In Le uscite della settimana

Uscite Cinema  24 – 27  Maggio  2018

 

Film di possibile utilizzazione

 

SOLO: A STAR WARS STORY

di Ron Howard

Con: Alden Ehrenreich, Woody Harrelson, Emilia Clarke, Donald Glover, Thandie Newton, Joonas Suotamo, Phoebe Waller-Bridge, Richard Dixon, Ian Kenny, Paul Bettany, Deepak Anand. Origine: USA. Genere: Fantascienza. Distribuzione: Walt Disney Pictures. 

Utilizzazione: attività ordinaria – Junior Cinema: Teens – Young

Salite a bordo del Millennium Falcon e mettetevi in viaggio verso una galassia lontana lontana in Solo: A Star Wars Story, una nuova avventura con la più celebre delle canaglie spaziali. In mezzo a rocambolesche fughe nei meandri di un oscuro e pericoloso mondo criminale, Han Solo incontra il suo fedele co-pilota Chewbacca e il giocatore d’azzardo Lando Calrissian, in un viaggio che segnerà il destino di alcuni degli eroi più improbabili della saga di Star Wars, che ormai è divenuto un classico, tanto che i vari episodi, oltre al favore del pubblico, ricevono anche quello degli autori, se per questo film si sono mossi due dei più celebri e acclamati registi americani: Ron Howard e Lawrence Kasdan (che ha firmato assieme al figlio Jon la sceneggiatura). Segno che i personaggi della saga sono ormai nell’immaginario collettivo e anche i più valenti autori vogliono farne parte.

 

SERGIO E SERGEI

di Ernesto Daranas

Con: Tomás Cao, Héctor Noas, Ron Perlman, A.J. Buckley, Mario Guerra, Yuliet Cruz, Armando Miguel Gómez, Ana Gloria Buduén. Genere: Commedia. Origine: USA, Cuba, Spagna. Distribuzione: Officine UBU.

Utilizzazione: attività culturale/cineforum

E’ il 1991, l’URSS è crollata e la Guerra Fredda è finita. Solo un uomo deve ancora scoprirlo: dall’interno della stazione spaziale MIR, Sergei, l’ultimo cosmonauta sovietico, può vedere l’intero pianeta ma non sa che la sua nazione non esiste più. L’agenzia spaziale non ha i fondi per riportarlo a casa ed è quindi costretto a prolungare in modo indefinito la sua permanenza in orbita, lontano dal suo paese e isolato dal resto del mondo. Nel frattempo, in una Cuba prossima al collasso, anche per Sergio, professore di filosofia marxista e radioamatore, il sogno comunista sembra essere finito. Per sopravvivere alla crisi, in una Avana impoverita, produce clandestinamente sigari e rum con la complicità dell’anziana madre. Un giorno, uno scambio di frequenze radiofoniche mette casualmente in contatto Sergio e Sergei. I due diventano subito amici, e quando un meteorite colpisce e danneggia la stazione MIR, Sergei chiederà a Sergio di aiutarlo a tornare sulla Terra. Ma Sergio non sa di essere sotto sorveglianza e che il governo cubano segue ogni passo del suo piano.

 

STATO DI EBBREZZA

di Luca Biglione

Con: Francesca Inaudi, Andrea Roncato, Antonia Truppo, Melania Dalla Costa, Marco Cocci, Elisabetta Pellini. Genere: Drammatico. Origine: Italia. Distribuzione: Stemo Production.

Utilizzazione: attività culturale/cineforum

Maria, una cabarettista emiliana, inizia ad avere successo a livello nazionale quando, all’improvviso, un dramma familiare stravolge la sua vita. La ritroviamo qualche anno dopo completamente dipendente dall’alcol, inaffidabile sul palcoscenico e senza più ingaggi televisivi. Dopo l’ennesimo incidente automobilistico causato dall’abuso di alcol, Maria viene obbligata ad un trattamento sanitario obbligatorio in una struttura pubblica specializzata in problemi di dipendenza.  Il film affronta il dramma dell’alcolismo e può essere utilizzato per affrontare dibattiti sul tema.

 

Le altre uscite

 

HOTEL GAGARIN

di Simone Spada

Con: Claudio Amendola, Luca Argentero, Giuseppe Battiston, Barbora Bobulova, Silvia D’amico, Philippe Leroy. Genere: Commedia. Origine: Italia. Distribuzione: Altre Storie.

I protagonisti della sua storia sono cinque italiani squattrinati che, in cerca di successo, vengono convinti da un sedicente produttore a girare un film in Armenia. Purtroppo i loro sogni di gloria vengono infranti appena raggiungono il freddo e isolato Hotel Gagarin, quando scoppia una guerra e il produttore sparisce con tutti i soldi. Una situazione spiacevole e grottesca come questa si rivela, però, un’occasione di ritrovare la spensieratezza e la gioia perdute. Scegliendo di usare il cinema come motivo scatenante dell’intreccio narrativo e un gruppo di sventurati come eroi, Spada ricalca la commedia all’italiana di una volta con l’intento di far sorridere ed emozionare gli spettatori, racchiudendo il senso profondo dell’intero film e della vita stessa nella frase di Lev Tolstoj: “Se vuoi essere felice, comincia”.

 

MEKTOUB MY LOVE: CANTO UNO

di Abdellatif Kechiche

Con: Shaïn Boumedine, Ophélie Bau, Salim Kechiouche, Lou Luttiau, Alexia Chardard. Genere: Drammatico. Origine: Francia. Distribuzione: Vision Distribution e Good Films.

Il regista franco-tunisino Abdellatif Kechiche torna dietro la macchina da presa per riflettere sul significato della parola “destino” (in arabo “mektoub”). Il protagonista del suo film è un aspirante sceneggiatore di nome Amin, che trasferitosi a Parigi da una piccola comunità di pescatori sulla costa Mediterranea del sud della Francia, ritorna nella sua città natale per le vacanze estive. Mentre i suoi genitori sono sempre impegnati a gestire il loro ristorante di specialità tunisine, l’amica storica Ophelie e lo sfrenato cugino Tony lo accompagnano nella sua ricerca d’ispirazione e di senso tra le spiagge e i soleggiati bar di quartiere. Portando sempre con sé la macchina fotografica e trovando l’ispirazione per la scrittura di nuove sceneggiature, Amin si lascia andare all’euforia e alla gioia dell’amore, scoprendo quanto le conseguenze delle azioni passate influiscano sul presente e cosa il destino abbia in serbo per lui.

 

MONTPARNASSE FEMMINILE SINGOLARE

di Léonor Serraille

Con: Lætitia Dosch, Grégoire Monsaingeon, Souleymane Seye Ndiaye, Léonie Simaga. Genere: Commedia. Origine: Francia. Distribuzione: Parthénos.

Cosa vuol dire diventare una giovane donna? In Montparnasse femminile singolare, il film diretto da Léonor Serraille, ce lo racconta Paula, 31 anni, perdendosi tra le strade di Parigi, al suo rientro da un lungo soggiorno in Messico. Il guaio è che il suo ex, il celebre fotografo Joachim con cui ha condiviso dieci anni di vita, non vuole più vederla e lei si ritrova, senza un soldo e senza casa. Accompagnata da un gatto, Paula, tra mille incontri, lavori precari e guai a non finire, armata solo della sua debordante emotività, si reinventa una nuova vita, a modo suo.

 

SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ETÀ

di Daniel Auteuil

Con: Gérard Depardieu, Adriana Ugarte, Daniel Auteuil, Sandrine Kiberlain. Genere: Commedia. Origine: Francia. Distribuzione: Eagle Pictures.

Daniel è molto innamorato di sua moglie ma ha molta immaginazione e un miglior amico che a volte è fin troppo ingombrante. Quando questi insiste per una cena “tra coppie” per presentare la sua nuova amichetta, Daniel si ritrova bloccato tra sua moglie e le fantasie che inizia ad avere.

Start typing and press Enter to search