In

GREEN BOOK

di Peter Farrelly

Con: Viggo Mortensen, Mahershala Ali, Linda Cardellini, Don Stark, P.J. Byrne, Sebastian Maniscalco, Brian Stepanek, Nick Vallelonga. Genere: Drammatico. Origine: USA. Distribuzione: Eagle Pictures.

Il film, drammatico per le situazioni di discriminazione razziale che propone, ma raccontato con felice mano leggera e con toni da commedia,  narra del buttafuori Tony Lip, un italoamericano con un’educazione piuttosto sommaria che nel 1962 venne assunto come autista da Don Shirley, uno dei pianisti jazz più famosi al mondo, per condurlo da New York fino agli stati del Sud, in posti dove i diritti civili degli afroamericani sono ben lontani dall’essere legittimamente acquisiti. Shirley si affida per il viaggio al libro Negro Motorist Green Book: una mappa di motel, ristoranti e pompe di benzina in cui anche gli afroamericani sono ben accolti. Dovendosi confrontare con il razzismo ma anche l’umanità delle persone che incontrano, Lip e Shirley impareranno prima di tutto a conoscersi e rispettarsi a vicenda. Standing ovation alle prime proiezioni al Toronto Film Festival, vittoria del premio del pubblico, e trionfo come miglior film, sezione commedia, ai Golden Globe 2019, cinque candidature al Premio Oscar 2019, tra cui quella per il miglior film,  Green Book, in perfetto equilibrio fra risata e parabola sulla tolleranza, è un film che conquista. Fa immedesimare lo spettatore nei due protagonisti, lo fa indignare per le ingiustizie che devono subire, lo fa ridere e lo fa riflettere senza imporsi. Tra una battuta e una risata, Green Bookci restituisce qualcosa di più di due ore di svago: ci regala un insegnamento e una piccola fetta di umanità e fiducia nell’uomo.

Start typing and press Enter to search