In Le uscite della settimana

Uscite Cinema 10-13 Gennaio 2019

 

Film consigliati

 

PANE DAL CIELO

di Giovanni Bedeschi

Con: Donatella Bartoli, Sergio Leone, Paola Pitagora, Gigi Piola. Genere: Drammatico. Origine: Italia. Distribuzione: Bedeschifilm.

Utilizzazione: attività culturale/cineforum

A Milano, in una fredda notte di Natale, due senzatetto trovano un bambino in un cassonetto. Lo portano all’ospedale, ma con stupore si accorgono che gli altri non vedono il bambino. Solo i senzatetto come loro saranno in grado di vederlo. Pane dal cielo è un piccolo film diretto da Giovanni Bedeschi che, con la cadenza delicata di una fiaba allegorica, invita a restituire sostanza narrativa alla novella cristiana, a tornare a credere alla sua urgenza e alla sua infinita attualità, senza mai porre la questione in termini didascalici. La spiritualità è un’intima disponibilità a vedere l’invisibile, a concedere un’occasione all’immateriale, a quello che sfugge alla nostra irrefrenabile pulsione a contare, quantificare, consumare. Omaggio alla poetica neorealista, il racconto indica che soltanto chi affina lo sguardo sarà in grado di vedere oltre gli aspetti materiali delle cose: dunque, il film non invita necessariamente ad un atto di fede, quanto piuttosto ad un’opera di impegno spirituale e di rinnovamento interiore, che possono precederlo ed eventualmente renderlo possibile.

 

BENVENUTI A MARWEN

di Robert Zemeckis

Con: Steve Carell, Eiza González, Diane Kruger, Leslie Mann, Gwendoline Christie, Merritt Wever, Janelle Monáe, Neil Jackson. Genere: Drammatico. Origine: USA. Distribuzione: Universal Pictures.

Utilizzazione: attività ordinaria – attività culturale/cineforum

Mark Hogancamp dopo aver subito una violenta aggressione da parte di cinque uomini rimane nove giorni in coma e quaranta in ospedale. I danni cerebrali subiti gli fanno perdere la memoria, ma Hogancamp inizia a costruire un’enorme città in miniatura ricreandola come se fosse all’epoca della seconda Guerra Mondiale e popolandola con varie versioni di se stesso, dei suoi conoscenti, amici, delle donne che ha amato e perfino dei suoi assalitori, iniziando così a vivere in quella sorta di mondo fantastico. Per “entrare” in Benvenuti a Marwenbisogna scavare nella carriera di Zemeckis, riconoscere l’inventiva di un talento raro. Questo film è una summa di tutti i suoi tratti distintivi, che vanno ben oltre la macchina volante di “Ritorno al futuro”. Zemeckis è uno dei pochi che ancora riesce a far sognare con la “vecchia scuola”. Non una delle sue vette, ma Benvenuti a Marwenè tenero, sincero, forse troppo gentile in un’epoca di cinismo a buon mercato.

 

Film segnalati

 

ATTENTI AL GORILLA

di Luca Miniero

Con: Frank Matano, Cristiana Capotondi, Lillo, Francesco Scianna, Diana Del Bufalo, Ernesto Mahieux, Massimo De Lorenzo, Claudio Bisio. Genere: Commedia. Origine: Italia. Distribuzione: Warner Bros.

Utilizzazione: attività ordinaria

Lorenzo è un avvocato fallito che, per recuperare la stima della sua famiglia e l’amore di sua moglie, decide di fare causa allo zoo della città. Ovviamente la vince ma dovrà portarsi un gorilla  in casa. E vivere con Lorenzo non è una cosa facile… provare per credere. Il film vuole essere unna riflessione irriverente ed esilarante su una famiglia di oggi, vista dagli occhi di un tipo tosto, saggio, originale e divertente come il gorilla della storia. Trama esile, di facile impatto e basso spessore.

 

CITY OF LIES

di Brad Furman

Con: Johnny Depp, Forest Whitaker, Toby Huss, Dayton Callie, Neil Brown Jr., Louis Herthum, Shea Whigham. Genere: Thriller. Origine: Gran Bretagna, USA. Distribuzione: Notorious Pictures.

Utilizzazione: attività ordinaria

Russell Poole è un ex-detective che ha dedicato la sua vita al caso mai risolto sugli omicidi, a fine anni Novanta, delle due star del rap Tupac Shakur e The Notorious B.I.G. Vent’anni dopo riceve la visita di Jackson, un reporter dell’ABC che a sua volta legò a quel caso il suo unico momento di notorietà realizzando il documentario che gli valse un Emmy Award. I due conducono insieme una nuova indagine decisi a smascherare il coinvolgimento della corrotta polizia di Los Angeles.

 

NON CI RESTA CHE IL CRIMINE

di Massimiliano Bruno

Con: Alessandro Gassmann, Marco Giallini, Edoardo Leo, Gianmarco Tognazzi, Ilenia Pastorelli, Massimiliano Bruno. Genere: Commedia. Origine: Italia. Distribuzione: 01 Distribution.

Utilizzazione: attività ordinaria

Il film è una commedia in cui la realtà supera l’immaginazione e in cui tutto può succedere come per esempio ritrovarsi improvvisamente, per destino o per caso, negli anni 80. E’ esattamente quello che succede a tre improbabili amici che hanno fatto dell’arte di arrangiarsi uno stile di vita. Siamo a Roma nel 2018 e tre amici di lungo corso, con scarsi mezzi ma un indomabile talento creativo, decidono di organizzare un “Tour Criminale” di Roma alla scoperta dei luoghi che furono teatro delle gesta della Banda della Magliana. L’idea, ne sono convinti, sarà una miniera di soldi. Se non fosse che, per un imprevedibile scherzo del destino, vengono catapultati negli anni 80 nei giorni dei gloriosi Mondiali di Spagna e si ritrovano faccia a faccia con alcuni membri della Banda che all’epoca gestiva le scommesse clandestine sul calcio. Per i tre amici potrebbe rivelarsi una ghiotta occasione di riscatto oppure…Altra commedia italiana senza particolari spunti di interesse.

 

UNA NOTTE DEI 12 ANNI

di Álvaro Brechner

Con: Antonio de la Torre, Chino Darín, Alfonso Tort, Soledad Villamil, César Troncoso, Mirella Pascual. Genere: Drammatico. Origine: Argentina, Francia. Distribuzione: Bim.

Utilizzazione: attività culturale/cineforum

Il film è ambientato nel 1973, l’Uruguay è sotto il controllo di una dittatura militare. Una notte di autunno, tre prigionieri Tupamaro vengono portati via dalle loro celle nell’ambito di un’operazione militare segreta. L’ordine è chiaro: “Visto che non possiamo ammazzarli, li condurremo alla pazzia.” I tre uomini resteranno in isolamento per 12 anni. Tra di loro c’è anche Pepe Mujica, futuro Presidente dell’Uruguay. Dramma di sfondo storico incentrato sui problemi legati alle dittature che nella seconda parte del secolo scorso hanno funestato l’America latina.

 

Start typing and press Enter to search