In Le uscite della settimana

Uscite Cinema 4 – 7  Ottobre  2018

 

Film consigliati

 

PAPA FRANCESCO – UN UOMO DI PAROLA

di Wim Wenders

Origine: USA. Genere: Documentario. Distribuzione: Universal Pictures.

Utilizzazione: attività ordinaria – attività culturale/cineforum

Il film di Wim Wenders vuole essere un viaggio personale in compagnia di Papa Francesco, più che un documentario biografico relativo alla sua figura. Gli ideali del Papa ed il suo messaggio sono centrali in questo film che si prefigge di presentare la sua opera di riforma e le sue risposte riguardanti alcune questioni di livello globale. Il film si basa visivamente e narrativamente sull’interazione del pubblico faccia a faccia con il Papa, instaurando un dialogo tra lui e, letteralmente, con il mondo. Disponibile nel rispondere alle domande di persone provenienti da qualunque ambiente ed esperienza, Papa Francesco risponde a contadini, lavoratori, rifugiati, bambini ed anziani, detenuti, a coloro che vivono nelle favelas e campi di rifugiati. Tutte queste voci e facce sono uno spaccato di umanità che partecipa ad una conversazione con il Papa. In un’epoca di profonda sfiducia nella politica e nel potere, nel momento in cui bugie e corruzione sono all’ordine del giorno, Papa Francesco – Un uomo di parola mostra un uomo che vive esattamente nel modo che predica e che si è guadagnato la fiducia dei popoli di tutte le fedi, tradizioni e culture del mondo.

 

Film segnalati

 

THE WIFE – VIVERE NELL’OMBRA

di Björn Runge

Con: Glenn Close, Jonathan Pryce, Christian Slater, Annie Starke, Elizabeth McGovern, Max Irons, Harry Lloyd, Alix Wilton Regan. Genere: Drammatico. Origine: USA. Distribuzione: Videa.

Utilizzazione: attività culturale/cineforum

Dietro ogni grande uomo c’è una donna ancora più grande. Peccato che molto spesso sia costretta a vivere nell’ombra. The Wife – Vivere nell’ombra, diretto da Björn Runge, racconta la storia di Joan Castleman (magistralmente interpretata da Glenn Close), donna dalla bellezza impeccabile, mai intaccata dal tempo. Quarant’anni passati a sacrificare il proprio talento e i propri sogni, lasciando che suo marito, l’affascinante e carismatico Joe, si impadronisca della paternità delle sue opere. Joan assiste, per amore, alla sfavillante e gloriosa carriera dell’uomo, sopportando di buon grado tutte le menzogne e i tradimenti. Ma alla notizia dell’assegnazione del più grande riconoscimento per uno scrittore – il Premio Nobel per la letteratura – la donna decide finalmente di dire basta e riprendersi tutto quello che le spetta. Emozionante, commovente, divertente il film è un viaggio di emancipazione e riscoperta, un omaggio alla forza e alla grandezza dell’universo femminile.

 

SMALLFOOT – IL MIO AMICO DELLE NEVI

di Karey Kirkpatrick, Jason Reisig

Genere: Animazione. Origine: USA. Distribuzione: Warner Bros.

Utilizzazione: attività ordinaria – Junior Cinema: Baby

Con un divertente rovesciamento di prospettiva, Smallfoot rivisita la leggenda dell’abominevole uomo delle nevi, dipinto nel film non come terribile spauracchio delle cime innevate, ma come membro di una pacifica comunità di lanosi Yeti. È Smallfoot, in questo esilarante universo alternativo, a far tremare i cuccioli e a incuriosire i giovani piedoni: un terrificante essere umano spelacchiato, senza zanne né pelliccia, e con un paio di piedi mostruosamente…piccoli. Anche se non ne ha mai incontrato uno, il brillante Migo (Channing Tatum) è deciso a dimostrare ai suoi simili l’esistenza del fantomatico Uomo. L’eroica impresa gli assicura una certa fama all’interno della tribù, persino una chance con la ragazza dei suoi sogni. Ma la stravagante missione non va come previsto: la scoperta manda in subbuglio la semplice comunità di yeti, spaventata dalle creature che pullulano al di là del loro villaggio innevato. Toccherà a una briosa e improbabile amicizia ristabilire l’ordine e portare la pace tra i due mondi apparentemente inconciliabili.

 

IL BENE MIO

di Pippo Mezzapesa

Con: Sergio Rubini, Sonya Mellah, Dino Abbrescia, Francesco De Vito, Michele Sinisi, Teresa Saponangelo, Caterina Valente. Genere: Drammatico. Origine: Italia. Distribuzione: Altre Storie.

Utilizzazione: attività culturale/cineforum

Il film racconta la storia di Elia, l’ultimo abitante di Provvidenza, paese distrutto da un terremoto, che rifiuta di adeguarsi al resto della comunità che invece, trasferendosi a “Nuova Provvidenza”, ha preferito dimenticare. Per Elia, il suo paese vive ancora e, grazie all’aiuto del suo vecchio amico Gesualdo, cerca di tenerne vivo il ricordo. Quando il Sindaco gli intima di abbandonare Provvidenza, Elia sembrerebbe quasi convincersi a lasciare tutto, se non cominciasse, d’un tratto, ad avvertire una strana presenza. In realtà, a nascondersi tra le macerie della scuola, dove durante il terremoto perse la vita sua moglie, è Noor. Lei è una giovane donna in fuga e sarà questo incontro, insieme al desiderio di continuare a custodire la memoria di Provvidenza, a mettere Elia di fronte a una importante scelta.

 

UN NEMICO CHE TI VUOLE BENE

di Denis Rabaglia

Con: Diego Abatantuono, Antonio Folletto, Sandra Milo, Antonio Catania, Ugo Conti, Massimo Ghini, Andrea Preti, Roberto Ciufoli, Mirko Trovato. Genere: Commedia. Origine: Italia. Distribuzione: Medusa Film.

Utilizzazione: attività culturale/cineforum

Un nemico che ti vuole bene, il film diretto da Denis Rabaglia, vede protagonista il professore Enzo Stefanelli. Una notte di pioggia l’uomo salva la vita a un giovane ferito da un’arma da fuoco. In cambio l’uomo colpito, un killer di professione, gli promette di trovare e uccidere un suo nemico, chiunque esso sia. Anche se Enzo insiste nell’affermare di non avere un nemico, il giovane si mette a cercarne uno, creando il caos nella vita del professore. Dapprima scettico, finalmente Enzo apre gli occhi sulla sua vita e sulle persone che lo circondano…Riuscirà Enzo a individuare il suo vero nemico? E come si comporterà il killer, ormai diventato il suo unico amico? E se fosse vero che ognuno di noi ha un nemico da eliminare? Film paradossale che, comunque, scava sull’inconscio dei personaggi ponendo interessanti quesiti.

 

L’ALBERO DEI FRUTTI SELVATICI

di Nuri Bilge Ceylan

Con: Serkan Keskin, Dogu Demirkol, Ahmet Rifat Sungar, Murat Cemcir, Akin Aksu, Bennu Yildirimlar, Hazar Ergüçlü, Tamer Levent, Öner Erkan.  Genere: Drammatico. Origine: Turchia, Francia. Distribuzione: Parthénos.

Utilizzazione: attività culturale/cineforum

Il film racconta la storia Di Sinan, appassionato di letteratura, che ha sempre desiderato essere uno scrittore. Ritornato nel villaggio in cui è nato, si impegna anima e corpo a raccogliere il denaro di cui ha bisogno per pubblicare un suo lavoro, ma i debiti del padre lo raggiungono…Il film è uno sguardo visivamente elegante sulla Turchia di periferia, che guarda alla grande città da lontano, proprio mentre diverse generazioni si confrontano sul legame da mantenere con la propria terra e sulla voglia di viaggiare altrove, facendosi la propria idea del mondo, a costo di mettere in discussione quella dei genitori e del proprio ambiente rurale. Ma le scelte sono limitate per i giovani, in un paese in bilico fra tradizioni e modernità, mentre la natura si fa beffe delle fragilità degli uomini che la popolano. Una Turchia immobile e spaventata, che dovrebbe prendere esempio da chi si ostina a scavare in cerca d’acqua, per rendere verde un terreno arido da decenni.

 

OPERA SENZA AUTORE

di Florian Henckel von Donnersmarck

Con: Tom Schilling, Sebastian Koch, Paula Beer, Saskia Rosendahl, Oliver Masucci, Hanno Koffler, Ben Becker. Genere: Drammatico. Origine: Germania, Italia. Distribuzione: 01 Distribution.

Utilizzazione: attività culturale/cineforum

Opera senza autore racconta una storia ispirata a eventi reali, piena di suspense,  incentrata sul significato dell’arte e sulla ricerca dell’identità artistica che si svolge nel corso di tre decenni, nel dopoguerra tedesco. Sull’elaborazione delle tante ferite della loro sciagurata storia del XX secolo, i tedeschi sono maestri. Su tutti l’imponente figura di Florian Henckel von Donnersmarck, che dopo la DDR e il suo opprimente controllo di ogni dissidenza ne “Le vite degli altri”, torna con un convincente ritratto di un bambino che diventa un pittore apprezzato, raccontando sullo sfondo la storia tedesca dagli albori del nazismo fino al consolidamento del socialismo reale e della Germania ovest. L’arte che imita la realtà, cercando di non distogliere lo sguardo nei confronti delle sue storture. Appassionante e senza rallentamenti, il film conferma la capacità di narratore del regista tedesco.

 

ORA E SEMPRE

di Silvano Agosti

Origine: Italia. Genere: Documentario. Distribuzione: Istituto Luce Cinecittà.

Utilizzazione: attività culturale/cineforum

“In futuro, se ci sarà uno storico onesto, sentirà come legittima la necessità di avvicinare i dieci anni trascorsi dal 1968 al 1978 ai grandi eventi che hanno saputo cambiare il mondo come la rivoluzione francese e la rivoluzione russa”. “Questo il pensiero guida al quale –dice il regista-  abbiamo affidato con particolare emozione la nostra memoria personale e i materiali cinematografici che abbiamo realizzato o raccolto durante quegli anni e che rappresentano il corpo fisico delle lotte di quel decennio. La loro preziosità in un Paese privo di memorie come questo, rappresenta una testimonianza rara sulla potenza della dignità umana in continua lotta verso il proprio riscatto.”

 

COUNTRY FOR OLD MEN

di Stefano Cravero, Pietro Jona

Origine: Italia. Genere: Documentario. Distribuzione: Lab 80 film

Utilizzazione: attività culturale/cineforum

Country for Old Men di Stefano Cravero e Pietro Jona: racconto dell’incredibile comunità di pensionati statunitensi che vive nella città andina di Cotacachi, in Ecuador. Protagonisti sono i cittadini americani che, giunti alla pensione, hanno deciso di trasferirsi a Cotacachi, più di duemila metri sulle Ande. Accomunati dal desiderio di trascorrere gli ultimi anni di vita in condizioni “migliori” di quelle che vivrebbero restando in patria, i personaggi del film rappresentano una classe media che negli Stati Uniti della crisi economica non è più in grado di sostenere il tenore di vita a cui si è abituata.

 

NON È VERO MA CI CREDO

di Stefano Anselmi

Con: Nunzio Fabrizio Rotondo, Paolo Vita, Maurizio Mattioli, Loredana Cannata, Elisa Di Eusanio, Micol Azzurro. Genere: Commedia. Origine: Italia. Distribuzione: Notorious Pictures.

Utilizzazione: attività ordinaria

L’ opera prima di Stefano Anselmi, vede come protagonisti Nunzio e Paolo, amici da sempre, ma il loro sodalizio ha prodotto solo una serie di business falliti finanziati dalle loro mogli, che adesso minacciano di sbatterli fuori di casa. I due cercano il riscatto aprendo un ristorante vegetariano finché, per compiacere un critico culinario da cui dipendono i loro destini, si trovano di fronte alla necessità di trasformare il locale in una bisteccheria. Vegetariani convinti, Nunzio e Paolo non hanno alcuna intenzione di mettersi davvero a cucinare animali. Possono bistecche vegetali essere spacciate per vera carne?

 

Le altre uscite

 

THE DOMESTICS

di Mike P. Nelson

Con: Kate Bosworth, Tyler Hoechlin, Sonoya Mizuno, David Dastmalchian, Lance Reddick.  Origine: USA. Genere: Horror. Distribuzione: Eagle Pictures.

Il film è ambientato in un terrificante mondo post apocalittico abitato da violente gang divise in fazioni. Nina e Mike viaggiano attraverso il paese, desolato e senza legge, in cerca di salvezza. Dopo il cataclisma pochi sono sopravvissuti, le città sono state abbandonate e i gruppi di superstiti si sono organizzati in bande in lotta tra loro. Ogni fazione rappresenta una specie di “incubo americano” e i loro membri non si fermano davanti a nulla, con il predominio come unico obiettivo. Restare vivi non sarà facile e la violenza abbonda.

 

VENOM

di Ruben Fleischer

Con: Tom Hardy, Michelle Williams, Woody Harrelson, Jenny Slate, Riz Ahmed, Michelle Lee, Reid Scott, Scott Haze, Sam Medina. Genere: Horror. Origine: USA. Distribuzione: Warner Bros.

Venom, il protettore letale, uno dei personaggi Marvel più enigmatici, complessi e tosti arriva sul grande schermo interpretato dall’attore candidato all’Oscar Tom Hardy. Nel film diretto da Ruben Fleischer, Hardy è il giornalista investigativo Eddie Brock, il quale, nel tentativo di rianimare la sua carriera, inizia ad indagare su uno scandalo che coinvolge la Life Foundation, una sofisticata organizzazione senza scrupoli formata da un gruppo survivalista, entra in contatto con un’entità aliena con la quale si fonde ottenendo superpoteri.

Start typing and press Enter to search