LE USCITE DELLA SETTIMANA (24 – 27 Ottobre)

LE USCITE DELLA SETTIMANA (24 – 27 Ottobre)

USCITE CINEMA 24 – 27 OTTOBRE 2013

 

Uscite che possono essere di interesse:

 

JUSTIN E I CAVALIERI VALOROSI

di Manuel Sicilia

Distribuzione: Moviemax. Genere: Animazione.

Utilizzo:  Attività ordinaria (Junior Cinema: Baby)

Ambientato in un mondo magico dove ancora i bambini possono sognare, il film racconta di un ragazzino determinato a trasformare i suoi sogni in realtà. Una storia di amicizia, onore e coraggio. Un racconto avventuroso, dove azione e divertimento si alternano. Il film, buon prodotto di animazione proveniente dalla Spagna, risulta adatto alla visione familiare anche per i più piccoli.

 

IL QUINTO POTERE

di Bill Condon

Con: Benedict Cumberbatch, Daniel Brühl, Anthony Mackie. Distribuzione: 01 Distribution. Genere: Drammatico.

Utilizzo: Attività culturale/Cineforum

Dando il via a un’era fatta di segretezza assoluta, rivelazioni di notizie esplosive e traffico di informazioni riservate, Wikileaks ha cambiato per sempre il mondo del giornalismo. Ora, grazie a un thriller drammatico basato su fatti realmente accaduti, Il quinto potere, cerca di rivelare come è stato possibile mettere in luce gli inganni e le corruzioni dei potenti, tanto da rendere un sito internet l’organizzazione più discussa del ventunesimo secolo. La storia ha inizio quando il fondatore di WikiLeaks, Julian Assange (Benedict Cumberbatch) e il suo collega Daniel Domscheit-Berg (Daniel Brühl) uniscono le loro forze per diventare dei cani da guardia, in grado di controllare l’attività dei potenti e dei privilegiati. Grazie a un piccolo budget, i due creano una piattaforma online che consente ai loro informatori di trasmettere in forma anonima delle notizie riservate, puntando così i riflettori sui luoghi oscuri dove si nascondono i segreti governativi e i crimini aziendali. In breve tempo, riescono a svelare più notizie importanti di tutti i leggendari mass media tradizionali messi insieme. Ma quando Assange e Berg mettono le mani sulla maggiore raccolta di informazioni riservate nella storia degli Stati Uniti, si scontrano tra di loro e devono rispondere a una questione fondamentale nella nostra epoca: qual è il costo di mantenere riservati i segreti in una società democratica e quale il prezzo da pagare quando si decide di rivelarli? Il film che si ispira a fatti recenti, pone problematiche importanti sulla comunicazione e il suo uso oggi e si presta per riflessioni e dibattiti sull’argomento che è di pressante attualità.

 

OH BOY, UN CAFFÈ A BERLINO

di Jan Ole Gerster

Con: Tom Schilling, Inga Birkenfeld, Martin Brambach. Distribuzione: Academy Two. Genere: Drammatico.

Utilizzo: Cineforum

Il film racconta una giornata berlinese del giovane protagonista Niko Fischer. Lo seguiamo, per ventiquattro ore, nel suo girovagare vano, per le strade di una Berlino popolatissima, alla disperata ricerca di un caffè. Il poco più che ventenne Niko ha da poco abbandonato l’università ed è obbligato a confrontarsi, durante la sua lunga giornata berlinese, con le conseguenze della sua inerzia.  La sua ragazza mette fine alla loro relazione, suo padre smette di passargli soldi e uno psichiatra, da cui è convocato per una denuncia per guida in stato di ebbrezza, conferma il suo ‘squilibrio emotivo’ sospendendogli la patente.  Ma tutto ciò che Niko desidera, è una tazza di caffè decente! Con il passare delle ore cresce la sua stessa condizione di estraneità rispetto alla gente attorno a lui che affronta la propria vita quotidiana. Viene avvicinato dal suo nuovo vicino di casa che con la scusa di conoscerlo meglio, cerca conforto alle proprie pene e una strana ragazza, proveniente dal suo passato, lo mette di fronte alle ferite emotive che le ha inflitto.  “Hai presente quella sensazione che ti prende quando le persone intorno a te sembrano comportarsi in modo strano?” Niko si domanda. “E più ci pensi, più ti rendi conto che non sono le altre persone ad essere strane, ma tu stesso? Film complesso, che richiede spettatori preparati e può trovare la sua collocazione nell’ambito del cineforum.

 

Le altre uscite:

 

CANI SCIOLTI

di Baltasar Kormákur

Con: Denzel Washington, Mark Wahlberg, Paula Patton. Distribuzione: Sony Pictures. Genere: Drammatico.

Il premio Oscar Denzel Washington e Mark Wahlberg, guidano il cast  di Cani Sciolti, un film d’azione che segue le vicende di due agenti di agenzie concorrenti, che vengono costretti a lavorare insieme. Ma c’è un inconveniente nella loro singolare alleanza: nessuno dei due sa che l’altro è un agente federale infiltrato….Un film di genere molto convenzionale e senza particolari pregi.

 

DARK SKIES – OSCURE PRESENZE

di Scott Stewart

Con: Keri Russell, Jake Brennan, Josh Hamilton. Distribuzione: Koch Media. Genere: Horror.

Dark Skies è un thriller psicologico con contaminazioni horror, scritto e diretto da Scott Stewart, famoso per la maestria nell’ uso degli effetti speciali. La vita di una coppia borghese diventa un incubo quando una spaventosa presenza comincia a entrare ogni notte nella loro casa per rapire i loro figli. Peccato che in definitiva questi film horror, più o meno ricercati nella forma, raccontino sempre la stessa storia.

 

LA VITA DI ADELE

di Abdellatif Kechiche

Con: Léa Seydoux, Adèle Exarchopoulos, Salim Kechiouche. Distribuzione: Lucky Red. Genere: Drammatico.

A 15 anni, Adele ha due certezze: è una ragazza, e una ragazza di solito esce con i ragazzi. Fino a quando incontra Emma, una donna dai capelli blu, innamorandosene perdutamente ed iniziando una relazione appassionata e sconvolgente, che la costringerà a cambiare l’idea che ha di se stessa e del mondo. Il film vincitore a Cannes, ha indubbiamente pregi formali, ma la storia e il modo con cui è raccontata presentano caratteri di negatività che non possono essere taciuti e dovrebbero essere resi ben presenti al pubblico, qualora si volesse utilizzare il film in contesti ristretti, per spettatori preparati e cineforum.

 

RUNNER, RUNNER

di Brad Furman

Con: Ben Affleck, Justin Timberlake, Gemma Arterton. Distribuzione: Fox. Genere: Drammatico. 

La trama di questo film è una vicenda ambientata nell’intricato mondo dei giochi d’azzardo online, lo fa raccontandolo attraverso il rapporto tra il capo e fondatore di un’azienda e un suo amato e stimato dipendente. Ben Affleck nei panni del grande capo di una poker rum che truffa i clienti con un ricavo di diversi milioni di dollari, fino a quando sulla sua strada non si mette Justine Timberlake intento a smascherare le sue malefatte. Il tutto condito da un curioso e ostinato agente dell’ABI che segue entrambi per cercare di risolvere il caso. Film di genere che presenta le consuete componenti di azione e violenza.

 

Film segnalati nelle precedenti settimane:

 

 Una canzone per Marion di Paul andrew Williams (Lucky Red)

Vado a Scuola di Pascal Plisson (Academy 2) Junior Cinema: Teens-Young

L’intrepido di Gianni Amelio (01 Distribution)

Che strano chiamarsi Federico! di Ettore Scola (BIM)

L’arbitro di Paolo Zucca (Lucky Red)

I Puffi 2 di Raja Gosnell (Warner Bros) Junior Cinema: Baby

Gravity di Alfonso Cuaron (Warner Bros)

La prima neve di Andrea Segre (Parthenos)

 

 

 Leggenda:  Alla voce utilizzo vengono indicate alcune sigle che possono essere di aiuto per la programmazione del film:

Attività ordinaria = Il film in genere è realizzato per il grosso pubblico con una valenza tipicamente commerciale. Fatto salvo che, se non è indicato diversamente, il film si rivolge comunque ad un pubblico adulto, si consiglia di utilizzare il film per più giorni, nel fine settimana e per il grosso pubblico in generale.

Attività culturale = Film di qualità che richiede un pubblico generalmente preparato.  Da utilizzare per più giorni e nel fine settimana in quelle sale che svolgono principalmente attività culturale. In occasioni mirate, in giorni stabiliti, per le altre sale.

Cineforum = Film particolarmente adatto per l’utilizzo in condizioni mirate, per occasioni di dibattito, riflessione e confronto.

Situazioni mirate =Documentari o eventi musicali o culturali di vario genere, mirati per un pubblico selezionato o di appassionati.

Junior Cinema (Baby-Teens-Young) = Film realizzato per un pubblico di ragazzi e per la visione familiare. Da proporre in ogni occasione riservata a questo tipo di pubblico. Se il film ha interesse didattico e scolastico è indicata la voce (scuole). 

I film, inoltre, sono raggruppati per: I film della settimana (particolarmente validi dal punto di vista artistico e per i valori che propongono), Uscite che possono essere di interesse (film che possono risultare interessanti per essere utilizzati in particolari situazioni o per interesse artistico o commerciale), Le altre uscite (film che non vengono consigliati per la programmazione).