In

ZANNA BIANCA

di Alexandre Espigares

 

(Croc Blanc) REGIA: Alexandre Espigares. SCENEGGIATURA: Dominique Monféry, Philippe Lioret, Serge Frydman dal romanzo di Jack London. EFFETTI: Guy Rabiller (Formato: Cinemascope/Colore).  MUSICA: Bruno Coulais. PRODUZIONE: Superprod, Bidibul Productions, Big Beach, France 3 Cinema. DISTRIBUZIONE: Adler Entertainment. GENERE: Film d’animazione. ORIGINE: Francia. ANNO: 2018.  DURATA: 90’. – JUNIOR CINEMA: Baby – Teens.

 

Zanna Bianca è un lupo con un quarto di sangue di cane. È una creatura fiera e coraggiosa, e per questo sarà vittima della crudeltà dell’uomo. Dopo essere cresciuto nelle terre innevate, meravigliose ma ostili del Grande Nord, viene accolto da Castoro Grigio e la sua tribù di nativi americani. Qui viene protetto dalla tribù, ma dovrà farsi accettare dagli altri cani. Purtroppo, Castoro Grigio sarà costretto a cedere Zanna Bianca ad un uomo crudele, che lo obbligherà a trasformarsi in un cane da combattimento. In fin di vita, sarà salvato da una coppia disponibile e amorevole, che con il proprio amore insegnerà a Zanna Bianca a dominare il suo istinto selvaggio e a diventare il loro migliore amico….Zanna Bianca (White Fang, pubblicato la prima volta a puntate tra il maggio e l’ottobre del 1906) è uno dei più famosi romanzi dello scrittore statunitense Jack London. Il romanzo può essere considerato uno dei classici della letteratura per ragazzi. Zanna Bianca ha una trama speculare all’altro famoso romanzo di London Il richiamo della foresta, del quale è “il libro compagno, non il seguito”, come scrisse lo stesso autore all’editore Macmillan in una lettera nella quale gli annunciava la composizione del romanzo. Il romanzo è fedele alla prosa precisa dello stile di London e presenta un uso innovativo della prospettiva narrativa: la maggior parte del romanzo è scritto dal punto di vista degli animali, descrivendo il modo in cui London ritiene che essi vedano il mondo circostante e soprattutto gli uomini. Il film si mantiene fedele alla trama del romanzo e può per questo essere un buon spunto per confrontare come due linguaggi diversi (cinema e letteratura) affrontino uno stesso argomento e lo rappresentino con le caratteristiche proprie di ciascun linguaggio.

* Alexandre Espigares (premio Oscar per il Miglior cortometraggio d’animazione nel 2013 con “Mr. Hublot”) dirige Zanna Bianca, ispirato all’omonimo romanzo di Jack London. Il libro, pubblicato nel 1906, è considerato uno dei maggiori successi di letteratura per ragazzi ed è stato tradotto in 90 lingue. Tra il 1973 e il 1994, ci sono state ben 8 trasposizioni cinematografiche; tra le più celebri ricordiamo quella di Lucio Fulci del 1973 con Franco Nero e Virna Lisi, che ebbe un sequel l’anno dopo dal titolo “Il ritorno di Zanna Bianca”. Il film è stato presentato in anteprima al Sundance Film Festival. Proprio in occasione del festival, il regista si è detto fiero e lieto di essere stato selezionato dalla giuria; in particolare, ha sottolineato che questa selezione ha rappresentato un grande riconoscimento del lavoro svolto da tutto il team della produzione in tre anni per portare a termine questo progetto che tra tutte le trasposizioni cinematografiche si distingue per essere una delle poche realizzate sotto forma di animazione e l’unica con le tecniche digitali di animazione che conferiscono al film una spettacolarità e una immediatezza del tutto originali.

Start typing and press Enter to search