In Le uscite della settimana

Uscite Cinema 24-27 Gennaio 2019

 

Film consigliati

 

SCHINDLER’S LIST

di Steven Spielberg

Con: Liam Neeson, Ben Kingsley, Ralph Fiennes, Caroline Goodall, Embeth Davidzt, Beatrice Macola. Origine: USA (1993). Genere: Drammatico. Distribuzione: Universal.

Utilizzazione: attività ordinaria – attività culturale/cineforum

Oskar Schindler arriva nel 1939 a Cracovia con l’intenzione di arricchirsi sfruttando gli ebrei in una fabbrica di vasellame. Ma, colpito dalla ferocia nazista, decide di “giocare” una pericolosa avventura: salvare i suoi operai dallo sterminio. Si ridurrà in miseria, ma, per merito suo, più di mille israeliti, destinati ai campi di stermino, sopravviveranno alla guerra. Spielberg mette tutto il suo talento cinematografico al servizio di una storia drammatica e appassionante, scegliendo un bianco e nero non cronachistico e inventandosi pagine di gran cinema, sul filo del melodramma. Sette premi Oscar: film, regia, fotografia, musica, montaggio, sceneggiatura non originale, scenografia. Un film ormai di diritto entrato nella storia del cinema con scene di grande impatto e alternanza di momenti drammatici con altri di lirismo poetico. Il film torna al cinema in occasione della Giornata della Memoria 2019, occasione per riflettere e ricordare.

 

MATHERA

di Francesco Invernizzi

Origine: Italia. Genere: Documentario. Distribuzione: Magnitudo Film-Chili.

Utilizzazione: attività culturale/cineforum

Mathera, il film documentario diretto da Francesco Invernizzi, racconta del riscatto e della rinascita di Matera, dalle sue origini ad oggi. Un viaggio attraverso ricordi e aneddoti, da quando la città venne definita “vergogna d’Italia” sino ai giorni nostri che vedono questo centro abitato una delle mete turistiche più desiderate d’Italia. La città si trova al centro di un territorio estremamente dinamico dove tradizione, scienza e tecnologia consentono un viaggio tra il passato, il presente e il futuro dell’intera umanità. Il documentario propone una riflessione sulle bellezze e sulle potenzialità di Matera rivelate dalle voci e dai volti dei suoi abitanti, in un affresco corale unico nel suo genere reso possibile dalla tecnologia delle immagini in alta definizione. Ispirandosi al più puro dei filoni documentaristici, quello delle city symphonies, Matheravuole essere un’ode alla città, una cornice che racchiude i volti, gli scorci e i profumi della città Patrimonio UNESCO e Capitale Europea della Cultura 2019.

 

Film segnalati

 

COMPROMESSI SPOSI

di Francesco Micciché

Con: Diego Abatantuono, Vincenzo Salemme, Lorenzo Zurzolo, Grace Ambrose, Dino Abbrescia, Valeria Bilello. Genere: Commedia. Origine: Italia. Distribuzione: Vision Distribution.

Utilizzazione: attività culturale/cineforum

Ilenia, una giovane fashion blogger di Gaeta, e Riccardo, un ragazzo bergamasco che aspira a fare il cantautore sembrerebbero avere poco in comune, ma quando scocca la scintilla dell’amore ogni differenza scompare. Nel giro di una notte decidono di sposarsi. Anche i loro padri non hanno niente in comune: Diego è un ricco imprenditore del Nord, Gaetano è un rigido sindaco del Sud. Se tra i ragazzi è stato subito amore, tra i futuri consuoceri è invece odio a prima vista. A unirli un solo obiettivo: impedire a ogni costo il matrimonio dei figli. In una battaglia giocata con ogni mezzo e che coinvolgerà tutta la famiglia, riuscirà la coalizione paterna a scongiurare le nozze dei figli?

 

CREED II

di Steven Caple Jr.

Con: Sylvester Stallone, Michael B. Jordan, Tessa Thompson, Dolph Lundgren, Wood Harris, Phylicia Rashad, Florian Munteanu, Russell Hornsby. Genere: Drammatico. Origine: USA. Distribuzione: Warner Bros.

Utilizzazione: attività ordinaria

Creed II è continuazione della saga di Rocky e sequel del successo di pubblico e di critica del 2015 “Creed – Nato per combattere”. Il film vede il ritorno di Michael B. Jordan e Sylvester Stallone, che riprendono rispettivamente i ruoli di Adonis Creed e Rocky Balboa. La vita di Adonis Creed è diventata un equilibrio tra gli impegni personali e l’allenamento per il suo prossimo grande combattimento: la sfida della sua vita. Affrontare un avversario legato al passato della sua famiglia, non fa altro che rendere più intenso il suo imminente incontro sul ring. Rocky Balboa è sempre al suo fianco e, insieme, Rocky e Adonis si preparano ad affrontare un passato condiviso, chiedendosi per cosa valga la pena combattere, per poi scoprire che nulla è più importante della famiglia. Creed II è un ritorno alle origini, alla scoperta di ciò che un tempo ti ha reso un campione, senza dimenticare che, ovunque andrai, non puoi sfuggire al tuo passato.

 

I BAMBINI DI RUE SAINT-MAUR 209

di Ruth Zylberman

Origine: Francia. Genere: Documentario. Distribuzione: Lab 80 Film.

Utilizzazione: attività culturale/cineforum

Ruth Zylberman ha scelto un edificio parigino di cui non sapeva nulla, il 209 di Rue Saint-Maur e indagato per diversi anni con l’obiettivo di ritrovare i vecchi inquilini del palazzo, per poter ricostruire la storia di quella che era stata una piccola comunità ebrea durante l’occupazione nazista. Ha ritrovato gli ex abitanti del 209 nelle periferie di Parigi, a Melbourne, New York e Tel Aviv. Li ha filmati insieme all’edificio e alle sue pietre, riprendendoli come un organismo vivente, per poter comprendere che cosa resta delle loro vite “interrotte”. Altro film di possibile utilizzazione in occasione della Giornata della Memoria.

 

IL MIO CAPOLAVORO

di Gastón Duprat

Con: Guillermo Francella, Luis Brandoni, Raúl Arévalo, Andrea Frigerio, María Soldi

Origine: Argentina, Spagna. Genere: Commedia. Distribuzione: Movies Inspired

Utilizzazione: attività culturale/cineforum

Il film segue la storia di Arturo, un gallerista d’arte dai modi ammaliatori, sofisticato e talvolta senza scrupoli, proprietario di una galleria nel centro di Buenos Aires, città che lo affascina. Renzo è un pittore scontroso, quasi selvaggio, ormai in forte declino, detesta il contatto umano ed è al limite dell’indigenza. Il gallerista e il pittore sono legati da un’antica amicizia, ma non hanno praticamente nulla in comune. Il fatto di avere mondi e idee diametralmente opposti genera tra i due forti tensioni e discussioni. Ma nonostante le differenze sono grandi amici. Il film racconta la storia di questa amicizia.

 

L’UOMO DAL CUORE DI FERRO

di Cédric Jimenez

Con: Jason Clarke, Rosamund Pike, Jack O’Connell, Jack Reynor, Thomas M. Wright, Mia Wasikowska, Stephen Graham, Enzo Cilenti, Geoff Bell. Genere: Drammatico. Origine: Francia. Distribuzione: Videa.

Utilizzazione: attività culturale/cineforum

Il film segue la storia dell’inarrestabile ascesa di Reinhard Heydrich e del suo assassinio. Freddo e implacabile, Heydrich fu uno dei più potenti gerarchi del regime Nazista e principale artefice della “soluzione finale”. Accanto a lui sua moglie Lina, che lo introdusse all’ideologia Nazista e gli fu accanto negli anni della sua ascesa. Tuttavia, un piccolo gruppo di combattenti della Resistenza Ceca in esilio, addestrati dagli Inglesi e guidati dal governo Cecoslovacco, tentò di fermare “l’inarrestabile”. Heydrich fu ferito a morte durante un’azione dei paracadutisti capitanata da Jan Kubis e Jozef Gabcik, mentre con la colonna di mezzi militari stava attraversando Praga. Reinhard Heydrich fu il più alto ufficiale Nazista ad essere ucciso durante la Seconda Guerra Mondiale. Il film ripercorre le vicende di quel periodo lasciando aperta una domanda: come ha potuto accadere tutto questo ?

 

RICOMINCIO DA ME

di Peter Segal

Con: Jennifer Lopez, Milo Ventimiglia, Vanessa Hudgens, Leah Remini, Charlyne Yi, Freddie Stroma, Larry Miller, Treat Williams. Genere: Commedia. Origine: USA. Distribuzione: Universal Pictures.

Utilizzazione: attività ordinaria

Ricomincio da me, film diretto da Peter Segal, è la storia di Maya (Jennifer Lopez), una donna insoddisfatta del proprio lavoro per via della bassa retribuzione e di una promozione non pervenuta. Per tirarla su di morale i suoi amici inventano un finto profilo sui social media, nel quale si dice che Maya è laureata all’Università di Pennsylvania, parla fluentemente il cinese e che conosce addirittura il presidente Obama con tanto di foto insieme. Quando il suo contatto inventato finisce sotto gli occhi di un’importante agenzia di finanza, che la crede una consulente esperta, la donna viene contatta per un prestigioso impiego in un ufficio a Manhattan. Maya sceglierà di inseguire la sua carriera o confessare la sua vera identità? Commedia divertente e spigliata che porta anche a riflettere sulla sempre più crescente piaga delle fake-news e sui problemi che un uso sconsiderato dei mezzi informatici può causare.

 

SE LA STRADA POTESSE PARLARE

di Barry Jenkins

Con: KiKi Layne, Stephan James, Pedro Pascal, Ed Skrein, Dave Franco, Diego Luna, Regina King, Finn Wittrock, Ethan Barret. Genere: Drammatico. Origine: USA. Distribuzione: Lucky Red.

Utilizzazione: attività culturale/cineforum

Basato sul romanzo “If Beale Street Could Talk” di James Baldwin, la storia raccontata da Barry Jenkins in Se la strada potesse parlareè quella di Tish, una giovane donna di Harlem innamorata di Fonny. Quando quest’ultimo viene erroneamente accusato di un crimine e incarcerato, Tish, incinta del suo amato, darà il via a una corsa contro il tempo per dimostrare l’innocenza di Fonny, prima che il bambino nasca. Il sucesso e la vittoria dell’oscar come miglior film con “Moonlinght” non ha spinto Barry Jenkins verso un cinema più commerciale, ma restano invece invariati rigore artistico e impegno intellettuale. Se la strada potesse parlare, ci porta nella Harlem dei primi anni ’70 dove razzismo, voglia di riscatto ed emancipazione si mescolano in un dramma intenso e partecipato.

 

CHI SCRIVERÀ LA NOSTRA STORIA

di Roberta Grossman

Con: Adrien Brody, Joan Allen. Genere: Documentario. Origine: USA. Distribuzione: Wanted Cinema.

Utilizzazione: attività culturale/cineforum

Questo docu-film scritto e diretto della regista Roberta Grossman, narrato dalle voci del premio Oscar Adrien Brody e della candidata Oscar Joan Allen, è tratto dall’omonimo libro dello Storico Samuel Kassov. Nel novembre del 1940 i nazisti rinchiusero 450 mila ebrei nel ghetto di Varsavia. Una compagnia segreta composta da giornalisti, ricercatori e capi della comunità, guidata dallo storico Emanuel Ringelblum e conosciuta con il nome in codice Oyneg Shabes (“La gioia del Sabato” in yiddish), decise di combattere le menzogne e la propaganda dei nazisti non con le armi e con la violenza, ma con carta e penna. Altro film di possibile utilizzazione in occasione della Giornata della Memoria.

 

VOGLIO MANGIARE IL TUO PANCREAS

di Shinichiro Ushijima

Origine: Giappone. Distribuzione: Nexo Digital.

Utilizzazione: attività culturale/cineforum

Voglio mangiare il tuo pancreasracconta l’avvincente storia del ritrovamento, da parte di uno studente delle superiori, del diario di una compagna di classe, Sakura Yamauchi. Ma quel diario custodisce un segreto, perché Sakura soffre di una gravissima malattia pancreatica. I suoi giorni sono contati, ma la ragazza ha deciso di affrontare la tragedia con leggerezza e allegria, e il suo compagno, custode del segreto, decide così di trascorrere sempre più tempo con lei… Nonostante i due abbiano personalità agli antipodi, quel tremendo segreto li avvicinerà sempre più.

 

Le altre uscite

 

LA FAVORITA

di Yorgos Lanthimos

Con: Emma Stone, Rachel Weisz, Nicholas Hoult, Olivia Colman, Joe Alwyn, Mark Gatiss, Jenny Rainsford, Basil Eidenbenz, James Smith. Genere: Drammatico. Origine: Irlanda, Gran Bretagna, USA. Distribuzione: Fox.

Il film è ambientato nell’Inghilterra d’inizio 1700. Mentre imperversa la guerra con la Francia, la fragile e instabile Regina Anna siede sul trono inglese ma il regno è di fatto governato da una persona a lei vicina, Lady Sarah. Quando a corte arriva Lady Abigail, le due sfrutteranno la situazione politica per diventare la favorita della Regina. Basato su fatti storici realmente accaduti, e documentati, il film racconta del triangolo carico di tensione, crudeltà, affetto ed erotismo tra la Regina Anna salita al trono il 1 maggio 1707, e due delle sue cortigiane. La minuziosa ambientazione scenografica cozza con un forte contenuto sensuale e la volgarità dei dialoghi.

Start typing and press Enter to search