In Le uscite della settimana

Uscite Cinema 8 – 11 Febbraio 2018

 

I film della settimana

 

ORE 15:17 – ATTACCO AL TRENO

di Clint Eastwood

Con: Anthony Sadler, Alek Skarlatos, Spencer Stone, Jenna Fischer, Judy Greer, Ray Corasani, Shaaheen Karabi, William Jennings. Genere: Drammatico. Origine: USA. Distribuzione: Warner Bros.

Utilizzazione: attività ordinaria/attività culturale – cineforum

Nelle prime ore della sera del 21 agosto del 2015, il mondo ha assistito stupefatto alla notizia divulgata dai media, di un tentato attacco terroristico sul treno Thalys 9364 diretto a Parigi, sventato da tre coraggiosi giovani americani che viaggiavano per l’Europa. Ore 15:17 – Attacco al treno (The 15:17 to Paris), il nuovo film di Clint Eastwood, ripercorre le vite di questi tre amici, dai problemi dell’infanzia, alla ricerca del loro posto nel mondo, fino alla serie di sfortunati eventi che hanno preceduto l’attacco. Durante quell’esperienza straziante, la loro amicizia non ha mai vacillato, trasformandosi nella loro arma più potente e che ha consentito loro di salvare le vite di oltre 500 passeggeri presenti a bordo.

 

I PRIMITIVI

di Nick Park

Genere: Animazione. Origine: Gran Bretagna. Distribuzione: Lucky Red (uscita: 8 Febbraio).

Utilizzazione: attività ordinaria – Junior Cinema: Baby

All’alba dei tempi, la vita del cavernicolo Dag scorre tranquilla tra mammut lanosi, creature preistoriche e natura incontaminata. Armato di buoni propositi e di una preistorica lancia spuntata, ha finalmente l’occasione di mostrare il suo valore quando un pericolo imminente minaccia di distruggere la sua casa…Nuovo film della premiata ditta inglese che lavora in stop-motion e che, dopo i successi precedenti (uno tra tutti: Galline in fuga) torna con questa storia umoristica sulla vita degli uomini primitivi.

 

Film segnalati

 

HANNAH

di Andrea Pallaoro

Con: Charlotte Rampling, André Wilms. Genere: Drammatico. Origine: Italia, Belgio, Francia. Distribuzione: I Wonder Pictures

Utilizzazione: attività culturale – cineforum

Il ritratto intimo di una donna che non riesce ad accettare la realtà che la circonda. Rimasta sola, alle prese con le conseguenze dell’arresto del marito, Hannah inizia a sgretolarsi. Attraverso l’esplorazione del suo graduale crollo emotivo e psicologico, il film indaga il confine delicato tra l’identità del singolo, le relazioni umane e le pressioni sociali.

 

L’ULTIMA DISCESA

di Scott Waugh

Con: Josh Hartnett, Mira Sorvino, Sarah Dumont, Kale Culley, Austin R. Grant, Jason Cottle, Nathan Stevens. Genere: Drammatico. Origine: USA- Distribuzione: M2 Pictures.

Utilizzazione: attività ordinaria

Eric LeMarque, un ex giocatore di hockey professionista, dopo aver causato un incidente automobilistico fugge sulle montagne in cerca di adrenalina facendo dello snowboard. Dovendo fare i conti con una dipendenza da metanfetamine e una vita che gli sta sfuggendo di mano, Eric decide di prendersi un giorno per staccare, ignorando i numerosi avvertimenti sull’imminente arrivo di una tempesta. Durante un’imponente tormenta di neve LeMarque si allontana dalla pista perdendo l’orientamento. Nessuno sa che si è perso, nessuno sa dove si trova. È completamente solo. Nasce una difficile e complessa lotta per la sopravvivenza che muterà per sempre la sua vita.

 

FINAL PORTRAIT

di Stanley Tucci

Con: Geoffrey Rush, Armie Hammer, Clémence Poésy, Tony Shalhoub, James Faulkner, Sylvie Testud, Kerry Shale. Genere: Drammatico. Origine: Gran Bretagna. Distribuzione: BIM.

Utilizzazione: attività culturale – cineforum

Nel 1964, durante un breve viaggio a Parigi, lo scrittore americano e appassionato d’arte James Lord incontra il suo amico Alberto Giacometti, un pittore di fama internazionale, che gli chiede di posare per lui. Le sedute, gli assicura Giacometti, dureranno solo qualche giorno. Lusingato e incuriosito, Lord accetta. Non è solo l’inizio di un’amicizia insolita e toccante, ma anche – visto attraverso gli occhi di Lord – di un viaggio illuminante nella bellezza, la frustrazione, la profondità e, a volte, il vero e proprio caos del processo artistico.

 

DANCER

di Steven Cantor

Origine: Gran Bretagna, Russia, Ucraina, USA. Distribuzione: Wanted Cinema

Utilizzazione: evento

Il film segue attraverso interviste e filmati d’archivio la storia del prodigio della danza divenuto a soli 19 anni il più giovane primo ballerino del Royal Ballet di Londra e considerato uno dei più geniali e controversi danzatori contemporanei. “Il James Dean, il Bad Boy della danza”, come lo hanno battezzato i media inglesi in riferimento alla sua attrazione per gli eccessi autodistruttivi, emerge come un personaggio romantico e tormentato, che ha saputo rendere popolare il balletto classico grazie a un grande talento naturale.

 

THE PARTY

di Sally Potter

Con: Kristin Scott Thomas, Timothy Spall, Patricia Clarkson, Bruno Ganz, Cillian Murphy, Emily Mortimer. Genere: Commedia. Origine: Gran Bretagna. Distribuzione: Academy Two.

Utilizzazione: attività culturale – cineforum

Janet è appena stata nominata Ministro del Governo ombra, il coronamento della sua carriera politica. Lei e suo marito Bill decidono quindi di festeggiare con gli amici più stretti. Gli ospiti arrivano nella loro casa di Londra, ma la festa volge inaspettatamente al peggio quando Bill all’improvviso fa due rivelazioni esplosive che sconvolgono sia Janet che i presenti. Amore, amicizia, convinzioni politiche e un intero stile di vita vengono messi in discussione. Sotto la superficie elegantemente liberal degli ospiti freme la rabbia.

 

Le altre uscite

 

CINQUANTA SFUMATURE DI ROSSO

di James Foley

Con: Dakota Johnson, Jamie Dornan, Arielle Kebbel, Kim Basinger, Tyler Hoechlin, Luke Grimes, Eric Johnson, Marcia Gay Harden, Brant Daugherty. Genere: Drammatico. Origine: USA. Distribuzione: Universal.

Le vicende sentimentali della giovane Anastasia Steele e del tenebroso Christian Grey proseguono nel capitolo finale della loro travagliata storia. Il terzo capitolo di Cinquanta sfumature sembra delinearsi più sui toni drammatici e thriller della storia, amplificando quelli già presenti nel secondo film, alimentando la fiamma romantica con le scene del matrimonio, seguite da una buona dose (finora sempre molto massiccia) di scene sessuali.

Start typing and press Enter to search