In

di Andrzej Wajda
Genere: Drammatico. Origine: Polonia. Con: Boguslaw Linda, Aleksandra Justa, Bronislawa Zamachowska Distribuzione: Movies Inspired

E’ venuto a mancare nel 2016 Andrej Wajda, uno dei più importanti autori del cinema europeo, regista dalla lunga e nobile filmografia. Questo suo ultimo film,  che giunge solo ora in Italia, rappresenta sotto vari aspetti il suo testamento artistico e morale. Contiene, infatti, molti dei temi affrontati in carriera dal grande autore polacco. Su tutti la storia tribolata del suo paese, le tante ferite difficili da rimarginare, subite da est come da ovest, come al suo interno. Questa volta, nel raccontare la storia di uno dei maggiori pittori nazionali della Polonia post bellica, lo fa illuminando il coraggio di un innovatore mai domo, incapace di accettare i compromessi e le regole liberticide del partito. Un ritratto morale realistico e toccante, una degna ultima pagina scritta da Wajda, dopo tante che hanno segnato il cinema del suo paese, e non solo. L’uomo messo in scena è il pittore, ma il film può essere visto anche in chiave autobiografica, il protagonista in realtà può essere Wajda stesso, troppo spesso costretto ad abiure e mezze verità, a film che avrebbe voluto fare, o fare in un certo modo e non ha potuto. Grande affresco, sentita riflessione sulla storia europea in senso ampio del XX° secolo.

Start typing and press Enter to search