In

di Destin Daniel Cretton

Genere: Drammatico. Origine: USA. Distribuzione: Warner Bros. Con: Michael B. Jordan, Jamie Foxx, Brie Larson, O’Shea Jackson Jr., Tim Blake Nelson, Rafe Spall, Rob Morgan, Claire Bronson.

Il film è la storia di Bryan Stevenson (Michael B. Jordan), un avvocato che ha scelto di impiegare la sua professione per lottare affinché le ingiustizie non rimangano impunite. Dopo la laurea ad Harvard, Bryan decide di rinunciare alle diverse cause remunerative, ma sceglie di intraprendere una strada più difficile e meno battuta. Deciso a difendere tutti coloro che sono stati accusati ingiustamente, si reca in Alabama. Il primo caso che il giovane avvocato deve affrontare è un omicidio: una diciottenne è stata uccisa e l’unico sospettato, Walter McMillian, è stato accusato e condannato a morte. Ci sono molte prove a suo favore e soltanto una testimonianza di un criminale, con tanto di movente per mentire, lo incastra. Nonostante ciò, Walter rischia la morte e il motivo è probabilmente legato più al colore della sua pelle che a un reale coinvolgimento nell’omicidio. Questo è il caso perfetto per Bryan, che cercherà di scagionare l’uomo, mentre il sistema gli rema contro e il razzismo non sembra più così camuffato. Il diritto di opporsi è un nuovo capitolo di questo doloroso e recente genere in cui il cinema americano sta sempre più esorcizzando ingiustizie e razzismo ancora diffusi negli Stati Uniti e nelle forze dell’ordine. Dramma legale, potente e avvincente, ottimamente realizzato ed interpretato, il film invita ad una serie di profonde riflessioni sulla giustizia e le sue deviazioni.

Start typing and press Enter to search