In

MICHELANGELO – INFINITO

di Emanuele Imbucci

 

(Michelangelo – Infinito) REGIA: Emanuele Imbucci. SCENEGGIATURA: Sara Mosetti, Emanuele Imbucci, Tommaso Strinati. INTERPRETI: Enrico Lo Verso, Ivano Marescotti. FOTOGRAFIA: Maurizio Calvesi (Formato: Panoramico/Colore).  MUSICA: Matteo Curallo. PRODUZIONE: Sky e Magnitudo Film. DISTRIBUZIONE: Lucky Red. GENERE: Documentario. ORIGINE: Italia. ANNO: 2018.  DURATA: 100’.

 

Dopo lo straordinario successo di “Caravaggio – l’Anima e il sangue” e dagli stessi produttori, un’altra grande produzione cinematografica sull’arte approda sul grande schermo: dal 4 al 10 ottobre arriva al cinema Michelangelo –  Infinito, il nuovo film dedicato al genio dell’arte universale Michelangelo Buonarroti e alle sue opere immortali ed ‘infinite’. Il film traccia un ritratto avvincente e di forte impatto emotivo e visivo dell’uomo e dell’artista Michelangelo, da una parte schivo e inquieto, capace di forti contrasti e passioni, ma anche di grande coraggio nel sostenere le proprie convinzioni e ideologie, di pari passo con il racconto cinematografico della sua vasta produzione artistica, tra scultura, pittura e disegni, con spettacolari riprese in ultra definizione (4K HDR) e da punti di vista inediti ed esclusivi, cui si aggiungono ricostruzioni sorprendenti attraverso evoluti e sofisticati effetti digitali. “Un’esperienza poetica che lascerà senza fiato” è quella che potremo godere grazie al documentario diretto da Emanuele Imbucci. Una nuova occasione di sposare lo spettacolo del cinema con l’emozione dell’arte. Un evento cinematografico “senza precedenti”, coinvolgente, poetico e innovativo nel quale sono Enrico Lo Verso e Ivano Marescotti a impersonare Michelangelo Buonarroti e Giorgio Vasari nella produzione originale di Sky e Magnitudo Film. Un progetto realizzato con la collaborazione dei Musei Vaticani e di Vatican Media – con il Riconoscimento del MIBACT – Direzione Generale Cinema, in collaborazione con il Consiglio Regionale della Toscana, con il Patrocinio del Comune di Firenze e del Comune di Carrara.

*La narrazione si snoda attraverso il racconto filmico dei due protagonisti: Michelangelo Buonarroti e Giorgio Vasari. All’interno di un limbo ambientato nelle suggestive Cave di Marmo di Carrara, Michelangelo rievoca gli snodi principali della sua vita e dei suoi tormenti più intimi. A raccontare la dimensione storica e artistica è Giorgio Vasari, narratore qualificato, appassionato e familiare, della vita e delle opere del Buonarroti. I loro ricordi conducono lo spettatore nel ‘mondo’ di Michelangelo attraverso coinvolgenti ricostruzioni storiche, sino ad arrivare al cuore del film: le sue opere immortali ed ‘infinite’.

Start typing and press Enter to search