perabo, Lance Reddick, Jada Pinkett Smith, Nick Nolte, Tim Blake Nelson. Origine: USA. Distribuzione: Universal Pictures per Lucky Red.
Il film vede il ritorno di Gerard Butler nei panni dell’agente dei servizi segreti Mike Banning. In questo terzo capitolo dell’adrenalinica saga action assistiamo a una sorprendente e inaspettata svolta: sarà infatti il nostro eroe Banning ad essere costretto alla fuga, braccato dalla polizia e dagli agenti dell’FBI. Accusato di essere un nemico dello Stato e di aver addirittura attentato alla vita del Presidente degli Stati Uniti, di cui è la guardia personale, Banning cercherà di scoprire e rivelare la vera minaccia. Ad aiutarlo a scagionarsi troverà al suo fianco il padre, interpretato da Nick Nolte, new entry nel cast.

 

5 È IL NUMERO PERFETTO
di Igort
Genere: Drammatico. Con: Toni Servillo, Valeria Golino, Carlo Buccirosso, Iaia Forte, Giovanni Ludeno, Vincenzo Nemolato, Lorenzo Lancellotti, Angelo Curti, Mimmo Borrelli. Origine: Italia. Distribuzione: 01 Distribution.
Il film diretto da Igort è tratto dalla sua omonima graphic novel di successo, è ambientato in una Napoli degli anni 70, piovosa e notturna. Il film segue le vicende di Peppino Lo Cicero, interpretato da un irriconoscibile Toni Servillo. Peppino è un guappo, un sicario di seconda classe della camorra in pensione, costretto a tornare in pista dopo l’omicidio di suo figlio. Questo avvenimento tragico innesca una serie di azioni e reazioni violente ma è anche la scintilla per cominciare una nuova vita. Ad affiacarlo, troviamo il sanguinario Totò ‘O Macellaio, amico e complice di un’intera vita e Rita, l’amante di sempre. Il film è un piccolo affresco napoletano nell’Italia anni Settanta ma anche la storia di un’amicizia tradita e di una seconda opportunità e di una rinascita.

 

IL MOSTRO DI ST. PAULI
di Fatih Akin
Genere: Thriller. Con: Jonas Dassler, Marc Hosemann, Margarete Tiesel, Hark Bohm, Adam Bousdoukos, Katja Studt, Victoria Trauttmansdorff, Tristan Göbel, Philipp Baltus, Uwe Rohde. Origine: Germania, Francia. Distribuzione: BIM.
Il film, diretto da Fatih Akin, racconta la vera storia di Fritz Honka, serial killer tedesco che getta nel panico i residenti di Amburgo all’inizio degli anni Settanta, uccidendo almeno quattro donne e tenendo i cadaveri nel suo appartamento. Il film indaga la vita segreta e le frequentazioni di quello che si rivelerà un vero e proprio mostro. Tutto ruota attorno al bar nel quartiere a luci rosse di Amburgo, che dà il nome al romanzo, dove l’alcolizzato Fritz passa la maggior parte del suo tempo e incontra le sue vittime.

 

MADEMOISELLE
di Park Chan-wook
Genere: Thriller. Con: Kim Min-Hee, Kim Tae-ri, Ha Jung-woo, Jo Jin-woong, Moon So-ri. Origine: Corea del Sud. Distribuzione: Altre Store
Il film, diretto da Park Chan-wook, è ambientato nella Corea degli anni ’30, durante l’occupazione giapponese. Una facoltosa ereditiera, Lady Hideko, vive in un’enorme tenuta di campagna in compagnia del prepotente zio, dal temperamento sadico e dispotico, nonché grande appassionato di letteratura erotica. L’uomo, che ha cresciuto la nipote sin dalla tenera età di cinque anni, trama di sposarla per impadronirsi del suo ricco patrimonio. Nel frattempo, Sookee viene assunta come ancella della fragile Lady Hideko. La ragazza nasconde, però, un segreto sulla sua identità: è una borseggiatrice. Reclutata dal conte imbroglione, Sookee deve aiutarlo a sedurre la nobildonna per convincerla a fuggire con lui, così da derubarla delle sue ricchezze e rinchiuderla in un manicomio.

 

STUBER – AUTISTA D’ASSALTO
di Michael Dowse
Genere: Commedia. Con: Dave Bautista, Kumail Nanjiani, Iko Uwais, Mira Sorvino, Natalie Morales, Betty Gilpin, Karen Gillan, Amin Joseph, Christine Horn, Jimmy Tatro, Scott Lawrence, Joshua Mikel. Origine: USA. Distribuzione: Fox.
Il film segue le vicende di un timido autista di Uber che durante una notte si trova come cliente uno scatenato e superduro poliziotto sulle tracce di un killer. L’autista si ritroverà catapultato in un’inaspettata avventura, in un mondo a lui piuttosto alieno… riuscirà a mantenere alta la sua media di recensioni?

 

 

Start typing and press Enter to search